diventare mamma

Legame mamma e figlio

La mamma è la persona alla quale tutti si affidano, una donna capace di poter trovare le forze anche nei momenti più brutti e proprio per questo essere mamma è un qualcosa di speciale. Il punto di riferimento di ogni figlio è la mamma, può sicuramente essere d'aiuto avere un padre presente che si occupa di tutto ciò che ruota intorno al mondo del proprio bambino, ma la figura della mamma è qualcosa di inspiegabile, un universo a parte che inevitabilmente acquista sempre più importanza. Questo perché il legame con questa donna speciale si avvia sin da subito, dal primo istante in cui nell'utero si inizia a formare l'embrione. Nonostante insomma il feto non sia del tutto sviluppato, già si percepisce una particolare magia tra mamma e futuro figlio. E' quest'aspetto così magico dal punto di vista sentimentale, sensitivo ed anche cognitivo che il padre non potrà mai comprendere.
Legame mamma e figlio<p />

Diventare mamma. Gravidanza, parto e primi dieci mesi del bambino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,65€
(Risparmi 4,35€)


Diventare mamma

Diventare mamma Una donna quando decide di diventare mamma è perché ha intenzione di potersi godere questo rapporto così speciale che tutte le altre donne già madri hanno avuto la possibilità di poter scoprire. Chiaramente si può diventare mamma anche senza aver effettivamente pianificato la gravidanza, ma non cambia assolutamente nulla rispetto alla volontà assidua di volere un figlio. Sicuramente all'inizio il pensiero di diventare mamma può non poco spaventare, soprattutto se avviene in un determinato periodo della vita in cui non si ha una stabilità economica, lavorativa e perché no anche sentimentale. Tutte però queste preoccupazioni tendono a svanire quando si decide effettivamente di tenere il bambino, esistono anche casi in cui spontaneamente si decide di abortire, ma il più delle volte una donna riesce subito a farsi trascinare nel vortice della gioia di diventare mamma, lasciando al mondo esterno le cose più negative. Questo accade perché c'è l'immediata presenza di una forza emotiva importante che provoca nella donna la voglia di amare incondizionatamente la creatura che porta in grembo. Che si diventi mamma in modo consapevole oppure senza l'effettiva volontà di farlo, il punto centrale è sempre lo stesso: il grande amore che si prova per il figlio.


  • Il rapporto d amore Un rapporto d'amore può avere mille sfaccettature, non c'è insomma un manuale di guida che identifichi quello perfetto, ognuno è speciale per determinati aspetti, ma non per questo deve essere conside...
  • La seduzione In campo amoroso svolge un ruolo di primo piano la seduzione, un termine utilizzato spesso pensando alla sfera prettamente sessuale, ma non è così. Sicuramente esistono uomini e donne che hanno come u...
  • L amore di coppia Quando due persone si amano sentono l'esigenza di viversi completamente, di non poter stare l'uno senza l'altra. C'è un insieme di attrazioni che portano i due individui ad essere totalmente uniti. No...
  • Abbigliamento intimo Nell'immaginario comune l'intimo ha sempre costituito un'arma in più per poter sedurre l'altra persona. Sono però principalmente le donne che scelgono nei minimi particolari il capo d'abbigliamento in...

Maternità tra estasi e inquietudine. Dal parto alla crescita dei figli, l'emozionante, intenso e appassionato cammino che ogni donna percorre nel diventare mamma

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,75€
(Risparmi 2,25€)


Preoccupazioni di diventare mamma

Tutto sommato però qualsiasi donna è afflitta dalla paura di diventare mamma, pur essendoci emozioni e sensazioni più che positivie, è inevitabile lasciarsi trascinare nel mondo più cupo delle cose. Quasi mai si riesce sempre a vedere il lato positivo di ciò che accade, pur trattandosi di situazioni belle, questo perché c'è la classica paura ad essere spesso tirata in ballo. E' una condizione assolutamente naturale che può aiutare la donna ad essere più responsabile e realmente consapevole di ciò che sta per affrontare. Le preoccupazioni più evidenti del diventare mamma sono a volte anche alquanto banali e sciocche, ma sono necessarie. Il temere di non essere capaci di tenere in braccio il proprio bambino, di farlo male quando bisogna cambiargli il pannolino oppure il terrore che l'aria esterna possa compromettere la sua salute, il controllare se respira quando dorme e così via. Si tratta di situazioni assolutamente normali che fanno parte del mondo di diventare mamma, ma è opportuno nella maggior parte dei casi non tendere all'esagerazione, altrimenti poi si rischia di trasmettere fortissima ansia anche al proprio bambino.


Consigli utili quando si diventa mamma

Soprattutto nei primissimi giorni di vita il neonato avverte qualsiasi tipo di tensione emotiva che accompagna la mamma e questo può in un certo senso creare irritazione, provocare pianti improvvisi ed essere costantemente agitato. Per questo è importante poter mantenere un certo equlibrio psico-emotivo, trasmettere insomma solo la grande gioia di prendersi cura di una nuova vita. Com'è stato più volte detto fare il genitore non è un mestiere che si impara nelle scuole, è una condizione naturale insita all'interno di ogni essere umano, ma chiaramente bisogna seguire delle regole di normale comportamento per evitare poi situazioni più difficili da gestire in futuro. E' quest'aspetto che può spaventare maggiormente nel diventare mamma, il futuro del proprio figlio dipende dall'educazione che riceve e quindi è opportuno saper gestire al meglio il tutto. La parte più complicata dell'essere genitore non riguarda sicuramente i primissimi anni di vita, ma piuttosto quando il bambino inizierà a diventare più autonomo. Sicuramente ci sarà un'evoluzione del rapporto madre-figlio, la donna deve imparare a non soffocare di attenzioni il proprio bambino, soprattutto di lasciarlo libero anche in situazioni che possono essere più complicate da risolvere. Diventare mamma non significa diventare la schiava del proprio figlio, essere sempre pronta a fare qualsiasi cosa per lui e proteggerlo sotto un'immaginaria campana di vetro, questo è l'errrore più grande che una madre possa commettere. Il bambino deve capire cosa può avere e cosa no e che soprattutto nella vita non tutto gli è dovuto, ma bisogna anche lavorare molto per poterselo conquistare. Non ci si deve far travolgere completamente dall'amore per il proprio figlio, c'è bisogno anche di razionalità nel diventare mamma.




COMMENTI SULL' ARTICOLO