Capelli bianchi

Capelli

I capelli costituiscono la naturale cornice di un viso. I capelli disegnano linee, precise, spezzate, morbide, onde meravigliose che si infrangono per poi ricomporsi in un intreccio sinuoso di geometrie, sempre nuove, sempre diverse. I capelli si intrecciano, i capelli cascano, fluenti, setosi, i capelli parlano, i capelli raccontano. Inquadrano il viso nel loro obbiettivo. Simbolo di sensualità e seduzione, i capelli conservano ancora oggi tracce di sacralità. Simbolo di unione, di eternità, di libertà. In passato, i capelli venivano lasciati sciolti in segno di libertà, venivano tagliati in segno di lutto e perdita, o anche in segno di ringraziamento in seguito ad una guarigione. I capelli lunghi rappresentavano l’onore, la bellezza, la nobiltà. Le chiome fluenti, sprigionavano racconti, parole, fantasie. Punta estrema dei pensieri. I capelli sono ancora oggi ricchi di significati semantici. I capelli sono meravigliosi nella loro estrema diversità: lunghi, fluenti, lisci, setosi, e ancora ondosi, disegnano armonie sempre nuove, ricci, ribelli e capricciosi. Mille forme d’espressione, che variano a seconda delle etnie, dei popoli. Diversi nelle forme, diversi nella colorazione. Entrambe le caratteristiche sono date dallo stesso DNA. I capelli sono ricchi di melanina, una sostanza presente anche a livello epidermico, che determina la colorazione degli stessi. Nei capelli, la specifica colorazione è data dalla trasmissione degli alleli del DNA: quelli con colorazione nerastra, risultano essere prevalenti rispetto al rosso, cosi come questi ultimi hanno colorazione prevalente rispetto al biondo. I capelli diventano invece bianchi, quando viene a mancare il cosiddetto scambio enzimatico tra la “tirosina” ed i “melanociti”, le cellule che producono la stessa melanina. I capelli di colorazione nerastra, costituiscono la quasi totalità della popolazione. I capelli neri sono oltremodo diffusi in Europa e nei restanti continenti. Poco presenti capigliature di suddetto colore ai due poli. Capelli di colorazione castana o bruna, sono mediamente diffusi. E’ questo un colore tenero, delicato, che varia nelle diverse tonalità del castano stesso e del biondo. E’ un colore che presenta delle caratteristiche peculiari. E’ dolce, delicato e solitamente tipico di pelli chiare o leggermente tendenti all’olivastro. I capelli rossi, costituiscono la rarità. Assolutamente particolari, essi non rappresentano una colorazione a se stante: la colorazione rossastra è determinata da un gene recessivo. I capelli rossi sono sempre abbinati a pelli molto chiare e lentigginose. I capelli biondi, sono poco diffusi: tipici delle popolazioni nordiche, essi sono sempre qualitativamente lisci e sottili. Di qualsiasi colore essi si presentino, i capelli nel corso del tempo, tendono a diventare bianchi. Suddetto fenomeno, viene definito “incanutimento” o “canizie”. I capelli tendono ad imbiancarsi per il mancato scambio enzimatico tra sostanze che producono la melanina.
capelli

L'Oréal Paris Ritocco Perfetto Spray Istantaneo Ritocco Radici, Castano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,46€
(Risparmi 2,53€)


Capelli bianchi

capelli bianchi L’età media di comparsa dei capelli bianchi oscilla tra i trenta e i quarant’anni. La comparsa dei capelli bianchi, si manifesta per diverse cause che possono essere di ordine genetico, metabolico, psicologico. I capelli infatti, sono principalmente ereditari: il colore, come sottolineato sopra, viene ereditato geneticamente. Anche la comparsa dei capelli bianchi è strettamente dipendente da questo specifico fattore. Essi tenderanno a manifestarsi a poco a poco,in corrispondenza del periodo in cui è avvenuta questa stessa manifestazione per uno dei due genitori. Il carattere ereditario non costituisce l’unica causa dell’incanutimento. Ulteriore fattore causa dei capelli bianchi è quello metabolico. I capelli sono elementi vivi,facenti parte di un preciso dinamismo meccanico che comprende un ciclo perfetto di anagen, catagen e telogen. Queste, le tre fasi di vita del capello. Il metabolismo dell’organismo influisce notevolmente su queste tre fasi di nascita, crescita e caduta dei capelli, e comprende anche l’incanutimento stesso. Il fattore psicologico, è altrettanto importante: lo stress, è una vera e propria patologia di ordine mentale, che comporta una serie di conseguenze che tendono a manifestarsi non solo a livello emotivo, ma anche a livello fisico. Lo stress, si palesa sulla pelle, sulla linea, sui capelli. Lo stress ha diverse forme, diversi aspetti: sui capelli, suddetta patologia ha una strettissima influenza, che comporta una serie di conseguenze come la comparsa dei capelli bianchi e la caduta dei capelli stessi.

  • capelli bianchi Fluenti, morbidi e setosi, i capelli, sono una caratteristica estremamente sensibile e delicata della bellezza. Intonati ai colori dell’incarnato, alle sfaccettature del viso, alle linee del corpo, es...
  • I capelli bianchi possono essere un problema soprattutto per le giovani donne che possono trovarsi a combattere con la loro crescita qua e là tra la chioma. Ancora più evidenti per le donne che hanno ...
  • acconciatura capelli corti I capelli sono la meravigliosa cornice del volto di una donna, in quanto tale, vanno curati e pettinati nel modo giusto, affinchè questi valorizzino al massimo la bellezza del volto, la sua forma, la ...
  • capelli ricci Ogni riccio è un capriccio. E’ un detto e non solo. I capelli ricci trovano il loro perché nell’essere cosi, selvaggi, morbidi, impazziti, forti e ribelli, ma sono anche indomabili e difficili da pett...

Cromatix Shampoo Ravvivante Silver - Capelli bianchi, grigi e brizzolati, con mèches 200 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,64€
(Risparmi 4,97€)


Rimedi naturali

capelli bianchi in vecchiaia I capelli, generalmente tendono a non sbiancare completamente e improvvisamente. Ci sono delle fasi precise, dei passaggi esatti, che avvengono e si susseguono regolarmente. I capelli bianchi, compaiono solitari e lucenti in mezzo a chiome colorate. Quei casi isolati, quelle versioni rare, appaiono non preoccupanti. Costituiscono invece la prima fase di un percorso, quello compiuto dai capelli stessi nell’imbiancarsi. I capelli brizzolati, rappresentano invece la seconda fase. I capelli bianchi iniziano lentamente a moltiplicarsi, fino ad ingrigire la testa quasi completamente. Quando la chioma avrà ormai perso completamente la sua naturale colorazione, l’incanutimento si sarà realizzato. I capelli bianchi posseggono una loro specifica simbologia: rappresentano infatti l’inizio della vecchiaia, , della decadenza, dell’età senile che avanza. I capelli bianchi infatti si accompagnano alla comparsa di altri segni precisi, segni evidenti del tempo, manifesti sulla pelle, sul viso, sul corpo. Solchi profondi attorno agli occhi, alla bocca, sulla fronte, rappresentano lo spartiacque che divide la fase della giovinezza passata, dalla fase della vecchiaia che incombe. I capelli bianchi dunque, sono il segno evidente di un cambiamento, di un passaggio, di un avanzare. Costituiscono la firma del passaggio del tempo, l’avanzare dell’età. Per molti, infatti rappresentano motivo di collera. I capelli bianchi sono infatti (nella maggior parte dei casi) causa di blande forme depressive, non accettazione della propria figura, rifiuto della vecchiaia. Per le donne in particolare, essi al pari di un inestetismo, vanno eliminati. E’ questa la società della giovinezza, del ritorno al passato. E’ questa la società che schiaccia il tempo sul presente, che gravita attorno all’immagine, all’estetica, alla giovinezza. Il tempo diventa il mostro a tre teste da combattere, una sorta di essere mitologico che l’intelligenza deve sconfiggere. Il tempo, è l’acerrimo nemico della bellezza. I capelli bianchi costituiscono dunque un problema reale, palese, evidente. Non esistono esatte forme preventive alla comparsa dei cosiddetti capelli bianchi. La soluzione, come sempre sta nello stile di vita. E’ molto importante alimentarsi in maniera sana ed equilibrata e condurre uno stile di vita regolare. Il connubio esatto tra questi due fattori costituisce la prima regola per combattere i segni del tempo. Esistono poi degli alimenti specifici, ricchi di numerose sostanze benefiche, in grado di migliorare la qualità dei capelli e di tenere più a lungo la naturale colorazione. Il lievito di birra, in primis, è l’alimento che purifica il cuoio capelluto, lo sgrassa e lo rende forte. Un cucchiaino dello stesso, disciolto in acqua, apporta benefici quasi immediati, alla chioma e alla pelle. La carne, le uova ed il pesce, sono alimenti ricchi di proteine, che favoriscono il rafforzamento dei capelli, rendendoli sani, morbidi e forti. Le vitamine, sono le principali alleate per il benessere dei capelli e della pelle. Per contrastare i radicali liberi, causa dei capelli bianchi e dell’invecchiamento epidermico, è necessario assumere tutti gli alimenti che contengono vitamina B5 e vitamina E. Suddette vitamine, in comunione con le proteine, contenute nelle carni e nel pesce, favoriscono il rafforzamento dei capelli, composti nella loro stessa essenza da cheratina, una sostanza che basa la sua struttura su proteine e vitamine stesse. Affinchè mantengano la loro naturale bellezza, i capelli vanno curati internamente ed esternamente. I capelli bianchi si contrastano principalmente con l’alimentazione, dunque con le vitamine e gli oligoelementi presenti nella frutta e anche nelle verdure a foglia verde, come i broccoli e gli spinaci. La colorazione va combattuta con il colore stesso: frutta colorata come le albicocche, le zucche le carote. Oltre all’alimentazione, esistono diversi rimedi per trattare e contrastare la crescita dei capelli bianchi.


Rimedi

capelli colorati In commercio esistono numerosi prodotti che applicati direttamente sul cuoio capelluto, sempre dopo lo shampoo, aiutano nella stimolazione dei melanociti, responsabili della colorazione. Gli elementi principali presenti in suddetti oli sono: l’acacia, il ginseng, la cordifolia. Esistono poi rimedi coprenti, ma temporanei come la tintura stessa: la scelta di tingersi i capelli, è la più comune. Le donne in particolare, (e negli ultimi tempi anche gli uomini), scelgono di colorare la propria testa, coprendo totalmente i capelli grigio bianchi. Le colorazioni inoltre risultano essere sempre meno aggressive per la cute: quelle naturali al cento per cento all’estratto di hennè, sono le più gettonate. Coprono i capelli bianchi senza lasciare tracce scolorendo con gli shampoo senza aggredire. I capelli bianchi possono essere curati anche in maniera del tutto naturale, con impacchi e maschere che ne contrastino la comparsa. Questi rimedi hanno un’importante riscontro nelle prime fasi di incanutimento. Bisogna necessariamente abbinare l’alimentazione ad una cura locale, che combatta i radicali liberi e l’invecchiamento dei capelli stessi. I capelli possono essere massaggiati con olio di sesamo, o ancora su di essi può essere applicata una maschera all’hennè. Anche gli impacchi a base di erbe naturali sono parecchio efficaci: il tè, la salvia e il rosmarino, lasciati in effusione in un recipiente colmo d’acqua, e passati posi sulla testa, non solo purificano i capelli, ma favoriscono anche il ripristino delle naturali sostanze coloranti.




COMMENTI SULL' ARTICOLO