la gelosia

Rapporti e sentimenti

Qualsiasi rapporto importante nella vita, che si tratti di amore o di amicizia, è caratterizzato da forti sentimenti ed emozioni. E' impensabile vivere solo con sé stessi, senza avere una persona con la quale poter parlare e condividere la propria vita. L'essere umano ha questa costante necessità di socializzare perchè è una questione estremamente naturale, un modo per potersi sentire parte della vita. Non è sicuramente semplice riuscire a gestire alcune differenze caratteriali, ma sostanzialmente se due persone scoprono di volersi bene è attraverso tale sentimento che si riesce a gestire il tutto. Questo discorso chiaramente vale per qualsiasi tipo di rapporto affettivo, non per forza bisogna riferirsi esclusivamente ad una storia d'amore. La forza quindi del sentimento è in grado di poter far continuare fino alla fine dei propri giorni tale conoscenza, nonostante ci siano degli alti e bassi costituiti dalle differenti personalità.
Rapporti e sentimenti

Gelosia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,32€
(Risparmi 0,58€)


La gelosia

La gelosiaQuando in un determinato rapporto c'è di mezzo un sentimento di affetto molto profondo, è possibile che possa scaturire poi la classica gelosia. Si trata anch'essa di un sentimento, comune nei vari rapporti d'amore, ma solitamente si è gelosi non solo delle persone, ma anche delle cose prettamente materiali. Ci interessa però approfondire il concetto di gelosia verso una determinata persona. E' innanzitutto sbagliato pensare che tale sentimento sia una testimonianza di amore profondo, si tratta di un concetto errato utilizzato spesso per giustificare la gelosia. Non bisogna a tal proposito preoccuparsi se il proprio partner o la persona che si vuole bene non dimostri questo tipo di sentimento, molto dipende anche da una questione caratteriale. Se non si è gelosi non significa che non si ama. Questo è un concetto che deve essere ben chiaro, anche se la gelosia non è in molti casi anormale, dipende sempre da come essa si presenta.


  • gelosia “ Se amore vuol dir gelosia…”. Così recita una famosissima canzone interpretata da Nilla Pizzi. In effetti, si diventa gelosi quando si ama o si è innamorati. La gelosia è un sentimento che si svilupp...
  • Gelosia in amore In amore è facile ritrovarsi a fare i conti con la classica gelosia, una condizione psicologica che colpisce praticamente tutti, anche se sussistono forme alquanto lievi ed altre invece piuttosto grav...
  • Gelosia e amore La gelosia quando si parla d'amore è spesso presente, il più delle volte si tratta di uno stato emotivo non motivato, altre volte invece subentrano sospetti che si possono rivelare reali e creare un b...
  • Gelosia e tradimento Molto spesso la gelosia in un rapporto può diventare una vera ossessione che rischia di compromettere la storia d'amore. Per questo è opportuno avere massima fiducia nel proprio partner, solo in quest...

Gelosia: Strategie E Metodi Per Sconfiggerla: Come Gestire Le Emozioni E Liberarsi Del Mostro Dagli Occhi Verdi: Volume 2

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,6€


Cosa significa la gelosia?

Può capitare di provare questo tipo di sentimento per un'amica, un fratello, un fidanzato e così via, quello che conta è non esagerare. Il pizzico di gelosia può anche far bene ad un rapporto d'amore, ma quando si eccede si entra poi nell'espressione patologica del caso ed è necessario recarsi da uno specialista. Qual'è però il significato di gelosia? Essa non è altro che la manifestazione della paura e dell'incertezza di perdere la persona amata, in qualsiasi categoria essa appartenga. Ciò significa che si teme che la persona per la quale si prova un determinato affetto, possa non provare gli stessi sentimenti oppure rivolga troppe attenzione verso un'altra persona. Fondamentalmente la gelosia è sinonimo di grande insicurezza caratteriale, molti soggetti gelosi non riescono ad avere principalmente fiducia in sé stessi e di conseguenza poi negli altri. L'aspetto caratteriale quindi non può essere assolutamente sottovalutato, per poter evitare che la gelosia prenda il sopravvento è necessario iniziare a pensare più positivamente alla propria persona. Se non ci si sente troppo belli o non adeguati per essere amati, è poi inevitabile far ricadere tutte le proprie frustrazioni sulla persona a cui ci si appiglia.


Combattere la gelosia

La sicurezza in sé stessi è il primo passo per poter eliminare la gelosia, almeno nella sua condizione prettamente patologica. Attraverso questo sentimento negativo si rischia infatti di rovinare qualsiasi tipo di rapporto, non solo quello d'amore. Inevitabilmente la persona che si ritroverà ad essere costanemente bombardata dalle manifestazioni di gelosia del proprio partner, inizerà a cambiare atteggiamento, ritrovandosi a vivere una situazione alquanto ingestibile. Perché accade questo? Ci si sentirà oppressi, ossessionati e costantemente controllati, questi sentimenti negativi provocheranno tanta frustrazione, anche perché poi ci si ritroverà a dover giustificare qualsaisi tipo di azione, anche la più banale. E' evidente come questo non sia un rapporto sano e quindi se la persona estremanete gelosa non dovesse mutare atteggiamento, inevitabilmente si arriverebbe ad allontanarsi. La gelosia può essere curata anche nella sua versione più leggera. La prima cosa da fare è metterrsi nei panni dell'altra persona e soprattuto parlarle di queste costanti paure, il perché insomma si teme di non essere amati. L'analisi razionale del sentimento della gelosia è il primo passo per poter in un certo senso guarire. E' importante riuscire ad acquisire maggiore sicurezza in sé stessi, può essere d'aiuto fare una lista di tutte le proprie peculiarità caratteriali che hanno fatto innamorare il partner, in modo da rendersi conto di essere considerati speciali. Può contribuire in modo positivo anche un periodo di distacco, da poter così comprendere al meglio tutto ciò che ha provocato la gelosia, razionalizzando ogni minima cosa e godendosi anche altri rapporti come l'amicizia. Bisogna quindi fare molta attenzione alla gelosia, cercare di tenerla sempre sotto controllo e provare a lavorare molto sulla propria autostima, evitando in questo modo di patire la classica sindrome dell'abbandono. Modificando alcuni aspetti del proprio carattere si potrà arrivare ad una soluzione più che positiva.




COMMENTI SULL' ARTICOLO