digestione

Che cos'è la digestione?

Non bisogna sottovalutare il processo di digestione che avviene ogni qualvolta il nostro corpo assimila delle sostanze nutritive. La digestione, che avviene prima nella bocca, poi nello stomaco e infine si conclude nell'intestino, è quel processo fisiologico formato da una serie di trasformazioni chimico-fisiche, quest'ultime indispensabili per mutare i vari alimenti in sostanze assimilabili dal nostro organismo. Da questa definizione, piuttosto complessa, si può facilmente capire come la digestione sia probabilmente una delle funzioni più difficili alle quali il nostro organismo è sottoposto. E' indispensabile per nutrire il nostro organismo riuscire a fare una selezione delle sostanze necessarie al nostro sostentamento da quelle invece totalmente inutili al fine del nostro benessere. Ovviamente per una digestione perfettamente funzionante c'è la necessità di sottoporsi ad un'alimentazione corretta, in questo modo si eviteranno di riscontrare diverse patologie.
digestione

DETOXPRO® Colon Cleanse - Favorisce La Digestione - 100% Disintossicazione Naturale- Perdità Di Peso Sana - Colon Cleanse - 30 Giorni Di Cura Disintossicante - Per La Depurazione Del Intestino - Con Buce Di Semi Di Psyllium

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€
(Risparmi 3,54€)


Il processo digestivo

corretta alimentazioneCome funziona il procedimento digestivo? Bisogna innanzitutto dire che la digestione è di due tipi: meccanica e chimica. Nella prima fase il cibo introdotto nella nostra bocca verrà triturato, sminuzzato, mescolato e alla fine trasportato. La seconda fase trasforma, attraverso varie reazioni chimiche, il nostro cibo in sostanze assimilabili per il nostro organismo. Da come quindi si può capire la digestione inizia nella bocca, qui il cibo che sarà insalivato e ben masticato si trasformerà nel bolo che proseguirà nei vari tratti dell'apparato digerente e sarà sottoposto a processi chimici, meccanici e macrobiotici. E' chiaro che l'importanza maggiore nel momento della digestione è data dall'alimentazione. In base a ciò che mangiamo potremo avere una digestione corretta o invece assolutamente mal funzionante. Per questo è importante saper selezionare correttamente i vari alimenti, ancor di più però è riuscire a capire quali siano i limiti del proprio corpo. Non si può mangiare ciò che si vuole senza poi fare i conti con la digestione.


  • pancia gonfia La pancia è la parte del corpo che più evidenzia qualche disturbo alimentare. Il primo tra tutti è sicuramente quel fastidioso gonfiore che non ci aiuta ad avere una pancia piatta. Non basterà a quest...
  • pancia gonfia Una delle parti del corpo che è soggetta maggiormente all'accumulo di qualche chiletto è sicuramente la pancia. La cosa più difficile, sia per gli uomini che per le donne, è riuscire ad avere una panc...
  • mangiare L’apparato digerente è costituito da alcuni organi fondamentali che “collaborano” tra di loro per permettere di ricavare dai cibi che ingeriamo tutte le sostanze nutritive e di espellere tutte le sost...
  • Il frutto dell Quando si parla di bromelina ci si riferisce a 2 enzimi proteolitici contenuti nell'ananas. Un enzima è presente nel frutto e l'altro nel gambo, in quantità più concentrate. A livello industriale la s...

La digestione difficile. Alitosi, acidità, mal di pancia e... dintorni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,75€
(Risparmi 2,25€)


L'equilibrio nella digestione

Ci rendiamo insomma subito conto che quando mangiamo un pò di più emergono vari problemi nel nostro stomaco. Ecco che allora per il processo della digestione bisogna tenere presente alcuni punti importanti da non sottovalutare: le calorie per pasto che assimiliamo quotidianamente, le bevande, la composizione del pasto in termini di macronutrienti, la velocità di masticazione e di deglutazione, il dopo pasto e l'esercizio fisico. Tenendo ben presente tutte queste fasi si potrà dar vita ad una digestione corretta. Il primo passo da fare è seguire una dieta equilibrata, tutte le varie sostanze nutritive devono essere assimilate, se insomma mangiamo troppa verdura, escludendo la carne, avremo sicuramente dei problemi di digestione. Come in tutte le cose l'equilibrio risulta essere la parola magica. Ogni uomo, a seconda del proprio stato fisico, dovrà comprendere la giusta quantità di assimiliazione dei cibi, tenendo presente anche l'attività motoria. Se infatti si pratica regolarmente uno sport o qualsiasi tipo di esercizio fisico la digestione sarà più veloce. Questo punto però non bisogna sottovalutarlo perché andando incontro ad eccessiva attività fisica si rischia di togliere troppa energia alla fase digestiva e quindi si andrà incontro a vari problemi.


La corretta digestione

Come allora bisogna comportarsi per una corretta digestione? Innanzitutto assimilare quantità di cibo che il nostro stomaco può sostenere. Se insomma si pesa 70 kg si dovrà al massimo assumere 2000 calorie al giorno, non di più. Attenzione anche alle bevande, queste aumentano l'acidità gastrica ed è consigliabile bere vino o birra con alimenti più proteici. Le bevande gassate però possono facilitare il processo della digestione. Bisogna però sottolineare come le sostanze più digeribili per il nostro organismo siano i carboidrati, mentre i piatti proteici o grassosi rallentano di molto la digestione. Come deve essere invece la masticazione? Ovviamente masticando lentamente e sminuzzando gli alimenti il più possibile comporterà una digestione molto più semplice. Inoltre riuscirete anche a perdere peso più facilmente, insomma si ingrasserà di meno. Un consiglio utile per favorive la digestione dopo i pasti è non schiacciare un pisolino, dormire infatti ne rallenta il procedimento. E' sbagliato anche praticare subito dell'attività fisica, qui si rischierà invece di bloccare la digestione.


I problemi legati alla digestione

Meglio quindi rilassarsi per circa una mezz'oretta e poi riprendere le varie attività quotidiane. L'esercizio fisico comunque è importante, basta però praticarlo con equilibrio ed evitare di sforzarsi di mangiare dopo aver fatto qualsiasi tipo di attività fisica, infatti è normale non avere troppo appetito. Quali sono i problemi di salute legati alla digestione? Nausea, brucione di stomaco, indigestione, rigurgiti acidi, la calssica gastrite, fenomeni che si presentano quando c'è un'eccessiva assimilazione di cibo oppure si è esagerato con l'alcol. Ci possono essere anche altre motivazioni come intolleranze alimentari, celiachia, allergia e in questo caso ci sono medicinali che possono sicuramente aiutare a poter superare qualche problema di digestione. Negli altri casi è sempre meglio mangiare in modo equilibrato senza esagerare. Seguire una dieta completa di tutti i valori nutritivi diventa importante per poter vivere meglio e soprattutto digerire senza problemi.




COMMENTI SULL' ARTICOLO