assegno di mantenimento

Matrimonio e denaro

Il matrimonio è un passo importante che solitamente decidono di affrontare due persone innamorate. Si tratta però principalmente di un accordo anche economico, questa parte può sembrare troppo materialista e non consona allo spirito effettivo del matrimonio, ma risulta essere fondamentale per la convivenza post matrimonio. Due persone che decidono di sposarsi tendono a condividere tutto, anche i propri beni. Chiaramente c'è una differenza tra la comunione dei beni e la loro separazione, è possibile scegliere le due formule, ma in entrambi i casi il coniuge può usufruire dei beni dell'altro. Questa condivisione materiale deve avvenire in maniera onesta, altrimenti si possono generare problemi molto più importanti che provocano poi addirittura la fine del matrimonio. Un coniuge può chiedere ad esempio la separazione se nota che l'altro utilizza il denaro in maniera inappropriata, ad esempio buttandoli nel gioco d'azzardo.

Matrimonio e denaro<p />

Determinazione dell'assegno di mantenimento. Separazione e divorzio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,5€
(Risparmi 3,5€)


Assegno di mantenimento

Assegno di mantenimento<p />L'aspetto economico quindi non deve essere sottovalutato in un matrimonio e la situazione può diventare piuttosto complicata quando di mezzo ci sono problemi di incompatiblità caratteriali, tradimenti ed altri elemeni negativi che spingono poi i due coniugi ad optare per il divorzio. Sappiamo come in Italia prima di arrivare a questa conclusione sia necessario seguire tre anni di separazione, in questo caso i due coniugi sono ancora sposati, ma possono tranquillamente vivere sotto tetti diversi e crearsi delle nuove vite, purché però si rispettino tutte le regole della separazione. Un punto importante che solitamente provoca maggior problemi durante la separazione ed il conseguente divorzio è il classico assegno di mantenimento. Una parola che fa rabbrividire la maggior parte dei coniugi separati, ma che la legge prevede per farsì che uno dei due coniugi, solitamente quello a cui non sia addebitabile la separazione, riceva un sostentamento economico per poter sopravvivere. E' proprio questo assegno di mantenimento che genera solitamente le difficoltà maggiori per le coppie separate, soprattuto se poi ci sono anche dei figli da mantenere. Il coniuge obbligato a fornire l'assegno di mantenimento si ritroverà ogni mese a dover sborsare una determinata cifra al suo ex coniuge, tale situazione rende la vita molto più complicata soprattutto se non si ha un lavoro molto remunerativo.

  • matrimonio Il matrimonio è il contratto con cui due persone decidono di amarsi e vivere assieme per tutta la vita. Il matrimonio è dunque un’istituzione, un contratto che dà valore giuridico a un sentimento d’a...
  • Matrimonio e divorzio Il matrimonio è un vincolo sacro che unisce due persone per tutta la vita. Solitamente si tratta del punto di partenza di una nuova vita per le persone innamorate, coloro insomma che hanno intenzione ...
  • Matrimonio Il matrimonio è un evento importantissimo per tutte quelle coppie che sono innamorate e pensano di trascorrere per sempre la loro vita in totale unione. Negli ultimi anni il matrimonio ha un po' perso...
  • Preparativi del matrimonio I preparativi per un matrimonio richiedono giorni di grande stress, soprattutto perché si cerca di rendere tale evento praticamente perfetto. E' bene però precisare come gli imprevisti siano dietro l'...

L'assegno di mantenimento. Questioni dogmatiche e casi pratici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,6€
(Risparmi 5,4€)


Come ottenere l assegno di mantenimento

La legge quindi prevede che il coniuge a cui non sia addebitabile la separazione abbia il diritto di ricevere dall'altro coniuge una cifra in denaro che sia necessaria al suo mantenimento, qualora non abbia adeguati redditi propri. Sono praticamente tre i punti che consentono al giudice di poter garantire l'assegno di mantenimento ad uno dei due coniugi: la non addebitabilità della separazione al coniuge a cui favore viene disposto il mantenimento, la mancanza per il beneficiario di adeguati redditi propri, la sussistenza di una disparità economica tra i due coniugi. Non è a tal proposito detto che l'assegno di mantenimento sia assegnabile ad uno dei due coniugi, soprattutto se non c'è di base la prole. Quando invece il coniuge a cui non è addebitabile la separazione si trova in una situazione economica molto pericolosa, spesso ad esempio non ha un lavoro proprio, qui l'assegno di mantenimento deve essere assolutamente necessario. Quando poi di mezzo ci sono anche i figli bisogna inserire i classici alimenti, una quota fissa che permette di poter crescere la prole senza troppi problemi.


Cambiamenti del tenore di vita

C'è un aspetto che non bisogna assolutamente sottovalutare quando si parla di assegno di mantenimento e si tratta del tenore di vita della coppia. Inevitabilmente con la separazione ed il divorzio non si può pretendere di avere lo stesso tenore di vita di quando si era sposati, una condizione valida sia per quel che riguarda il coniuge obbligato a fornire l'assegno di mantenimento e sia per il beneficiaro, qui la situazione economica si stravolge completamente. Entrambi i coniugi si ritroveranno a spendere di più per le spese di casa, per chi resta proprietario della casa matrimoniale le spese non saranno più al cinquanta per cento, ma chiaramente i costi saranno maggiori. Per l'altro coniuge la musica non cambia in quanto si ritroverà ad affrontare le spese di un affitto e delle bollette che anche in questo caso non saranno dimezzate. Tutto ciò chiaramente comporterà un maggior dispendio di denaro, non solo poi di energie, per non parlare delle spese legali e di tutto ciò che ne consegue. Inevitabilmente il tenore di vita degli ex coniugi sarà totalmente differente rispetto al periodo della vita matrimoniale, la soluzione in questi casi più conveniente risulta essere la separazione consensuale o il divorzio congiunto, dove entrambi sono d'accordo su tutte le cifre da sborsare e non ci sono spese extra da affrontare. E' opportuno tener presente tutte queste problematiche che scaturiscono da una separazione o da un divorzio, la coppia si ritroverà immersa costantemente in problemi economici a meno che non si abbia un patrimonio personale alquanto ricco e sostanzioso.




COMMENTI SULL' ARTICOLO