Corpo

Bellezza Salute


Dimagrire le gambe



In questa pagina parleremo di : gambe

Le gambe


Le gambe snelle, toniche e sode sono il desiderio di tutte le donne, ma purtroppo non tutte hanno un bel paio di gambe da modelle, da poter sfoggiare. Gran parte dell’universo femminile, sogna per una vita gambe incantevoli, senza mai riuscire ad ottenere i risultati sperati. Avere un corpo snello, asciutto e longilineo, non è difficile, ma comporta un impegno e una costanza continui. Le gambe, poi, sono il punto principe su cui si accumulano le adiposità. Sono soggette infatti a gonfiori, cellulite e accumulo di grasso. La costituzione poi, costituisce un’ulteriore aggravante, poiché se si è tendenzialmente “grossi”, anche le gambe non potranno mai essere magre e sode. Esistono però diverse regole e diversi trucchi da mettere in pratica per riuscire a raggiungere risultati apprezzabili, e in alcuni casi estremamente soddisfacenti. Gambe che attirano lo sguardo sono il risultato di tante “mosse” combinate insieme, dunque non sarà sufficiente scegliere solo una strada da percorrere, ma combinare e applicare le norme base per un più rapido raggiungimento dei risultati desiderati.


Il moto quotidiano


gambe sode La prima regola, è fare molto moto. Una vita sedentaria non favorisce il dimagrimento del nostro corpo. Per chi lavora, ed è quindi costretto a stare sempre seduto ad esempio, o per chi non ama lo sport, sono consigliabili lunghe passeggiate, a passo veloce, o piccole corsette di un’ora, che aiutano il nostro corpo a smaltire ciò che abbiamo ingerito durante la giornata. Se si sta completamente fermi, per pigrizia o mancanza di tempo per uno sport, si finirà per impigrire anche il nostro corpo, che sarà il primo a risentirne e a trasformarsi. Dedicare parte del proprio tempo alla cura del proprio corpo, è fondamentale per oggi e domani. Gli sport ideali per snellire le gambe sono molteplici, quindi abbracciano le esigenze di un’utenza varia e diversificata. Il nuoto, è lo sport più completo per il dimagrimento e la tonificazione del nostro corpo. Il movimento nell’acqua è oltremodo più complesso rispetto a quello effettuato nell’aria. I muscoli tonificano molto più velocemente, poiché sono coinvolti tutti, gambe e braccia in particolare che sono i motori del nostro corpo in acqua. Anche l’acqua–gym è uno sport apprezzato e utile per il dimagrimento delle gambe. A differenza del nuoto, è sicuramente più divertente; la lezione infatti si svolge con la musica e si snoda in una serie di esercizi dolci da svolgere in acqua, in gruppo, che interessano la tonificazione e lo snellimento della pancia e delle gambe. Anche il pattinaggio e la danza, che sia classica o moderna, conferisce alle gambe, nel corso del tempo un aspetto magnifico. La danza in particolare, rende la gamba longilinea, snella, ma non eccessivamente, e muscolosa al punto giusto. Le ballerine infatti, che disegnano nell’aria con le loro gambe linee meravigliose, sono prese dalle donne in generale come modello da seguire per avere un bel paio di gambe attraenti e sane. La palestra, per chi non predilige una passione particolare per gli sport sopra citati, va benissimo, che sia per la pesistica e i cardio-fitness, o per l’aerobica e lo step. Queste ultime due discipline, sono ultimamente molto in voga e sono prescelte da un numero di utenti (quasi sempre donne) sempre più alto. Lo step e l’aerobica come pure il pilates, sono divertenti e aiutano a bruciare parecchie calorie a lezione. In pochissimi giorni, circa trenta, si vedranno già i primissimi risultatati. Le gambe avranno perso centimetri innanzitutto, infatti la calzata dei jeans è più lenta e morbida, e le gambe stesse, saranno meno pensanti, poiché avremmo favorito la riattivazione della circolazione. Lo sport principe però per avere gambe bellissime, e quello più scelto, sia dalle donne che dagli uomini, è lo spinning. Questa disciplina, ormai affermatissima nelle palestre, si sviluppa in circa sessanta minuti, con un istruttore guida e la musica, che serve a dare la carica per affrontare la lezione stessa senza sentirne il peso. Lo spinning va fatto inizialmente due o tre volte alla settimana. Le gambe infatti, come tutto il resto del corpo devono avere la possibilità di abituarsi al ritmo e al tempo da tenere; la lezione non va lasciata a metà, ma va completata fino in fondo. Durante una lezione si perdono quasi ottocento calorie.


La cellulite


gambe tonicheAnche la cyclette, e le passeggiate, sono idonee per avere risultati e gambe asciutte. Chi non ha tempo, danaro, e voglia, ma vuole avere qualche minimo risultato deve necessariamente almeno cercare di evitare l’auto, che porta a stare seduti, e a prediligere il camminare a piedi. Trenta minuti al giorno per due mesi, porteranno a qualche risultato di tonificazione.

Per avere gambe belle, è necessario anche mangiare sano: Bisogna evitare i cibi al alto contenuto salino in primis. Il sale alimenta il grasso e le adiposità, e si accumula proprio sulle nostre gambe, favorendo la fuoriuscita di cellulite. Bisogna quindi evitare i cibi precotti, (poiché in essi c’è una grossa quantità di sale), e condire ciò che mangiamo con pochissimo sale, il giusto per dare il gusto. Evitare poi cibi grassi, i fritti ad esempio, e tutti gli alimenti unti e oleosi, che sono i peggiori nemici del nostro organismo e della bellezza delle nostre gambe. Evitare ancora gli zuccheri, quindi dolci e creme varie, soprattutto se siamo soggetti a cellulite. Almeno nel periodo di dieta e sacrifici, bisognerebbe quantomeno diminuirne la quantità, poiché questi tendono a fare ingrassare e a peggiorare la linea. La cioccolata per esempio in eccesso, è una nemica per la pelle e per il dimagrimento. Meglio le marmellate a colazione, un solo velo su due o tre fette biscottate, aiuterà meglio la concentrazione durante la giornata e non sarà una minaccia per la nostra linea. I cibi prediletti nella dieta delle gambe snelle sono: latte scremato, o parzialmente scremato. Quello intero è altamente calorico e difficilmente digeribile per alcuni. Il latte a colazione può essere accompagnato da orzo, caffè, e da fette biscottate o cereali. I biscotti, sono ricchi di burro e zucchero, di conseguenza almeno in una prima fase drastica dell’alimentazione andrebbero evitati. A pranzo, è bene mangiare pasta o riso, non particolarmente conditi, poiché i carboidrati contenuti in essi, sono necessari al fabbisogno dell’organismo, ma vengono difficilmente eliminati dal nostro corpo; se ad esempio mangiamo riso o pasta a sera, non effettueremo una mossa intelligente. I carboidrati si accumulano, e la sera, il metabolismo rallentato, non li brucerà. Ideali sono le verdure, poco caloriche e ricche d’acqua e vitamine, cosi come la frutta, che non ingrassa, e nutre perfettamente. La carne come il pesce vanno bene, ma vanno cucinati con poco sale, in bianco ad esempio. I piatti in linea di massima , non devono essere mai eccessivamente elaborati. Ciò non vuol dire che bisogna rinunciare alle cose che ci piacciono, come ad una pizza, ad un piatto di patatine, alla ,maionese, alle salse, agli insaccati, ma è bene nei primi tempi limitarne il consumo, per avere risultati più immediati. Per dimagrire le gambe, inoltre, bisogna bere molta acqua liscia e non gassata, (circa due litri al giorno) per favorire la diuresi ed eliminare le tossine e la cellulite, terribilmente antiestetica!!!


Esercizi semplici per le gambe


massaggiare le gambePer avere gambe belle, esistono anche rimedi semplicissimi e tradizionali, i cosiddetti rimedi della nonna, che nel corso del tempo hanno sempre garantito risultati ottimali. Per riattivare la circolazione, è bene coricarsi con un cuscino sotto le caviglie, rimanendo in quella posizione per tutta la notte. Il sangue defluirà molto più facilmente e le caviglie saranno certamente più sgonfie al mattino seguente. Un ulteriore rimedio per avere una pelle delle gambe lucida e riattivare la circolazione cosi da favorire lo snellimento della gamba è la doccia scozzese. Questo metodo, soprattutto se effettuato in inverno, è parecchio fastidioso. Dopo il bagno o la doccia, bisogna alternare sulle gambe, prima getti d’acqua fredda e poi bollente; la circolazione si riattiverà velocemente. Questa operazione può essere effettuata una volta a settimana per un totale di quattro volte al mese nei mesi invernali e freddi, e tutti i giorni durante l’estate. Altra metodologia è quella di versare in un recipiente d’acqua calda due pugni di sale grosso ed uno di bicarbonato. I piedi vanno immersi nella bacinella. Questa semplice operazione fa eliminare il peso delle gambe e i grassi in eccesso. Se si applica una crema fresca dopo, garantiremo sollievo alle gambe.


Dimagrire le gambe: Massaggiare le gambe

I massaggi saranno oltremodo fondamentali, poiché essi insistono sulla parte interessata levigando la pelle, ed evitando le smagliature che fuoriescono dopo un dimagrimento, soprattutto in queste zone del corpo. I massaggi se non effettuarti da mani esperte, vanno eseguiti dal basso verso l’alto, quindi dalla caviglia al posteriore, con movimenti di pressione, pizzicatura, circolari e semicircolari, piccoli colpi leggeri e carezze che smuovono il tessuto grasso. Il massaggio va fatto dopo la doccia, preferibilmente a sera, o di prima mattina. Anche gli esercizi per snellire le gambe sono fondamentali. Per avere una gamba bella tornita, slanciata, assottigliata, basta eseguire anche da soli questi semplici esercizi.

1) Su un tappetino, carponi, sollevare la gamba destra e portarla in linea con il posteriore, per poi ripiegarla. Eseguire l’esercizio circa venti volte per serie (le serie devono essere tre per gamba).

2) Carponi sul tappetino, allargare la gamba destra sul lato ed eseguire trenta oscillazioni ripetute. Poi tornare alla posizione iniziale e effettuare l’esercizio con la gamba sinistra. Utile sia per il dimagrimento delle gambe che per la tonificazione del lato B.

3) Corsa alternata: saltellare portando i talloni al sedere, e poi le ginocchia al petto. Ritornare poi alla corsetta base.

4) In piedi a gambe unite sollevarsi sulle punte e trattenersi. Poi ritornare alla posizione iniziale. Aiuterà a sviluppare i polpacci e a rendere la gamba più allungata.

5) Lo squat: come per i glutei lo squat è utilissimo anche per le gambe. A gambe divaricate e busto eretto, scendere verso il basso, e risalire.

Questi sono semplici consigli per avere le gambe belle e sane, snelle e toniche. Dimagrirle e dire di poter indossare una mini, o un abitino corto non deve essere un sogno, ma una realtà, per tutte!!!




  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


fianchi
Fianchi

I fianchi sono una parte del corpo ricca di simbolismo. Sin dall’antichità i fianchi, in una donna, simboleggiavano la fertilità della Madre Terra che dà nutrimento e dunque rinnovamento e vita. I fia ...

Vai alla pagina Fianchi
esercizi
esercizi per le gambe

Tra tutte le parti del corpo, le gambe, sono certamente un grandissimo punto di forza, di sensualità, di estrema bellezza. Le gambe hanno un meraviglioso sottotesto: esprimono libertà, dolcezza, sensu ...

Vai alla pagina esercizi per le gambe
esercizi gambe

Con l’arrivo dell’estate ci si prepara ad un allenamento più duro e mirato volto allo snellimento del corpo ed in particolare dei punti critici quali addome, glutei e gambe. Queste ultime in particol ...

Vai alla pagina esercizi gambe
gambe
esercizi per le gambe

Una donna per sentirsi veramente in forma non può trascurare le gambe, parte del corpo importantissima per la bellezza femminile. E' alquanto brutto vedere ad esempio donne con gambe ricche di grasso ...

Vai alla pagina esercizi per le gambe