Corpo

Bellezza Salute


Denti gialli



In questa pagina parleremo di :denti bianchi

Denti gialli


Nella realtà collettiva, avere un bel sorriso equivale possedere denti bianchi. Il colore dei denti è un argomento molto trattato e discusso, perchè influenzato da numerosi fattori. Se partiamo dalla struttura della corona dentale, vediamo che essa è costituita esternamente dallo smalto, mentre la porzione interna è costituita dalla dentina. La dentina ha di base un colore bianco-giallastro le cui diverse sfumature sono il fondamento della colorazione del dente; infatti lo smalto, sebbene sia posto sulla superficie esterna, è traslucido e riflette in vario modo, da dente a dente, il colore della dentina. La variazione del colore dei denti è si un processo fisiologico, ma è dovuta anche all'alimentazione, in particolare a bevande come caffè, thè, alcolici, coca-cola e vino rosso e a frutti come more e ciliegie. Dunque, gli alimenti che si consumano regolarmente potrebbero essere la causa numero uno per l'ingiallimento dei denti; infatti è possibile che si crei quella che viene chiamata una macchia estrinseca che di solito tende a scomparire dopo un breve periodo di tempo e con un accurata igiene orale. A contribuire all'ingiallimento dei denti, vi è anche il tabacco. Coloro che sono fumatori incalliti, sicuramente svilupperanno una serie di denti macchiati; la dentatura non sarà più luminosa e attraente. Quando questi fattori agiscono all'unisono, è compromessa seriamente la salute in generale dei denti, determinando in modo particolare lo sviluppo di macchie marroni su tutte le superfici. Inoltre è importante ricordare che i denti possono macchiarsi anche in seguito all'assunzione di antidepressivi, tetraciclina, o antistaminici; le macchie dei denti provocate da farmaci sono molto più difficili da rimuovere, e l'unico trattamento efficiente sembra essere il sistema di sbiancamento professionale fatto in studio.

Le macchie che si manifestano in queste circostanze hanno un nome particolare, vengono dette estrinseche. Si rimuovono più facilmente rispetto alle macchie intrinseche, ovvero quelle penetrano nella struttura del dente e a lungo andare non possono essere più rimosse. I danni estetici sono molto evidenti poichè la colorazione dei denti diviene di un giallo molto intenso. La principale causa sono i farmaci. I denti sono sensibili a una particolare classe di farmaci, ovvero le tetracicline. Lo spazzolamento continuo con dentifrici con un elevato tasso di fluoro determina la formazione delle macchie, che possono corrodere anche i denti. In questi casi bisogna agire immediatamente e sospendere l'assunzione dei farmaci e di fluoro.

Fisiologicamente parlando, l'ingiallimento dei denti e' dovuto allo scambio di ioni che avviene tra la saliva e la matrice interprismatica posta nello smalto. Tale matrice assorbe dalla saliva tutti i componenti colorati (cibi, fumo) e quindi il dente tende a scurirsi. L'ingiallimento dei denti è un processo che avviene lentamente nel tempo, in modo tale che la colorazione diviene più marcata con l'avanzare dell'età. Per evitare lo sbiancamento, occorre spazzolare i denti dopo ogni pasto. Gli alimenti che non ingeriamo vengono scissi dai denti. Infatti la masticazione serve proprio a trasformare gli alimenti in parti sempre più piccole e ad essere amalgamate con la saliva. Queste piccolissime parti, detti residui alimentari, si posizionano tra gli spazi dei denti. Molto di questi residui non sono visibili ad occhio nudo, per cui se non vengono rimossi, si convertono in ciò che i dentisti temono: il tartaro. Attraverso la pulizia dei denti, il dentista, con l'ausilio di alcuni attrezzi particolari, elimina il tartaro.

Infine è importante tenere presente che i denti gialli possono anche essere una conseguenza della mancanza di una corretta igiene orale e della formazione del tartaro; quest'ultimo va rimosso in uno studio dentistico ogni sei mesi. Inoltre, i denti devono essere spazzolati almeno due volte al giorno, proseguendo dall'alto verso il basso e possibilmente a seguito a di ogni pasto. Attualmente, la maggior parte dei dentifrici disponibili in commercio contengono ingredienti sbiancanti, che aiutano a mantenere i denti bianchi e luminosi. Quando la colorazione dei denti tende al giallasto, il sorriso risulta essere esteticamente brutto. Diversamente, avere un sorriso bianco e luminoso, significa sentirsi bene con se stessi sia dal punto di vista fisico che psicologico. Molti sponsor televisivi incitano noi consumatori ad acquistare i dentifrici dalle marche più rinomate. In realtà, il miglior dentifricio è quello che a base di erbe, molto più naturali di quelli che si trovano in commercio, con un'elevata percentuale di fluoro al loro interno. Se volessimo trarre una conclusione, diremmo che per migliorare i denti macchiati e scoloriti in modo efficace, è necessario prima capire la ragione per cui i denti hanno subito macchie e discolorazioni. La prima cosa da fare è recarsi in uno studio dentistico professionale che vi consiglierà il giusto prodotto da utilizzare tutti i giorni per l'igiene orale. Inoltre vi educherà sulla corretta tecnica spazzolamento e vi saprà consigliare i presidi adatti a una buona igiene orale domiciliare; valuterà egli stesso se c'è la necessità di fare un trattamento sbiancante. Lo sbiancamento dentale ha i suoi pro e i suoi contro. Attualmente, l'intento è quello di preservare la salute del paziente, affinchè sia soddisfatto del trattamento applicato. I materiali per lo sbiancamento di ultima generazione prevedono l'utilizzo supplementare di un getto ultravioletto che sposta il prodotto sbiancante direttamente nella struttura interna del dente. In questo modo la macchia svanirà totalmente e sarà solo un brutto ricorco. Il laser ha la capacità di rendere lo sbiancamento definitivo. Non sarà più necessario recarsi dal dentista; nei periodi successivi si prosegue con lo spazzolamento dei denti dal basso verso l'alto e con collutori che igienizzano il cavo orale. Prodotti a base di perossidi si sono dimostrati estremamente efficaci nello sbiancamento dei denti. I perossidi sono sostanze che rimuovono poste all'esterno dei denti, quelle causate principalmente dal cibo e bevande che ingeriamo.


Come ottenere denti bianchi subito


denti gialli Il sogno di ogni individuo è quello di preservare il bianco dei denti. Quando i denti sono bianchi, sembra quasi che il nostro interlocutore si rispecchi in essi. Le sigarette sono il numero uno dei denti gialli. La nicotina danneggia gravemente non solo la salute, ma anche la pigmentazione dei denti. I fumatori accaniti hanno dei denti quasi tendenti al nero, si sente da un miglio di distanza il loro odore di fumo che ormai si è impregnato nei capelli e nella pelle, per non parlare degli indumenti. Quindi, per avere dei denti bianchi, bisogna sospendere di fumare. Inizialmente risulta indubbiamente essere difficile, sopratutto per chi è abituato. Avrete una voglia irrefrenabile di fumare, vi sentirete quasi d'impazzire, ma dovete imparare a controllarvi. In fondo siamo persone capaci d'intendere e di volere e sappiamo cosa è bene o male per noi. Fumare è sicuramente un male, non solo perchè dannoso per i denti, ma anche per altri organi, tra i quali i cuore e i polmoni.


Denti e sorriso


denti e sorrisoIl sorriso è la principale arma di seduzione, mediante il quale l'interlocutore riesce a farsi una prima immagine di noi, e che può, a volte, determinare un giudizio finale sulla nostra intera persona. Le avanzate soluzioni tecnologiche hanno permesso di soddisfare tutte le esigenze di coloro che desiderano perfezionare la propria dentatura, mettendo a disposizione strumenti efficientissimi impensabili dieci anni fa.

Uno degli strumenti più innovativi è indubbiamente il laser, il quale è capace di far scomparire lo strato più scuro in pochissimo tempo. Quando il paziente si sottopone al laser, esso non avverte alcun tipo di dolore, per cui si sente più tranquillo e sicuro. In virtù delle caratteristiche di pigmentazione dei denti e degli attrezzi modernissimi che ha a disposizione, l'odontoiatra è in grado di compiere un lavoro sorprendente. L'impiego nei centri più moderni del laser ha fatto si che l'anestesia locale e del trapano chirurgico non venissero più adoperati. Indubbiamente l'uso corretto del laser non è semplice, richiede esperienza e professionalità, ma nelle mani di un odontoiatra competente o di un chirurgo maxillo-facciale si ottengono risultati prodigiosi.

La ricerca del "sorriso ideale" è un qualcosa di globale, che non coinvolge i soli denti. Partecipano più elementi come gengive, labbra e tono muscolare. A volte è necessario intervenire su tutte le componenti per renderlo armonico, tenendo sempre presente che un dente è tenuto in sede da strutture ossee. Poichè l'armonia tra le arcate dentarie è un qualcosa di fondamentale, interviene la chirurgia maxillo-facciale. Lo sviluppo tecnologico ha fatto si che si potesse intervenire chirurgicamente addirittura per modificare o modellare le ossa. Le nuove frontiere promettono bene; la tecnologia tende a perfezionarsi sempre più, tant'è vero che i moderni telefonini sono così avanzati da possedere processori che non esistevano quando Neil Armstrong andò sulla Luna.


Lo sbiancamento


sbiancamento Se volessimo trarre una conclusione, diremmo che per migliorare i denti macchiati e scoloriti in modo efficace, è necessario prima capire la ragione per cui i denti hanno subito macchie e discolorazioni. La prima cosa da fare è recarsi in uno studio dentistico professionale che vi consiglierà il giusto prodotto da utilizzare tutti i giorni per l'igiene orale. Inoltre vi educherà sulla corretta tecnica spazzolamento e vi saprà consigliare i presidi adatti a una buona igiene orale domiciliare; valuterà egli stesso se c'è la necessità di fare un trattamento sbiancante. Lo sbiancamento dentale ha i suoi pro e i suoi contro. Attualmente, l'intento è quello di preservare la salute del paziente, affinchè sia soddisfatto del trattamento applicato. I materiali per lo sbiancamento di ultima generazione prevedono l'utilizzo supplementare di un getto ultravioletto che sposta il prodotto sbiancante direttamente nella struttura interna del dente. In questo modo la macchia svanirà totalmente e sarà solo un brutto ricordo. Il laser ha la capacità di rendere lo sbiancamento definitivo. Non sarà più necessario recarsi dal dentista; nei periodi successivi si prosegue con lo spazzolamento dei denti dal basso verso l'alto e con collutori che igienizzano il cavo orale. Prodotti a base di perossidi si sono dimostrati estremamente efficaci nello sbiancamento dei denti. I perossidi sono sostanze che rimuovono gli inestetismi posti all'esterno dei denti, causati principalmente dal cibo e bevande che ingeriamo.





  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


colluttorio diluito
Colluttori

La parola colluttorio deriva dalla parola latina colluttus, participio passato di “colluere”, che significa lavare, sciacquare. E’ un liquido destinato a pulire la bocca, e ad effettuare tutta una ser ...

Vai alla pagina Colluttori
sbiancamento
sbiancamento

Avere denti bianchi e sani è la prima regola per un sorriso bello e brillante. Il sorriso è uno strumento di comunicazione, una metodologia di seduzione, un dispositivo di bellezza. Per un sorriso abb ...

Vai alla pagina sbiancamento
fluoro
fluoro

La salute dei denti è molto importante, ma non sempre si fa molta attenzione a ciò che si mangia e che poi inevitabilmente può rovinare i nostri denti. I denti non sono altro che delle ossa e come tal ...

Vai alla pagina fluoro
cura dei denti
denti bianchi

Il sorriso è la parte del corpo che generalmente spicca maggiormente, insomma quando parliamo con qualcuno è soprattutto la bocca a risaltare principalmente agli occhi. Proprio per questo è sempre nec ...

Vai alla pagina denti bianchi