Piedi maschili

I piedi

Ci sono in giro molti amanti del piede che si definiscono feticisti. Quest'amore smisurato per questa particolare parte del corpo non è compresa da tutti, anche perché in generale il piede non sembra avere un aspetto molto gradevole. Eppure il piede sembra scatenare in determinate persone un vero e proprio piacere, anche sessuale. In tal caso sicuramente i piedi femminili possono avere una forma molto più aggraziata e carina, ma in realtà il feticismo è tipico anche dei piedi maschili. A livello prettamente anatomico e scientifico il piede maschile si distingue da quello femminile perché presenta il piede destro abdotto e il sinistro addotto, mentre per le donne è praticamente l'opposto. In realtà è piuttosto evidente come il piede maschile sia diverso da quello femminile per la lunghezza, insomma un po' per come accade per tutte le altre parti del corpo. Generalmente le ossa maschili sono molto più lunghe e doppie, questo quindi è il caso anche dei piedi.

piedi

Progettazione Toscano WU975777 in scatola Boxed in atto maschile contemporanea e in piedi Kniened statua, due pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 119,27€


Piedi maschili e femminili

piedi maschili e femminili Per quel che riguarda però in generale la conformazione del piede non riscontriamo alcuna differenza rispetto a quello femminile. Il piede maschile, così come quello delle donne, è situato nella zona distale della gamba dove è collegato grazie alla caviglia. Anche il piede, come la mano, è formata da cinque dita, c'è insomma una somgilianza tra le due parti del corpo anche se poi le loro funzionalità sono totalmente diverse. Le dita delle mani ad esempio possono muoversi tranquillamente e hanno la funzione prensile che non appartiene di certo alle dita dei piedi. E' però molto comune trovare dita dei piedi abbastanza lunghe che permettono ad esempio di riuscire a prendere qualche oggetto, ma solo in casi alquanto rari. Il piede è formato dal tallone, che si trova nella zona posteriore, dal metatarso che si trova in quella anteriore e le cinque dita. Inoltre vi è la zona plantare del piede, dove insomma poggia tutto il peso del nostro corpo. Un'altra differenza tra le dita del piede e quelle della mano riguarda la nomenclatura, ossia quelle del piede non hanno un nome specifico, unica distinzione va fatta per l'alluce che corrisponde poi al pollice. Proprio l'alluce è diverso rispetto alle altre quattro dita dei piedi, molto più grande ed ingombrante.


  • bendaggio alluce L’alluce valgo è una patologia del piede, una delle più comuni. Si presenta con una deformità del primo dito, il metatarso, che tende a sporgere e spostarsi verso le altre dita, mentre sul lato intern...
  • massaggio piedi La riflessologia è una vera e propria terapia, che affonda le sue radici nel presupposto che il benessere dell’individuo è influenzato da ogni singolo aspetto della vita di una persona. La riflessolog...
  • pedicure I piedi, come le mani, richiedono una cura attenta e costante. Anche se nascosti, nella maggior parte dei casi, i piedi hanno un bisogno continuo di protezioni, perché anch’essi sono sottoposti a prob...
  • piedi gonfi Sono sempre più le persone che soffrono di piedi gonfi, improvvisamente la parte estrema degli arti inferiori del vostro corpo tenderà ad aumentare il proprio volume. Un problema molto comune che non ...

CopperJoint Fascia di Compressione per Gomito - Tutore Scaldamuscolo con Ioni di Rame - Recupero GARANTITO - Singola - Medium

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,77€


Le varie tipologie di piedi

piedi Sempre a proposito delle dita ci può essere una classificazione delle varie tipologie di piede a seconda della lunghezza di quest'ultime. Avrete insomma notato come i piedi non siano tutti uguali e sia quelli maschili che quelli femminile possono presentare dita differenti. Se insomma l'alluce supera in lunghezza il secondo dito allora parliamo di piede egizio, se invece il secondo dito supera in lunghezza l'alluce allora parliamo di piede greco, se invece entrambi hanno pari lunghezza si tratta allora di un piede romano. Per quel che riguarda lo scheletro del piede, anche qui non c'è differenza tra quello maschile e femminile, possiamo dire che questa parte del corpo è composta da 26 ossa, esso poi è diviso, come accade per lo scheletro della mano, in tre gruppi. Abbiamo quindi il tarso, il metatarso e le falangi. Il primo forma lo scheletro della caviglia e del tallone e non si distingue più di tanto dal carpo della mano. E' formato da sette ossa che troviamo nella zona della metà prossimale del piede. Il metatarso forma invece la metà anteriore del piede ed è costituito da cinque ossa che sono una sorta di tramite tra il tarso e le falangi. Quest'ultime sono formate da 14 piccole ossa lunghe e formano le dita dei piedi, così insomma per come accade per quelle delle mani.


Le ossa accessorie del piede

ossa piede Nel piede possono poi trovarsi anche ossa accessorie che si trovano in varie zone del piede e che appartengono solo adl alcuni individui di determinate popolazioni. Di solito la loro formazione è data da vari centri di ossificazioni multipli che tendono a suddividersi in qualche abbozzo cartilagineo. Queste ossa accessorie si distinguono in: ossa intermetatarsali, ossa intercuneiformi, ossa talo-navicolari, osso triangolare, osso del sustentacolo, osso tibiale esterno, osso calcagno secondario, osso vasaliano del piede, pars peronea metatarsalis, osso cuboide secondario. Questa è l'anatomia del piede conforme sia a donne che uomini e entrambi i sessi possono avere problemi di podalgia, piede piatto, piede cavo, alluce valgo, piede torto congenito. Nel primo caso il paziente ha costanti dolori al piede, nel secondo caso il piede non presenta quasi l'arco plantare, nel terzo caso l'aro è molto pronunciato, nel quarto l'alluce presenta una notevole sporgenza verso l'esterno del piede, infine nell'ultimo caso il piede è piuttosto contorto e si presenta così dalla nascita. Come visto insomma i piedi maschili hanno pochissime differenze rispetto a quelli femminili, sicuramente però ci può essere varietà nella cura. Dal punto di vista estetico entrambi i sessi possono presentare duroni, calli, unghie incarnite, ma solo le donne ovviamente tendono ad abbellire le proprie unghie dei piedi con smalti luccicanti e particolari che donano sicuramente un aspetto molto più femminile ed aggraziato al proprio piede. Infine poi il piede maschile indubbiamente presenta molti più peli rispetto a quello femminile.




COMMENTI SULL' ARTICOLO