Ragadi mani

La cura delle mani

Non sempre è semplice riuscire ad avere mani impeccabili che siano presentabili, soprattutto per le donne che sono alle prese con le continue faccende domestiche. Un aspetto che non bisogna sottovalutare però è la cura delle mani. Nel campo della bellezza è importante riuscire ad avere sempre mani ben informa. E' sbagliato pensare che solo le altre parti del corpo, come glutei, gambe o pancia, devono necessariamente essere presentabili. Non esistono ovviamente esercizi fisici che consentano alle vostre mani di essere belle e splendenti, ma in questo campo entra in gioco sicuramente la manicure e l'estetica. Non vogliamo però soffermarci sulla cura delle unghie, quanto piuttosto parlare prettamente della salute delle mani. Questa parte del corpo è soggetta ai maggiori contatti, quindi può capitare di ritrovarsi con qualche taglio o qualche escoriazione dovuta proprio alla non cura. L'argomento non è così difficile da comprendere, capita insomma che durante le varie faccende domestiche le mani siano soggette a sforzi non indifferenti. Non solo perché questa è la parte del corpo più scoperta, le mani pure in inverno tendono ad essere nude. Questo inevitabilmente le rendono molto più vulnerabili, tant'è che possono verificarsi anche fenomeni piuttosto fastidiosi.
salute mani

popolini- coppette assorbilatte in lana e seta burretta biologica lenitiva e curativa confezione da 3

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


Il freddo nemico delle mani

ragadi mani E' proprio con l'arrivo dell'inverno che le mani subiscono i danni maggiori. Non bisogna sicuramente associare principalmente a tale stagione i problemi della pelle delle mani, ma indubbiamente il freddo complica ancora di più la situazione. Noterete tutti come principalmente le mani tenderanno a screpolarsi, è un fenomeno comunissimo che colpisce la maggior parte delle persone e la causa in questo caso è da attribuirla esclusivamente al freddo. Le temperature basse, piuttosto polari, tendono ad aggredire la pelle e le mani sono sicuramente le più vulnerabili. Quando però queste screpolature diventano dei veri e propri tagli allora entra in gioco un tipo di infezione che porta alla formazione delle ragadi. Con questo termine prettamente scientifico si intendono proprio quei fastidiosi tagli che arrivano anche a sanguinare, rendendo praticamente dolorosa qualsiasi pratica delle mani. Tutte le cose più semplici diventano così molto più complicate e dolorose, sono soprattutto le dita delle mani a ritrovarsi piene di taglietti.


  • mani Le mani sono il nostro biglietto da visita. Sono la parte del nostro corpo, insieme al viso, maggiormente a contatto con l’ambiente; Attraverso le mani entriamo in contatto con ciò che ci circonda per...
  • bagni alle mani Un disturbo lieve ma particolarmente diffuso riguarda le mani. Queste, soprattutto nei periodi freddi, si presentano rossastre screpolate e gelide. Avere mani in queste condizioni spesso danneggia a l...
  • mani e unghie La cura del corpo non riguarda esclusivamente il nostro organismo, ma è importante saper prendersi cura anche dell'aspetto fisico. C'è una parte del corpo che molto spesso viene piuttosto trascurata, ...
  • mani curate Avere mani belle è molto più semplice di quanto si possa pensare. Per curarle, è importante seguire delle regole ben precise, che rispettate con costanza, produrranno certamente risultati ottimali. Le...


Ragadi mani

Il problema delle ragadi alle mani non bisogna assolutamente sottovalutarlo, qui ormai le screpolature si sono trasformate in solchi profondi e la guarigione non è poi così semplice. La causa principale delle ragadi è come detto proprio il freddo, questo è un vero nemico per la nostra pelle che subito inizia ad essere piuttosto secca. In inverno inoltre si tende in modo minore ad occuparsi della propria pelle, non si sente l'esigenza di sottoporsi a continue cure con le classiche creme idratanti. In estate insomma, soprattutto quando si è al mare, c'è questa continua idratazione della pelle grazie alle varie creme solari, in inverno tale situazione invece è molto più rara. Diventa principalmente importante iniziare quindi a prendersi cura della propria pelle anche in inverno e qui le mani sono quelle soggette maggiormente a rischi di screpolatura. Non sempre insomma si indossano i guanti quando le temperature sono più che polari, questo perché ci si sente a volte impediti in alcuni movimenti. In questo modo però si espongono le mani alla formazione delle ragadi ed è bene che prima che tale situazione avvenga si faccia un massiccio uso di crema idratante.


I diversi tipi di ragadi

ragadi Esistono in commercio numerose creme per le mani, provenienti maggiormente dal nord Europa dove il freddo è una costante, che garantiscono una buona dosa di idratazione per questa parte del corpo. Le ragadi possono però formarsi anche in altre parti del corpo, principalmente a causa di una pelle fortemente disidratata e fredda che non c'entra molto con il freddo. Insomma può trattarsi anche di una situazione prettamente genetica, capita di avere una pelle secchissima per natura e a questo punto l'idratazione deve essere una vera costante. Esistono quindi le ragadi alle mani, ai piedi, al seno, all'ano, addirittura sulla lingua e sui talloni. In tutti questi casi, se la situazione è piuttosto peggiorata, bisogna inevitabilmente curarsi attraverso degli antibiotici. La crema insomma a questo punto non riuscirà a risolvere realmente il problema e prima che ci possa essere qualsiasi tipo di infezione è sempre meglio prevenire.


Quali soluzioni per le ragadi alle mani

pulizia mani Per il problema delle ragadi alle mani qui può essere una buona soluzione affidarsi a delle creme antibiotiche e ad una soluzione di nitrato d'argento. Se invece volete affidarvi a dei metodi più che casalinghi ecco le soluzioni più semplici da adottare: fare un leggero scrub della pelle più dura, anche se in questo caso l'indurimento avviene principalmente sui talloni e sui piedi; è fondamentale idratare la pelle più volte al giorno, questa è una pratica da non sottovalutare; potete applicare uno strato di buccia di banana matura sulle vostre mani, il sollievo sarà immediato; applicare sulle ragadi un composto di bicarbonato ed acqua calda; utilizzare poi le creme più adatte al vostro tipo di ragadi. Con un pò di pazienza attraverso queste procedure le ragadi dovrebbero scomparire del tutto, ma attenzione perché ci vorrà un bel pò di tempo prima che le vostre mani ritornino in perfetta forma.


Ragadi alle dita

ragadi alle dita Le ragadi tendono a comparire su numerose zone delle mani ma soprattutto tra le dita, sulle nocche e sui polpastrelli, ma anche nella zona intorno alle unghie. Le ragadi alle dita sono abbastanza facili da curare in quanto interessano una zona che può essere trattata con lozioni e creme. Se state cercando un rimedio naturale, il consiglio è quello di applicare quotidianamente, mattino e sera, una crema o un olio essenziale a base di tea tree, massaggiando fino al totale assorbimento (per aumentarne l'efficacia curativa). Successivamente applicare una crema a base di calendula che funzionerà come cicatrizzante sulle ferite. Potete proseguire questo trattamento fino alla completa guarigione. Inoltre, un consiglio tanto semplice quanto utile è quello di bere molta acqua, per favorire l'idratazione della pelle dall'interno. Affrontare la stagione fredda con una pelle il più idratata possibile aiuterà ad evitare l'insorgenza delle ragadi alle dita.




commenti

Nome:

E-mail:

Commento: