esercizi per la pancia

Pancia piatta

Il ventre è un coacervo di significati, punto estremo di sensualità, fertilità e fecondità, viene da sempre rappresentato leggermente prominente, tondeggiante ed armonico, in linea con le forme sinuose della muscolatura che lo compone. Questo significato sacrale, con il passare del tempo, è andato perdendosi, sostituito da un’immagine snella, da una figura meno giunonica e formosa, e maggiormente incline alla magrezza. Il ventre sensuale, erotico, armonico, è rappresentato da una scultura muscolare, che delinea dolcemente un addome piatto, schiacciato. Per raggiungere questa forma, è necessario seguire una serie di regole, sia alimentari che motorie. La pancia piatta, è il risultato di un’alimentazione sana ed equilibrata che si basi sull’utilizzo di cibi genuini e nutrienti che forniscano all’organismo le sostanze necessarie al suo sviluppo e alla sua sussistenza. Carboidrati, proteine, vitamine ed oligoelementi, sono essenziali per il corretto funzionamento dell’organismo, perchè contribuiscono in maniera diversa, alla difesa e alla tutela del corpo, migliorandone il funzionamento. E’ importante dunque seguire un’alimentazione variegata, che si basi su una serie di sostanze differenti, quali la pasta, il pane i cereali, le carni bianche e rosse, il pesce, le verdure e gli ortaggi, la frutta. Per sviluppare un addome piatto, è necessario seguire un’alimentazione ricca di acqua, fibre e vitamine, elementi che favoriscono l’eliminazione delle scorie e delle tossine che determinano il gonfiore addominale. Da escludere sono i grassi, e tutte le sostanze che causano gonfiore, ricche di zuccheri, come l’alcool, i fritti, i dolci, o anche una quantità eccessiva di carboidrati. Per sgonfiare la pancia dunque bisogna seguire un regime alimentare schematico, come ad esempio: a colazione una tazza di latte scremato con tre fette biscottate, a metà mattinata un frutto, a pranzo un piatto di passato di verdure a metà pomeriggio un tè, a sera una piccola porzione di merluzzo con insalata. Il giorno seguente, a colazione un succo di frutta con tre fette biscottate a metà mattinata uno yogurt magro, a pranzo una fetta di tacchino con insalata, a metà pomeriggio una tisana, a sera uno yogurt. Il giorno successivo, a colazione una tazza d’orzo con cereali, a metà mattinata uno yogurt alla frutta e a pranzo circa cinquanta grammi di pasta al sugo fresco, con un frutto. A metà pomeriggio, un frutto, a sera bresaola e rucola. Il programma alimentare, dunque, deve basarsi necessariamente sull’assunzione di molte bevande leggere e su cibi magri, poveri di grassi. La dieta dovrà comunque essere supportata da un sano allenamento. Per sgonfiare la pancia, è bene effettuare un’oretta di corsa al giorno, o praticare una disciplina aerobica.
addominali

SIX PACK, la pancia il massimo Sling Trainer esercizi DVD per Suspension Trainer

Prezzo: in offerta su Amazon a: 4,99€


esercizi per la pancia: Addome piatto

allenarsi A sostegno di questo programma, è necessario effettuare degli esercizi mirati volti a rassodare le zone interessate. Gli esercizi per l’addome, possono essere eseguiti anche in casa, sdraiati su un tappetino di gomma. 1) Distesi a terra, in posizione supina, portare le gambe in appoggio su un piano, fino a formare con le stesse un angolo di novanta gradi, portare le mani dietro la testa, aprendo i gomiti: da questa posizione, sollevare il busto, facendo in modo che la testa, le braccia e la schiena di stacchino dal pavimento, ispirare ed espirare per poi tornare nella posizione di partenza. 2) Distesi a terra, su un fianco, piegare leggermente le ginocchia, facendo in modo che una sia sopra l’altra e portare le mani dietro la testa aprendo i gomiti. Da questa posizione, sollevare il fianco, contraendolo, facendo toccare gomiti e ginocchia, solo da un lato e poi cambiare fianco. 3) Munirsi di una ball-fitness: sdraiati a terra, afferrare la ball-fitness con i piedi, e portare le gambe a novanta gradi. Distesi a terra, sollevare il busto, toccando la palla con le mani. Da questa stessa pozione, è possibile eseguire gli addominali obliqui, portando le braccia dietro la testa, e facendo in modo che il gomito destro si direzioni a sinistra, effettuando una torsione del busto, contraendo l’addome. 4) Distesi su un tappetino di gomma, contraendo il collo e l’addome, sollevare le gambe portandole all’altezza dell’addome stesso e sollevare le spalle, ripetendo l’esercizio per circa quindici volte. 5) Distesi a terra, sollevare il corpo verso l’alto a candela, contraendo contemporaneamente i glutei e l’addome. Da questa posizione chiudere le gambe e stendere le braccia cosi da fare equilibrio. Restando in questa posizione per pochi secondi, si rafforzeranno gli addominali. 6) Distesi su un tappeto, porre la braccia lungo il corpo e flettere le ginocchia al petto, per più ripetizioni; da questa stessa posizione, si può effettuare una variabile differente dello stesso esercizio, flettendo le ginocchia a destra e a sinistra. 7) Con la schiena sulla ball-fitness, sollevarsi fino a sedersi sulla stessa, seguendo il movimento rotatorio della palla. 8) In piedi con i pesi nelle mani, flettere i fianchi a destra e a sinistra, per diverse ripetizioni.

    TININNA Comodo Post Partum Cotton Girdle-Supporto elastico traspirante e recupero Postnatal Tummy Trimmer, Attrezzo per allenamento in vita, da donna, con fascia per pancia da gravidanza per esercizi,colore:giallo(size:M)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO