vitamina B12

La vitamina B12 ed i suoi benefici

Le vitamine, sono delle sostanze organiche indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo. Le vitamine sono bioregolatrici, coordinatrici e catalizzatrici di numerosi processi organici. Si distinguono in liposolubili ed idrosolubili. Le vitamine, costituiscono la naturale barriera protettiva, la forma di tutela maggiormente avanzata, la modalità di rafforzamento delle difese immunitarie. Le vitamine svolgono diversi ruoli, a seconda del gruppo di appartenenza. La vitamina B, ed in particolare la vitamina B 12, appartenente all’omonimo gruppo, ricopre diversi ruoli importanti affini all’attivazione dei meccanismi sottesi al corretto funzionamento dell’organismo. E’ una vitamina di rilevo per l’influenza che assume in relazione al sistema metabolico. Le sue specifiche funzioni interessano la struttura cellulare ed il sistema nervoso. Suddetta vitamina, agendo in collaborazione con l’acido folico, partecipa attivamente alla sintesi dell’emoglobina. Per queste motivazioni, una carenza di vitamina B12, può inevitabilmente comportare problematiche notevoli, tra cui l’anemia. Solitamente, suddetto elemento, tende ad essere riversato dallo stomaco nell’intestino e a seguito nel fegato. L’anemia, determina una marcata anomalia in questi passaggi, con conseguenze sul funzionamento dell’organismo ed il manifestarsi di una conseguente patologia. E’ oltremodo difficile registrare una carenza di vitamina B12: patologie ereditarie dalle stesse carenze di vitamina B12, vengono registrate a distanza di anni, questo per quanto riguarda i soggetti sani. I soggetti con carenze marcate di vitamina B12, con difficoltà di assimilazione della stessa, possono di contro incorrere nel pericolo di manifestare disturbi dovuti alla mancanza costante di questa vitamina. La vitamina B12, favorisce inoltre la conservazione dell’energia, per la formazione di globuli rossi, per il corretto funzionamento del sistema nervoso. La vitamina B12, è carente in concomitanza alla carenza di acido folico, proprio perché essa è legata nella sua azione in maniera manifesta all’acido folico. La si ritrova principalmente negli alimenti di origine animale, mentre risulta essere oltremodo scarsa negli alimenti di origine vegetale. I vegetariani, sono infatti spesso carenti di suddetta vitamina, presente nel fegato ed in moltissimi altri alimenti similari. Minime quantità di vitamina B12, si ritrovano nei prodotti caseari come il latte, i formaggi, le uova, ed è da questi alimenti che i vegetariani, traggono il minimo apporto benefico. Per la sua stretta relazione con l’acido folico, la vitamina B12, viene considerata fondamentale per le donne in stato d’attesa e in stato di allattamento. La vitamina B12, aiuta anche a regolare le funzioni proteiche essenziali, per cui, risulta essere oltremodo indispensabile nei bambini, nei soggetti anziani e nelle persone che hanno subito interventi chirurgici nella fase riabilitativa. Questo elemento, non deve mai mancare all’interno dell’organismo: se non la si può assimilare dai cibi, la vitamina B12, va assimilata con gli integratori, o con i prodotti che ne contengono un quantitativo notevole. Il quantitativo giornaliero è pari ad un grammo per i bambini e a tre grammi per gli adulti. Le donne in stato d’attesa, possono aumentare o integrare il quantitativo di vitamina B12, anche con gli integratori.
vitamina B12 alimenti

Nu U Vitamina B12 (Metilcobalamina) da 1000mcg, 180 Tavoletta (Fornitura Per 6 Mesi) - GARANZIA SODDISFATTI O RIMBORSATI AL 100% - Compresse Sublinguali (Da Sciogliere Sotto La Lingua) Per La Forma Di Vitamina B12 Con Massima Biodisponibilità - Prodotto nel Regno Unito

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,97€
(Risparmi 15€)


Carenze

integratori di vitamina B12 Molto utile per le sue funzioni nei soggetti affetti da sindrome di anemia perniciosa, o anche nei pazienti che presentano estreme difficoltà nella fase digestiva. Risolutiva anche dal punto di vista dei molte patologie croniche, utile nella fase di riabilitazione, per chi fa abuso di alcool, per le persone anziane, per gli sportivi. Le carenze di vitamina B12, sono parecchio palesi e manifeste: anemia, mancanza di appetito, danni al sistema celebrale, depressione, squilibrio, mancanza di fiducia. La carenza di vitamina B12, segnala dunque una serie di problematiche notevoli a cui bisogna necessariamente porre rimedio. Le dosi consigliate, ad ogni modo, non vanno superate, per non causare danni ulteriori. Fonti di vitamina B12, sono i molluschi, le carni, il pollame, le uova, alcuni prodotti caseari, che però ne contengono un quantitativo minimo rispetto agli altri alimenti. Le vitamine tutte, hanno un ruolo fondamentale per la regolamentazione delle principali funzioni organiche. La carenza può determinare una serie infelice di conseguenze. Per comprendere se la manifestazione di una determinata patologia sia da addurre ad una carenza di vitamine, è necessario effettuare una registrazione della sintomatologia in corso. Una sana alimentazione, che sia equilibrata e composta, tenderà a bilanciare tutte le mancanze che possono essere eventualmente indotte dalla presenza più o meno costante delle vitamine. Per salvaguardare il proprio benessere, è dunque importante inserire nella propria dieta, carni e pesce, ricchi di proteine e vitamine, o tutti i vegetali, che contengono un buon quantitativo degli elementi indispensabili al benessere dell’organismo.

  • salute e alimentazione Nel nostro organismo è importante apportare tutte le sostanze necessarie al fine del suo corretto funzionamento. Ciò quindi fa ben capire come seguendo una dieta ben equilibrata e soprattutto sana sia...

Vitamina B12 con acido folico - 200 Tavolette qualità premium 1400mcg per migliorare l'energia, la concentrazione e il sistema immunitario - Fornitura per 6 mesi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,97€




COMMENTI SULL' ARTICOLO