mirtillo

Mirtillo

Il mirtillo è un arbusto che raggiunge un’altezza massima di cinquanta centimetri. Le foglie hanno una forma ovale e ondulata, i fiori sono cadenti e presentano una colorazione chiara, tendente al bianco sfumato nel rosaceo. I petali sono ravvicinati tra loro, formano un piccolo fiore rovesciato, i frutti assomigliano a bacche tondeggianti di colore rossastro e nero. La pianta di mirtillo, appartiene alla famiglia delle Ericacee, e cresce nelle zone alpine e montane, precisamente nelle regioni fredde dei boschi e delle foreste. Il mirtillo, conserva antiche tradizioni: in passato, i suoi frutti venivano utilizzati per favorire benessere mentale e fisico; nei Paesi del nord, suddetta pianta, veniva considerata di buon augurio, purificatrice e benefica. Il mirtillo, è una pianta dalle numerose proprietà benefiche, di cui vengono utilizzate le foglie ed i frutti per diverse finalità terapeutiche. Le bacche del mirtillo, contengono una quantità notevole di acidi, tra cui l’acido critico, l’acido malico, alcuni zuccheri, tannini, vitamine, ed i glucosidi, che oltre a caratterizzare la tonalità del frutto, tendono a favorire una continua protezione per i capillari. Il mirtillo nero, è ampiamente utilizzato per la cura dell’apparato venoso ed arterioso, poiché tende a favorire l’elasticità dei vasi sanguigni, rafforzandone la struttura e le pareti. Il mirtillo, viene ampiamente utilizzato come terapia preventiva per la fragilità capillare, per la protezione dell’apparato venoso, per i disturbi di circolazione. Il frutto del mirtillo è infatti apostrofato come “capillaroprotettivo”, per la sua espressa capacità di tutelare le pareti dell’apparato circolatorio, e la stessa circolazione sanguigna. Le antocianine, che sono contenute all’interno delle bacche di mirtillo nero, favoriscono l’inibizione degli enzimi che tendono a distruggere il collagene, inibendo il corretto funzionamento del sistema venoso e linfatico. Oltre a questa specifica proprietà, che rende il mirtillo idoneo alle terapie volte al miglioramento della circolazione, il frutto di suddetta pianta, viene utilizzato per migliorare la vista. Le antocianine, tendono infatti a ripristinare il pigmento della retina, acuendo la vista in particolare nelle ore di scarsa luminosità. La sera e la notte, la vista tende ad abbassarsi a causa della scarsa luce: i mirtilli, in particolare quelli neri, tendono a coadiuvare lo spettro visivo, favorendo una visione più acuta, anche nelle ore notturne.
pianta di mirtillo

Mirtillo Rosso 12000mg + Vitamina C 80mg 120 Compresse -Protegge il tratto urinario e sostiene le difese immunitarie- Adatto ai Vegetariani

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,29€


mirtillo: Mirtillo proprietà

mirtillo ricette Il mirtillo, è un frutto che contiene grandi quantitativi di vitamine, in particolare di vitamina A e C, ed alcuni complessi appartenenti alla vitamina B, (acido folico). Questa caratteristica, favorisce a questo frutto una potente azione antiossidante, utile per contrastare l’invecchiamento cellulare, l’attacco dei radicali liberi, inibendo cosi l’indebolimento delle pareti dei vasi sanguigni. Il mirtillo, contiene anche buone proprietà di Sali minerali, tra cui il potassio, il sodio, il calcio ed il ferro, estremamente utili per diverse funzioni organiche. Le bacche di mirtillo, hanno notevoli proprietà antisettiche, per cui, si rivelano estremamente utili nel trattamento sintomatico di diarrea, cistiti ed infiammazioni relative all’intestino e alla vescica. Per quanto concerne le foglie della pianta, esse, oltre a favorire l’azione antisettica e astringente, conservano ottime caratteristiche: sono ipoglicemizzanti, ovvero, tendono ad abbassare gli zuccheri nel sangue, risultando quindi assolutamente ideali per chi soffre di diabete, e pratica terapie farmacologiche come l’insulina. Il mirtillo rosso, esattamente come quello nero, tende a proteggere l’apparato circolatorio, e possiede in più delle ottime proprietà antinfiammatorie: il suo utilizzo è vario e benefico. Il mirtillo rosso, viene ampiamente utilizzato per contrastare i sintomi dell’intestino irritabile, per combattere la flatulenza, per tutelare le vie urinarie da possibili infezioni. Per quanto concerne lo stato di gravidanza ed allattamento, il mirtillo rosso, non sembra apportare scompensi di alcun tipo. Viene consigliato in particolare alle donne, per la stanchezza delle gambe dovuta ad affaticamento causato dalla circolazione. I soggetti diabetici, non possono utilizzare prodotti a base di mirtillo rosso, a causa dell’alto contenuto di zuccheri contenuti negli stessi frutti, di contro, però possono fare uso di mirtillo nero. Il succo di mirtillo, che sia rosso o nero, assoluto e puro, conserva un sapore oltremodo sgradevole, per cui, difficilmente viene venduto puro. Il mirtillo viene diluito con altri succhi alla vitamina C, con zuccheri e dolcificanti che ne migliorano il sapore, rendendolo maggiormente gradevole. E’ rinvenibile in succhi, capsule, polvere e barrette di vario genere, o anche sotto forma di integratore alimentare. Le sue numerose proprietà benefiche, lo rendono un frutto molto gettonato e molto richiesto. Coloro che soffrono di problemi di tipo circolatorio, di affaticamento alla gambe o di vista bassa, devono necessariamente abbinare ad una basica cura terapeutica farmacologica, una cura naturale a base di questo ottimo frutto.

    L'Angelica Mirtillo, 75 compresse - 2 confezioni da 75 compresse [150 compresse]

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,18€
    (Risparmi 0,8€)



    COMMENTI SULL' ARTICOLO