Pulizia viso

Pelle luminosa e fresca

La pelle è una tessitura tenue e delicata, l’espressione massima dei sensi, della bellezza. La pelle comunica sensazioni visive, tattili, olfattive. Ricama nella meravigliosa filigrana della sua trama, colori, emozioni. La pelle è la naturale espressione dell’anima: la pelle crea il punto di contatto, si imprime nella mente, negli odori, nelle sensazioni, snodando trepidanti pensieri; la pelle abbraccia, protegge, impreziosisce. E’ il più meraviglioso dei rivestimenti, la pelle è emozione ed espressione, la pelle comunica racconta, parla di se e assorbe in un continuo fluire di impatti emozionali che essa solo è in grado di filtrare. L’epidermide, possiede in tutta la sua bellezza espressiva, una serie di caratteristiche peculiari. Essa è sinonimo di sensibilità, bellezza, morbidezza, perfezione. La pelle è il velo delicato che riveste il corpo, una filigrana rosacea, precisa, esatta. La pelle è composta da cellule perfettamente filtranti: essa assorbe e risponde alle stimolazioni esterne, traendo nutrimento ed idratazione. la sua peculiare sensibilità, comporta numerose altre reazioni, agli sbalzi termici, allo smog, al funzionamento fisiologico organico. Come una spugna, la pelle assorbe e si rigonfia sensibilmente per poi sprigionare in maniera manifesta la sua risposta agli input esterni. La pelle del viso, è particolarmente delicata: la sua bellezza, va preservata con cure precise e continue, che ne favoriscano la completa protezione. La pelle è miltisfaccettata, polimorfa, polivalente. Presenta diverse caratteristiche che si rispecchiano in diverse problematiche: rispondendo ai fisiologici stimoli interni ed esterni, la pelle tende a manifestarsi secca, mista, grassa, arrossata, screpolata, opaca, spenta. Queste caratteristiche, sono la naturale conseguenza di una reazione di difesa della pelle. La pelle del viso, risulta essere maggiormente delicata, perché maggiormente esposta. Preservare la propria bellezza, significa amare la propria pelle. Le pelli grasse e miste in particolare, particolarmente inclini alla formazione di antiestetici comedoni e foruncoli, vanno purificate con maggiore frequenza, affinchè riacquistino il naturale colorito e la naturale lucentezza. I comedoni, rendono la pelle del viso fortemente opaca e untuosa: la loro formazione è una naturale conseguenza di un’eccessiva produzione di sebo, di un’alimentazione scorretta, dell’utilizzo di prodotti poco idonei per il proprio tipo di pelle. Compaiono principalmente nella zona definita “T”, ovvero sulla fronte sul naso e sulle gote. I comedoni tendono ad ostruire i pori della pelle, che diventa cosi opaca ed impedita nel respirare.
pelle viso

Imetec Bellissima Face Cleansing Sistema Pulizia Viso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 36€
(Risparmi 23,9€)


Purificare la pelle

purificare la pelle Le cause che determinano l’insorgere di antiestetici comedoni sono l’alimentazione, il trucco, lo stress, la predisposizione genetica. I comedoni sono infatti la risultante di uno o di tutti i fattori sopranominati. Il sebo, presente nelle giuste quantità nell’epidermide, se stimolato in maniera eccessiva e per cause esterne come quelle sopra citate, può causare la manifestazione di macchie e inestetismi del viso. Un’alimentazione basata eccessivamente sui grassi, una vita sedentaria, lo stress quotidiano, l’utilizzo di cosmetici eccessivamente pesanti, una mancata pulizia, costituiscono le cause concatenanti e scatenanti di suddetto inestetismo del viso. Per ovviare a tale problematica, è bisogna necessariamente imporsi un’alimentazione sana ed equilibrata, un’idratazione della pelle costante, l’utilizzo di prodotti nutrienti, purificanti ed idratanti. Per una pelle del viso tonica e pulita è importante utilizzare i detergenti giusti, idonei al proprio tipo di pelle, saponi non particolarmente aggressivi, che rispettino il naturale ph dell’epidermide, e maschere purificanti ed idratanti. Esistono diverse formule di cura e tutela della pelle del viso: la pulizia e la detersione, rappresentano il più importante gesto d’amore per avere una pelle compatta, pulita, fresca e tonica. Il viso, andrebbe idratato e deterso due volte al giorno, al mattino e alla sera prima di andare a dormire. Lo stress, il trucco e lo smog che si accumulano sull’epidermide, vanno rimossi con un latte detergente e un dischetto di cotone, con un lieve massaggio. Questo processo, consente alla pelle di respirare e di eliminare parte delle impurità che si sono accumulate sul viso.

    Pixnor Spazzola per la Pulizia del Viso P2016 7 in 1 per le donne e gli uomini - Roseo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€
    (Risparmi 7€)


    Pulizia del viso

    pulizia del viso Per una pelle sana e fresca, è però necessario effettuare una pulizia del viso profonda, almeno una volta al mese: le cellule, tendono a rinnovarsi ogni ventotto giorni circa, per cui, ogni mese, il viso va pulito con un processo specifico di rimozione delle impurità. La pulizia del viso può essere effettuata in casa, o presso un centro estetico specifico, ciò che conta è la conoscenza del processo preciso dei passaggi ed il rispetto di alcune norme igieniche fondamentali. Prima di iniziare la vera e propria pulizia, è necessario detergere il viso per rimuovere trucco ed impurità in superficie. Per consentire l’apertura dei pori della pelle è necessario utilizzare il vapore: esistono macchinari specifici con diversi getti di vapore ed ozoto, che vengono direzionati ad una determinata distanza sul viso, e consentono mediante il calore stesso la dilatazione dei pori. Se la pulizia del viso viene effettuata in casa, il vapore può essere prodotto facendo bollire dell’acqua in una pentola. Chinando il viso su di esso e poggiando sul capo un telo, il vapore tenderà a direzionarsi su tutto il viso, aprendo completamente i pori e consentendo una pulizia profonda e immediata. Il tempo dei vapori dovrà essere pari a quindici/ venti minuti circa. Il viso andrà poi asciugato dolcemente, con un telo pulito. Il secondo passaggio, consiste nella rimozione dei comedoni. I foruncoli non vanno assolutamente toccati, questo perché, contenendo liquido e sebo, potrebbero infettare le zone sane provocando la fuoriuscita di nuovi foruncoli. I comedoni invece, possono essere rimossi utilizzando una velina ed i guanti in lattice. Le unghie non devono entrare in contatto con la pelle, onde evitare infezioni ed infiammazioni. E’ sempre importante lavare le mani con molta cura ed attenzione prima di iniziare il processo di pulizia del viso. Le mani accumulano germi e batteri, venendo continuamente in contatto con superfici esterne. Per evitare che la pelle del viso venga infettata, è importante che le mani portate al viso vengano perfettamente deterse. La fuoriuscita dei comedoni, va favorita mediante il processo di premitura: una volta circoscritta l’impurità, va effettuata con le dita una leggera pressione che consenta la rimozione del sebo in eccesso. A seguito della pulizia profonda, la pelle risulterà particolarmente arrossata, ma non completamente purificata.


    Pulizia viso: Scrub e maschere

    maschera viso e scrub Per eliminare tutte le cellule morte, sarà necessario effettuare uno scrub viso, che favorisca la rimozione totale delle impurità restanti lasciando la pelle del viso completamente liscia e fresca. Lo scrub, può essere acquistato o anche creato con prodotti naturali. Un’ottima soluzione, consiste nel mescolare yogurt, miele e zucchero. Il composto, una volta amalgamato, potrà essere applicato sul viso con un leggero massaggio per zone. In primis la fronte, le gote ed il naso ed il mento. Lo scrub rende la pelle morbida come il velluto e favorisce la respirazione di questa in maniera immediata. A seguito dello scrub, la pelle ancora particolarmente arrossata, andrà idratata e nutrita in profondità. Il penultimo passaggio consiste nell’applicazione di una maschera viso: questa va scelta in sintonia con la pelle, dunque in relazione al risultato che si intende raggiungere. Le maschere si distinguono in base ai principi attivi, e dunque in base al differenziale epidermico. Suddette maschere possono essere preparate anche con prodotti naturali. Per le pelli grasse, la maschera ideale, è composta da tre ingredienti: limone, argilla verde e miele. A due cucchiai di argilla verde, andrà aggiunto un cucchiaio di miele, del succo di limone. Per amalgamare bene il composto, si può aggiungere un pochino d’acqua. Gli ingredienti andranno semplicemente mescolati fino a creare un amalgama perfetto, che andrà poi applicato su viso e collo e lasciato in posa per circa quindici minuti. L’argilla depura la pelle, il limone funge da astringente, il miele è una perfetta fonte di nutrimento. La pelle, a seguito dell’applicazione di suddetta maschera apparirà compatta, liscia e morbida. Per le pelli miste e normali, il miele e lo yogurt, mescolati insieme, potranno essere applicati sul viso per circa dieci minuti: la pelle sarà perfettamente nutrita tonica ed elastica. L’aloe vera, risulta essere particolarmente idonea per le pelli sensibili e tendenti ad ingrassarsi. Con le sue proprietà lenitive, addolcenti e idratanti, il succo d’aloe, applicato sul viso insieme al miele, eviteranno gli arrossamenti della pelle, cureranno le ferite, impedendo la formazione di cicatrici e lasciando la pelle meravigliosamente levigata, compatta ed elastica. Le maschere vanno generalmente applicate a seguito della pulizia del viso, poiché sulla pelle pulita attivano completamente i loro principi attivi. Il loro utilizzo, comunque può essere effettuato anche diverse volte a settimana, o tutte le volte che se ne sente l’esigenza. E’ importante non applicarle mai nella zona del contorno labbra e occhi, essendo due zone particolarmente delicate e sensibili che potrebbero facilmente irritarsi. Anche gli oli hanno proprietà idratanti e lenitive: l’olio alle nocciole, risulta essere particolarmente indicato per le pelli miste e impure, poiché deterge, combatte la formazione delle impurità e lascia la pelle liscia, morbida e fresca. Il tocco finale di una perfetta pulizia del viso, consiste nell’applicazione di una crema idratante. La crema serve a nutrire la pelle in profondità, e funge inoltre da filtro protettivo. La pelle del viso, a seguito della pulizia, non va truccata, ma lasciata libera di respirare. Non esistono particolari controindicazioni, ma è preferibile non ostruire i pori della pelle con un trucco pesante almeno per qualche ora. Se esiste un’esigenza immediata, è preferibile utilizzare fondotinta leggeri.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO