separazione senza avvocato

Matrimonio e separazione

Sempre più persone ricorrono alla separazione, alla volontà di far cessare il matrimonio arrivando poi al divorzio. Il problema principale è che molte coppie non affrontano il matrimonio con grande serietà, nella società moderna è facile lasciarsi travolgere da determinate distrazioni che rischiano seriamente di rovinare la solidità dell’unione matrimoniale. Non c’è insomma più quella voglia di venirsi incontro, di accettare l’altro così com’è, ma emergono sempre e solo i difetti che portano a liti continue senza riuscire a trovare una soluzione adeguata. La separazione può essere vista da molte coppie anche come una fase di transizione, si decide insomma di stare lontani per un po’ per capire meglio se effettivamente il divorzio possa essere l’unica strada possibile da percorrere per evitare che la situazione degeneri.
Matrimonio e separazione

Genitori di fronte alla separazione. Come affrontare la consulenza tecnica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€


Separazione senza avvocato

E’ alquanto raro vedere coppie separate che alla fine decidono di ritornare insieme, anche perché solitamente quando si prende tale decisione si comprende come non sia stata trovata altra via d’uscita. Ovviamente la separazione e, di conseguenza il divorzio, implica un dispendio economico non indifferente per la coppia, soprattutto se non si sceglie la strada della consensualità. E’ quindi consigliabile poter puntare sempre sulla separazione consensuale per poter risparmiare un po’ di denaro, evitando di ritrovarsi in situazioni quasi catastrofiche dal punto di vista economico. Attraverso il comune accordo tra le due parti si può scegliere anche una separazione senza avvocato, la possibilità quindi di non dover chiamare un professionista del settore e garantire un ulteriore risparmio. La separazione senza avvocato richiede ovviamente un accordo tra i coniugi, entrambi devono essere assolutamente sicuri di intraprendere tale strada ed avere le idee più che chiare sugli aspetti patrimoniali e civili. Il tutto risulta essere più semplice se in ballo non c’è la prole, in caso contrario il giudice deve testare che l’accordo tra i genitori sia ovviamente positivo per i figli, i quali devono essere tutelati al massimo.

  • Matrimonio Due persone che si amano solitamente hanno come obiettivo comune quello di sposarsi, dar vita in questo modo ad una nuova parentesi della propria vita creandosi una propria famiglia. Il matrimonio è v...
  • Matrimonio e divorzio Il matrimonio è un vincolo sacro che unisce due persone per tutta la vita. Solitamente si tratta del punto di partenza di una nuova vita per le persone innamorate, coloro insomma che hanno intenzione ...
  • Matrimonio Il matrimonio è un evento importantissimo per tutte quelle coppie che sono innamorate e pensano di trascorrere per sempre la loro vita in totale unione. Negli ultimi anni il matrimonio ha un po' perso...
  • Matrimonio e separazione Non sempre una coppia innamorata dopo il matrimonio riesce a portare avanti i doveri di quest'unione. Sono diverse le motivazioni che contribuiscono al fallimento di un matrimonio, ma prima di poter r...

L'autonomia negoziale dei coniugi nella crisi matrimoniale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23€


Come chiedere una separazione senza avvocato

Per attuare una richiesta di separazione senza avvocato entrambi i coniugi devono compilare e firmare il modulo del ricorso e depositarlo poi alla cancelleria del Tribunale competente, in questi casi devono essere allegati anche i seguenti documenti: estratto dell’atto di matrimonio, rilasciato dal Comune in cui esso è stato celebrato; stato di famiglia; certificato di residenza dei coniugi; nota di iscrizione a ruolo per le cause ordinarie. Fatto ciò il Tribunale fissa un’udienza alla quale dovranno partecipare i due coniugi e qui sarà evidenziato l’accordo preso da entrambi sulla separazione senza avvocato. Il compito del giudice è quello di omologare tale separazione, capire insomma se effettivamente si possa procedere senza nessun tipo di problema. Solitamente è soprattutto il punto in cui si discute dell’affidamento dei figli ad essere più revisionato, i loro interessi sono sempre al primo posto.




COMMENTI SULL' ARTICOLO