fard

Fard

Il trucco, è la metodologia impiegata per esaltare la bellezza del viso. il trucco è arte, è armonia, è perfezione, astrazione, simmetria. Un velo di colori che ravviva l’incarnato, scolpisce lo sguardo, ammorbidisce le labbra mediante tecniche che tendono ad esaltare le particolarità del viso, rendendolo angelico, etereo, compatto, gentile, armonioso. Un make-up completo, comprende una serie di trucchi e strumenti, mediante i quali si sviluppano una serie di tecniche diverse. La base di un make-up perfetto è l’idratazione del viso: prima dell’applicazione del fondotinta, è necessario idratare l’epidermide, con una crema nutriente e idratante che crei un sottile strato protettivo, favorendo una completa tutela dagli agenti esterni ed una migliore aderenza e tenuta del trucco. La crema va applicata con un leggero massaggio circolare, affinchè venga assorbita perfettamente dalla pelle. Il fondotinta, va scelto in relazione alla tipologia di pelle, e alla colorazione dell’incarnato. Il blush, apostrofato comunemente come fard, viene applicato sulle gote e sugli zigomi, o spolverato sull’intero viso, per ravvivare e valorizzare la luminosità dell’incarnato, per illuminare le guance, per rendere il viso statuario ed elegante. Il fard, scolpisce i lineamenti del viso, li rende scultorei, meravigliosamente eterei, come fossero marmo. La scelta del blush, va effettuata in relazione ad una serie di variabili; il fard deve adattarsi alla specifica tipologia di pelle, aderire ad essa, esaltarla, illuminarla, modificarne la specifica struttura. Per un make-up perfetto, è necessario scegliere un blush dai toni basici, e dalla consistenza idonea. Il fard, viene applicato sulle gote, creando uno strato di colore maggiormente rimarcato, che esalti la spigolatura degli zigomi, rendendoli più visibili, luminosi e allungati. L’effetto prodotto dal colore, favorisce una maggiore esaltazione della geometria del viso, di cui vengono calcate le linee, le forme. Il blush, può essere applicato anche su tutto il viso, per rendere ancor più compatto e luminoso l’incarnato.
il fard

Rimmel Lasting Finish, Fard, Pink Rose

Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,65€


Tipologie di fard

blush rosa La scelta della tipologia di fard, va effettuata in relazione al colorito e alla consistenza dell’epidermide. Le variabili di questo prodotto sono numerose. Il blush, è disponibile cremoso, liquido, compatto, polveroso e presenta diverse colorazioni. Alle pelli secche, meglio si adatta un fard di tipo liquido cremoso, che garantirà una migliore aderenza ed un’idratazione completa. Per le pelli grasse, è preferibile un blush che sia compatto o polveroso, che tenda ad opacizzare la pelle, rendendo la grana meno traslucida e maggiormente compatta e omogenea. Molto di moda, sono fard di tipo minerale, ricavati da elementi naturali, disponibili in versione compatta e cremosa, che possono essere utilizzati con o senza acqua, e si adattano perfettamente sia alle pelli secche che alle pelli grasse. La scelta del colore del fard, va effettuata in relazione all’incarnato. Il distacco non deve essere mai netto, e deciso. Il fard, deve illuminare il viso, esaltare gli zigomi, ravvivare le forme e far brillare lo sguardo. La scelta di un colore eccessivamente forte e pronunciato, potrebbe rovinare l’effetto delicato del make-up, rimarcando in maniera eccessiva il colorito dell’incarnato. Il blush in polvere, va steso con un pennello morbido e largo dalle setole delicate, con movimenti circolari e morbidi dalla gota all’orecchio. Una spolverata leggera sull’intero viso, renderà il colore omogeneo. Il fard, può essere abbinato anche alla colorazione delle labbra. Un trucco pin up, stile anni trenta, si concentrava soprattutto sull’effetto richiamo tra le gote e la bocca. L’incarnato era maggiormente pallido, gli occhi tratteggiati dalla sola eye-liner nera, che prolungava la bellezza dello sguardo, rendendolo però leggero, poco marcato, gentile. Le labbra, erano arancioni, rosate, rosse e riprendevano le stesse colorazioni del fard, o una colorazione similare. L’effetto era una via di mezzo tra il soft e lo strong. I blush ultraleggeri e cremosi, leggermente brillantinati, si adattano perfettamente ai gloss per le labbra. Le colorazioni sono sempre tenui e gentili, molto spesso volte al trasparente /nudo: è questo l’effetto maggiormente gettonato, in particolare sulla pelle scura o abbronzata. Il gloss tende a rendere le labbra più voluminose e brillanti, il fard, illumina le gote, rendendo la pelle più bella, più lucente, più fresca. L’effetto del blush, dunque, tende a variare in relazione alla colorazione, alla tipologia, e all’abbinamento che viene effettuato con le altre parti del volto. Molti blush, leggeri, si applicano con le dita, e vanno stesi solo sugli zigomi, in maniera leggera, come fossero un velo trasparente. Le meravigliose e numerose nuances disponibili, permettono una vasta scelta e numerose possibili combinazioni. Il fard, è un elemento complementare importantissimo per un make-up completo: esso rende il viso più bello, più particolare, illuminandolo dei colori più nuovi e vivi.


    L'Oréal Paris True Match, Fard, 115 True Rose, 5 g

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,11€




    COMMENTI SULL' ARTICOLO