Rasoio da barba

La barba

La barba è l’insieme dei peli che copre le guance delle persone di sesso maschile di età adulta. I peli della barba si originano dai poli piliferi, piccole introflessioni della cute alla cui base si trova il bulbo pilifero, struttura che costituisce il pelo stesso. I peli sono sempre presenti sul volto, sin dall’infanzia, ma diventano duri con il passaggio alla pubertà. I peli della barba crescono dai trenta ai sessanta gradi, di circa mezzo millimetro al giorno, e variano a seconda dello spessore e della durezza che dipendono strettamente da fattori genetici, dalle stagioni, dal metabolismo, dalla psiche. Esistono tanti tipi di barba, ma tutte vanno curate e rasate con estrema delicatezza. Il viso è una parte del corpo delicatissima che ha bisogno di notevoli cure. Una rasatura effettuata male, può portare a tagli , irritazioni, allergie, o anche ad una ricrescita non omogenea della barba stessa. La scelta del rasoio è dunque molto importante per un uomo, anche perché l’utilizzo di questo è quotidiano. La barba viene rasata anche per questioni di praticità ed igiene, e viene modellata e “pettinata” per fini estetici. La rasatura può essere di due tipi: bagnata e non. Quando è bagnata, si utilizzano più prodotti oltre al rasoio, ovvero la schiuma o sapone da barba e l’acqua. La schiuma da barba è una sostanza ammorbidente che riempie il pelo d’acqua rendendolo più malleabile al taglio da effettuare rispetto a quando è secco dove presenta una maggiore durezza. La barba non può essere rasata a secco con il rasoio normale, poiché oltre al dolore e al senso di irritazione che ne verrebbe sulla pelle, risulterebbe quasi impossibile eliminarla dal viso. I saponi quindi, hanno la loro importanza e permettono al rasoio stesso di scivolare meglio e più velocemente. Il sapone viene delicatamente applicato su tutta la barba tramite un pennello morbido fino a coprire tutta la parte da pulire; con il rasoio poi, si passa delicatamente sulla barba stessa dal basso verso l’alto verso il basso e viceversa, seguendo la direzione del pelo e contropelo. Una volta effettuata la rasatura bisognerà lavare il viso con saponi emollienti e utilizzare appositi dopobarba che hanno funzioni specifiche rispetto alla pelle, infatti dopo la rasatura la pelle presenta comunque delle micro irritazioni, essendo stata soggetta alle lame del rasoio; l’azione del dopo barba è quella di cicatrizzare la pelle (le piccole ferite che si creano durante la rasatura) e chiudere i pori della pelle, ammorbidendola e rinfrescandola. Esistono diverse lozioni, tra cui anche quelle profumate, che lasciano sulla pelle un buon odore, senza contare che danno freschezza e sollievo a tutto il viso.
rasoio

Shaving Factory - Set da barba per uomo con rasoio a mano libera, a lama dritta e 100 lame professionali Derby, a filo singolo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


le problematiche della rasatura

rasoio classicoLe problematiche causate dalla rasatura sono due: la dermatite e la follicolite da irritazione. La prima si manifesta a causa di una rasatura effettuata male. Se la barba viene tagliata velocemente, o se il rasoio utilizzato è sporco, o è stato usato da altri, si è arrugginito in parte, o se il movimento stesso delle lame non è stato eseguito lentamente e bene, può venir fuori una problematica del genere. Solitamente la dermatite si presenta con delle chiazze sul viso, di colore rosaceo o rosso, che portano bruciore, secchezza, prurito. La seconda problematica è la follicolite, che non dipende invece dal modo in cui si è effettuata la rasatura, ma dalla tipologia di cute. Se la pelle al viso è particolarmente sensibile, la rasatura può costituire un problema. Il pelo ha difficoltà a spezzarsi ed in più, tende alla formazione di follicoli ingrossati che portano ala fuoriuscita di foruncoli, i cosiddetti peli incarniti, dove il pelo invece di fuoriuscire verso l’esterno della pelle, si chiude all’interno su se stesso, e porta al gonfiarsi del follicolo. La follicolite impedisce la rasatura, poiché il taglio e quindi le cicatrici si formerebbero certamente, e può portare ad infezione.

Per ovviare a tali problematiche è bene utilizzare un rasoio idoneo, ma soprattutto dei prodotti prima durante e dopo la rasatura. Per chi soffre di dermatite e di irritazioni, l’ideale è l’utilizzo di prodotti emollienti ed ammorbidenti come saponi per pelli sensibili, da applicare e massaggiare prima di passare il rasoio a mano, o quello elettrico. La base di questo sapone ammorbidirà i peli, e renderà la rasatura maggiormente scorrevole. Dopo la rasatura invece sono ottime le creme idratanti che eviteranno l’insorgenza di chiazze e macchie, rendendo la pelle morbida e liscia, senza rossori e pruriti. Per chi invece soffre di follicolite acuta, è importante utilizzare una crema a sera che sia antifollicolitica e una crema astringente, che favorisca la chiusura dei pori della pelle e non provochi irritazioni.


    Kit Rasoio a mano libera acciaio inox e 5 lamette da barba Astra Platinum

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


    Rasoi

    rasoio elettricoPer chi soffre di peli incarniti, senza toccare il punto in cui è fuoriuscito il foruncolo (onde evitare infezioni), si dovrà applicare una crema che favorisca l’assottigliamento della pelle in quella zona, favorendo la fuoriuscita del pelo o dei peli, insieme al grasso che si è formato intorno ad essi.

    Altri fattori importanti da valutare in merito alla rasatura sono la presenza di dermatiti acute che non dipendano strettamente dalla rasatura ma dal tipo di pelle: in questi casi non bisogna passare il rasoio, onde evitare peggioramenti; il viso, se rasato va protetto dai raggi solari in particolare in estate; consultare il dermatologo in caso di nei sporgenti sui quali non bisognerà effettuare tagli, e in caso di caduta di peli a chiazze, classico esempio di alopecia, una malattia psicosomatica causata dallo stress.

    Il rasoio da barba classico è un piccolo arnese che presenta una impugnatura con al centro un’apertura dalla quale fuoriesce la lama, una sorta di coltellino che serve appunto per la rasatura. Questo tipo di rasoio è oramai poco usato, anche perché poco comodo e pratico rispetto ai nuovi rasoi a mano che sono parecchio più pratici. Questi ultimi per l’appunto hanno due lame sulla testina idonea alla rasatura e un gambo che serve per l’ergonomia dell’impugnatura. Con il passare del tempo e gli studi effettuati sui tipi di pelle e sulle esigenze degli uomini, sono stati lanciati sul mercato altri rasoi che hanno dalle tre alle quattro lame, che sollevano e tagliano i peli lunghi medi e corti, La crescita della barba infatti, è assolutamente irregolare, è comporta spesso problemi estetici, come chiazze di peletti non venuti via, o peli piccoli non ancora spuntati, che pungono, ma non possono essere tagliati. Questi nuovi rasoi a mano, garantiscono un’ottima rasatura, liscia, veloce e che lascia la pelle del viso completamente pulita.


    Rasoio elettrrico

    rasoio ricaricabile Il rasoio elettrico ha la medesima funzionalità, ma si presenta diversamente nella forma e nell’utilizzo. Il rasoio elettrico nasce con un’impugnatura doppia, anatomica, e con tre lame tondeggianti che girando oltre a tagliare il pelo ed effettuano un massaggio al viso. Oggi sul mercato esistono numerosissimi rasoi che variano in base ai tipi di pelle e che si presentano sempre più confortevoli e tecnologici. Ovviamente anche il prezzo tenderà a variare in base alla tipologia di rasoio. La scelta ottimale di questo per un uomo è un fattore importantissimo, poiché esso rappresenta lo strumento che va tra lui e la sua stessa pelle. Di rasoi elettrici da menzionare più acquistati e scelti dagli uomini ci sono:

    1) Quelli con un’impugnatura semplice con testine rotanti e flessibili in grado di adattarsi ai contorni del viso. Alcune testine hanno un pettine speciale in grado di catturare i peli più corti.

    2) Quelli che possono essere utilizzati sotto la doccia perché impermeabili all’acqua, utilizzati in particolare da chi ha poco tempo e concilia il lavaggio mattutino con la barba stessa.

    3) Rasoi elettrici con testine in acciaio estremamente resistenti che presentano lame rotanti che facilitano la rasatura.

    4) Rasoi costituiti dalle testine in titanio, un materiale che favorisce la rasatura e le rende semplicemente perfetta. Come tutti i rasoi elettrici sono alimentati a corrente oppure con le pile.

    Come tutti gli apparecchi tecnologici anche il rasoio ha bisogno di un minimo di manutenzione giornaliera affinchè la sua durata sia prorogata nel tempo. Dopo ogni rasatura, si incastrano i vari peli nelle testine o lamine, che col tempo, se non vengono rimossi appunto, si trasformano in una sorta di polvere, che impedirà alle lamine di tagliare bene col tempo, finendo con fare cedere il funzionamento dell’apparecchio stesso che arriverà a deteriorarsi. Ogni giorno dopo la rasatura è bene effettuare la pulizia completa delle lamine. Inoltre i rasoi elettrici che funzionano con pile ricaricabili, devono essere scaricati completamente, e poi ricaricati ancora. Nel rasoio elettrico esiste anche il sistema taglia basette che è idoneo proprio per i peli più lunghi.


    Rasoio da barba: Prezzi dei rasoi

    Infatti la barba se è troppo lunga, più di un millimetro, dovrà essere tagliata o con il taglia basette, o con il rasoio classico, poiché i peli lunghi stanno più dritti e potrebbero incastrarsi nelle lame ruotanti del rasoio elettrico e potrebbero spezzarsi. Dunque il suggerimento è quello di sfoltire la barba ed accorciarla e poi passare alla rasatura.

    Il momento della barba per alcuni è una noia, ma per molti altri uomini è il momento ideale della giornata, il modo giusto per distrarsi, fischiettare dinanzi allo specchio, canticchiare una canzone e farsi belli, modellandosi il viso come si crede. E’ importante quindi che la scelta del rasoio sia idonea ad ogni esigenza, che si adatti perfettamente ai tempi a disposizione, al viso, alla pelle, alla sensibilità di questa, e anche al prezzo. I rasoi variano anche in questo: Si parte da un minimo di dieci euro ad arrivare ad un massimo di sessanta settanta euro, prezzo per il quale si ha certamente un ottimo rasoio. Ovviamente più il prezzo sale più il rasoio risulterà tecnologico e adattabile al volto. Per un uomo è certamente una spesa fondamentale, poiché questo strumento va utilizzato tutti i giorni e va mantenuto e conservato con la massima perizia e attenzione.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO