Plastica al seno

La chirurgia estetica

La chirurgia estetica è un ramo della medicina che si occupa prevalentemente di prendersi cura dell'aspetto fisico di una persona. Molto spesso però c'è un po' di confusione tra i vari pazienti che si cimentano con questo campo della chirurgia. Il problema principale è che ormai sembra essere un'abitudine comune ricorrere al bisturi per superare qualche difettuccio fisico, non rendendosi conto che si tratta comunque di un un intervento chirurgico e che quindi ci possano essere dei rischi. In questo caso prima di prendere questa decisone c'è la necessità di consultare il medico e di capire quali siano le reali motivazioni che spingono un paziente a sottoporsi a tale intervento chirurgico. Purtroppo oggigiorno si parla di chirurgia plastica come se fosse una moda, questo è il problema principale di quest'ambiente. E' qui che bisogna innanzitutto affidarsi ad un chirurgo che sia intelligente, molti insomma preferiscono effettuare quest'operazione per arricchirsi ulteriormente, piuttosto che pensare al buon senso.

chirurgia estetica

Tommee Tippee Closer To Nature Dosatore Per Latte In Polvere (6 pezzi)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,44€


La plastica al seno

plastica al senoSempre più donne, anche ancora non del tutto sviluppate, sognano di ricorrere al bisturi per poter sentirsi più belle. Generalmente la parte più ritoccata del corpo femminile è il seno. La moda di avere un seno piuttosto evidente ormai continua imperterrita a svilupparsi sempre più negli ultimi anni. Il problema principale è da riscontrare nei vari modelli che queste donne hanno intenzione di emulare. In un periodo in cui l'estetica conta più dell'intelligenza, purtroppo ci si lascia trascinare da questa assurda convinzione senza poter in realtà fare molto. Finché insomma ci saranno donne che punteranno sull'estetica per far carriera, difficilmente diminuiranno gli interventi di plastica al seno. Ovviamente il mondo della chirurgia estetica non si occupa solo ed esclusivamente di creare dei seni piuttosto abbondanti, ma praticamente è possibile modellare qualsiasi parte del corpo. Le donne però si fossilizzano principalmente sulla plastica al seno e la spiegazione può essere anche scientifica.

  • allattamento La mammella è un organo ghiandolare pari, e viene comunemente chiamato seno o petto. E’ un organo presente sia nell’uomo che nella donna, ed ha la stessa conformazione in entrambi i sessi, prima della...
  • seno La maggior parte delle donne, nutrono una profonda insoddisfazione nei confronti del proprio corpo. La tendenza a perfezionarsi, cresce di pari passo con le mode, che cambiano continuamente ed influen...
  • seno e chirurgia estetica Una donna per sentirsi tale ha il bisogno di avere un seno che la soddisfi. Di solito nessuna donna riesce ad essere contenta del proprio corpo, c'è insomma sempre qualcosa che non sembra soddisfarla....
  • seno Il seno costituisce il simbolo della femminilità e non solo. Avere un seno proporzionato sicuramente conferisce maggiore bellezza alla donna che potrà in questo modo sentirsi più sicura di sé e non an...

Pompa del sapone/ dispenser di sapone mizzo - pompa sapone mato - pompa per dispenser di sapone in acciaio inox - dispenser per sapone 300ml - erogatore di sapone - dosatori per sapone liquido

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22€


Il seno non si può allenare

Mentre insomma per avere glutei sodi, gambe più snelle, pancia piatta e braccia toniche c'è l'esercizio fisico che può inevitabilmente aiutare a raggiungere tale risultato, per il seno non è così. Questa è l'unica parte del corpo che non può essere modificata in maniera naturale, non è assolutamente vero che i pettorali possano garantire un aumento di seno, questo non avverrà mai. Anzi gli esercizi per il seno in questo caso possono peggiorare ancor di più la situazione. Sappiamo come questa parte del corpo sia costituita principalmente da tessuto adiposo, quindi da massa grassa, se si svolgono troppi esercizi per i pettorali inevitabilmente il grasso sarà bruciato ed ecco che il seno tenderà ulteriormente a diminuire. Non è un caso che le varie bodybuilder non abbiano seno, chi invece ce l'ha ha ricorso alla famosa plastica al seno. Questo tipo di operazione, che contribuisce ad aumentare la taglia del vostro seno, si definisce mastoplastica additiva. Quest'ultima consiste nel'introdurre sotto il muscolo del seno delle protesi che sono o in silicone o composte da una soluzione fisiologica e generalmente durano dieci anni. Questo fa capire come praticamente, una volta iniziato questo processo si diventa poi schiavi della plastica al seno. Ogni dieci anni c'è la necessità di cambiare le protesi per evitare che possano esserci problemi.


Plastica al seno: Quando la plastica al seno è consigliata

Quand'è che però la plastica al seno possa aiutare realmente la paziente? Come detto in precedenza questa deve essere una decisione presa con molta razionalità, in alcuni casi diventa praticamente indispensabile sottoporsi a tale plastica al seno. Solitamente dopo una gravidanza o quando si attua un dimagrimento abbastanza sostanzioso, ci si ritrova con un seno praticamente deformato, quasi inesistente. Qui la donna può chiedere di sottoporsi alla plastica al seno per ritrovare un suo equilibrio, la sua femminilità. Diventa invece praticamente necessario per una donna poter sottoporsi ad un intervento di mastoplastica additiva quando c'è stato l'obbligo di un'amputazione chirurgica. In questi casi parliamo di tumore al seno, dove per eliminare il male c'è stato bisogno di distruggere la femminilità di una donna. Qui i benefici di una plastica al seno sono notevoli, non migliora solo l'aspetto fisico, ma la donna in questione potrà psicologicamente stare meglio, eliminando quella cicatrice che ha costituito un dolore così forte. L'importanza psicologica della plastica al seno non va sottovalutata, in pazienti che si ritrovano con situazioni così drammatiche alle spalle, diventa praticamente fondamentale cambiare esteticamente qualcosa. Non è invece consigliato sottoporsi ad un'operazione di mastoplastica additiva quando la paziente è piuttosto fragile psicologicamente, si tratta quindi solo di problemi di autostima. Ancor più grave è voler effettuare tale operazione solo perché il proprio partner preferisce un seno più grande. Inoltre per sottoporsi ad una plastica al seno è da prendere fortemente in considerazione l'età, oltre i 50 anni aumentano i rischi di complicazioni durante l'intervento, mentre quando si è troppo giovani il corpo non è del tutto sviluppato.



COMMENTI SULL' ARTICOLO