calcolo gravidanza

Mamma e gravidanza

Diventare mamma è il sogno di moltissime donne che hanno intenzione di creare una bella famiglia e credono fortemente nell'amore. Un figlio deve essere il frutto dell'amore tra uomo e donna, anche se spesso ci si ritrova a fare i conti con situazioni molto più complicate dove non sempre è l'amore ad essere protagonista. Quello però che non deve mancare mai ad una mamma è l'amore verso il proprio figlio, possono insomma accadere anche situazioni piuttosto spiacevoli che provocano la gravidanza, ma quello che conta è che il bambino non sia la vittima di quest'intero processo, non deve mai essere considerato un errore, ma piuttosto deve ricevere tutto l'amore possibile. Solitamente però la nascita di un figlio avviene in un ambiente sereno, dove i due genitori hanno intenzione di prendersi cura al meglio del frutto del loro amore. Sicuramente durante la fase di gravidanza, ma anche nel periodo successivo alla nascita è la madre ad avere una sinergia maggiore con il proprio bambino, il legame tra madre e figlio è assolutamente speciale e di certo un padre non può effettivamente comprenderlo.
Mamma e gravidanza<p />

Mia gravidanza countdown widget

Prezzo: in offerta su Amazon a: 0€


Calcolo gravidanza

Calcolo gravidanzaLa prima cosa che solitamente una futura mamma si chiede quando scopre la gravidanza è quando nascerà questo bambino. Rispetto infatti al sesso, che solitamente è possibile conoscere dopo circa quattro mesi di gravidanza, la nascita del bambino può essere calcolata appena si è scoperto di essere in dolce attesa. Il calcolo gravidanza è sicuramente quello che all'inizio conta di più per una futura mamma, conoscere in quale periodo il bambino può nascere ed iniziare in questo modo a prepararsi per il lieto evento. E' bene tener presente come i dati iniziali siano solitamente sempre orientativi, il calcolo gravidanza non può mai essere precisissimo, il più delle volte anche l'irregolarità del ciclo mestruale non permette un dato più che sicuro, ma si tratta sempre di riferimenti più che orientativi. Il calcolo gravidanza permette insomma di avere un'idea generica sul periodo in cui nascerà il bambino, non può essere definita una data precisa, nemmeno quando c'è poi la scadenza effettiva del termine. Il più delle volte capita che il bambino possa nascere prematuro, quindi prima della data calcolata o addirittura qualche settimana dopo. Solo quando si decide di effettuare il classico parto cesareo si ha una data sicura sulla nascita del bambino, ma questo è un altro caso ed è il ginecologo a determinare la fine dell'effettiva gravidanza.

  • Pancione gravidanza La gravidanza è il momento più importante nella vita di una donna. Esistono però alcune regole da osservare per riuscire ad affrontare il periodo della gestazione in maniera serena e tranquilla. Aspet...
  • gravidanza Per una donna non c'è niente di più bello che diventare mamma. La natura permette alla donna di dare la vita con l'aiuto dell'uomo. E' sicuramente il momento più importante per qualsiasi essere umano,...
  • gravidanza Per una donna la gioia più grande è poter diventare mamma, ma il processo che porta alla nascita di un figlio non è come fare una passeggiata. Durante insomma la gravidanza la donna sarà sicuramente f...
  • nascita bambino Un uomo ed una donna quando si amano danno alla luce un bambino. Questo concetto prettamente sentimentale fa comprendere come la nascita di un figlio sia data dall'unione tra due persone di sesso diff...

Compresse per la fertilità maschile e femminile, integratore per favorire il concepimento e la gravidanza, aiuta la riproduzione naturale e a rimanere incinta, con zinco, biotina, vitamine -90 capsule

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,01€


Calcolo gravidanza ed età gestazionale

Possiamo però riuscire a fornire un calcolo gravidanza approssimativo, capire insomma in che periodo possa avvenire la nascita. In questo caso è opportuno prendere in considerazione l'ultima mestruazione. Non è solitamente semplice riuscire a determinare il momento preciso in cui è avvenuto il concepimento, quando insomma lo spermatozoo ha fecondato l'ovulo della donna. Solitamente quindi, per il calcolo gravidanza, si fa leva sul primo giorno dell'ultima mestruazione. Qui si parla di età gestazionale, si tratta della durata convenzionale della gestazione, ma è un calcolo assolutamente preciso. Da questo periodo in poi si può quindi far partire la gravidanza, anche se effettivamente non è ancora avvenuto il concepimento. Tenendo presente tale calcolo gravidanza quest'ultima dura 40 settimane con l'oscillazione di più o meno due settimane. Che significa questo? In poche parole può accadere che il bambino possa nascere intorno alla 38esima settimana oppure nella 42esima.


calcolo gravidanza: Età concezionale

Per il calcolo gravidanza c'è anche chi vuole conoscere l'età precisa del feto, in questo caso il conto deve partire necessariamente dal momento del concepimento, un preciso periodo che non è molto semplice da individuare, soprattutto se sono avvenuti più rapporti sessuali proprio in concomitanza con la fecondazione dell'ovulo. Molto in questo caso dipende dalla memoria della donna e dell'uomo, riuscire insomma a fare i giusti calcoli isolando il periodo in cui è avvenuto il concepimento. Qui si parla però più che altro di età concezionale ed indica l'effettiva età del feto, quando questo ha iniziato a formarsi. Abbiamo però spiegato le evidenti difficoltà nell'individuare questo concepimento, per questo l'età concezionale non è solitamente mai presa in considerazione dai ginecologi, risulta essere quasi un calcolo gravidanza praticamente impossibile. Soffermandosi invece sull'età gestazionale che è quella più precisa, non ci si può insomma veramente sbagliare. Attraverso tutte le informazioni del caso si potrà avere un'idea su quando il bambino nascerà, quello che conta è avere bene in mente il periodo in cui è avvenuta l'ultima mestruazione, conteggiandolo però dal primo giorno. Non è quindi un calcolo impossibile da fare, anche se il ciclo non ha una regolarità di 28 giorni, basta tener presente sempre l'ultima fase, anche perché quando ci sarà la fecondazione non esisterà più il ciclo per i successivi nove mesi, diventa in questo caso davvero difficile potersi sbagliare. E' bene allora tener presente sempre l'età gestazionale rispetto a quella concezionale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO