Pizza calorie

Pizza e calorie

La pizza è uno degli alimenti più amanti sia dai grandi che dai piccoli, ma come tutte le cose buone contiene la sua bella dose di calorie. Ovviamente essendo possibile condirla con i più svariati ingredienti, compresa la crema di cioccolato spalmabile, le calorie della pizza variano a seconda degli ingredienti che accompagnano l’impasto. La pasta per la pizza è ricca di carboidrati essendo preparata a base di farina, acqua e lievito e anche il tempo di lievitazione è fondamentale. Una pizza il cui impasto è poco lievitato, al di là della farcitura, risulta indigeribile e sicuramente non farà bene al vostro corpo perché la lievitazione continua poi all’interno dello stomaco.

La pizza, nella scala degli alimenti, non è proprio tra gli alimenti più calorici anche se non è possibile mangiarla spesso come facciamo con il pane o con la pasta se stiamo seguendo un regime dietetico. Certamente bisogna considerare che più ingredienti scegliete per la farcitura più aumentano le calorie e , inoltre, se state seguendo una dieta e avete la possibilità di concedervi una bella pizza, cercate di farla condire con pochissimo olio.

pizza gustosa

Sterxy "Calorie Pizza Food Cuscino Cover, velluto, Rosa, 43,2 x 43,2 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,52€
(Risparmi 0,04€)


Calorie delle pizze più comuni

Le pizze più comuni sono la pizza margherita e quella marinara, che sono le pizze solitamente disponibili anche all’interno dei panifici. La pizza margherita è farcita con pomodoro, mozzarella e basilico e soprattutto se c’è poco olio, potete tranquillamente sceglierla se è finalmente arrivato il giorno in cui nella vostra dieta è consentita la cena con pizza. Una pizza margherita di media grandezza apporta più di 800 calorie, mentre un trancio di pizza margherita da 100 grammi circa contiene circa 270. La pizza marinara è la pizza più semplice che si condisce con pomodoro e origano. L’apporto calorico è minimo rispetto a tutti gli altri gusti di pizza e per 100 grammi si calcolano circa 243 calorie quindi poco più di 700 calorie per una pizza rotonda intera che pesa circa 300 grammi. Spesso queste quantità di calorie possono subire variazioni anche per le stesse pizza marinara e pizza margherita perché aggiungendo più olio dopo aver condito la pizza fa lievitare le calorie ed inoltre la stessa mozzarella può apportare delle variazioni soprattutto se si fa distinzione tra mozzarella di vacca e mozzarella di bufala, quest’ultima leggermente più calorica, o se si usa del formaggio a pasta filante per pizza.

    calorie count.Lite

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 0€


    Le pizze più caloriche

    pizza Le pizze più caloriche sono, ovviamente, quelle in cui ci sono ingredienti molto calorici come formaggi, insaccati, funghi, fritti. La pizza ai quattro formaggi è tra le pizze più caloriche con circa 350 calorie per ogni 100 grammi. La pizza capricciosa, condita con funghi, prosciutto, olive, salsiccia e carciofini apporta 350/370 calorie per 100 grammi, molto dipende anche sia dalla quantità degli ingredienti presenti sulla pasta della pizza e da quelli che scegliete di mettere sulla vostra capricciosa. La pizza tanto amata da grandi e piccini con wurstel e patatine fritte o salsiccia e patatine fritte apporta circa 950 calorie per una pizza intera media. Per la pizza alle verdure “classica” abbiamo circa 260/270 calorie per cento grammi e molto dipende anche dal modo in cui vengono cucinate le verdure aggiunte alla pizza. Per esempio , solitamente, le verdure sono fritte, ma in moltissime varianti ci sono le verdure grigliate. Anche la pizza quattro stagioni è tra quelle caloriche e apporta circa 280 calorie per ogni 100 grammi di pizza.


    Ricetta pizza leggera

    pizza light Molto spesso per far felici amici e parenti o anche per deliziare semplicemente noi stessi è possibile preparare a casa una gustosa e leggera pizza. Potete scegliere una base per pizza che trovate all’interno del banco frigo del supermercato oppure potete fare da sole l’impasto,avendo cura di prepararlo al mattino o al pomeriggio per preparare la pizza alla sera. Se avete intenzione di preparare la pizza per pranzo, soprattutto nei periodi freddi, è preferibile preparare l’impasto la sera, di modo che abbia tutta la notte per lievitare ed essere ben digeribile a pranzo. La ricetta per preparare l’impasto è davvero molto semplice: bastano farina, lievito, acqua, sale e un po’ di olio. Per ogni 500- 600 grammi di farina occorrono un cubetto di lievito di birra ( o una bustina di lievito di birra in polvere), circa 400 millilitri di acqua ( da aumentare nel caso in cui l’impasto risulti troppo duro), sale quanto basta e un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Alla farina va aggiunto il cubetto di lievito sciolto in poca acqua tiepida oppure la bustina di lievito in polvere e poi si aggiunge poco alla volta l’acqua avendo cura di impastare bene. Successivamente si aggiungono l’altra parte dell’acqua, sale e un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Se l’impasto risulta troppo duro è necessario aggiungere altra acqua. Formato un bel panetto è consigliabile sbatterlo energicamente sul piano di lavoro e poi infarinato potete metterlo a lievitare per un minimo di due ore in un recipiente coperto da un panno, meglio se umido. Per una pizza leggera si può scegliere di tagliare a dadini dei pomodorini e guarnire la pizza con pomodorini e fior di latte.


    Pizza calorie: Dieta della pizza

    pizza Forse non ci crederete ma esiste anche una dieta che prevede la possibilità di mangiare una pizza ogni sera! Una dieta davvero piacevole, ma da fare con una certa attenzione se non si vuole rischiare di prendere peso, anziché perderlo. E' una dieta che prevede 1200 calorie al giorno e che va seguita per una settimana. Il principio base di questa dieta è quello di mantenere la giusta proporzione tra carboidrati e proteine. Inoltre, le pizze vanno scelte rispettando alcune regole: ad esempio, vanno evitati tutti i tipi di salumi, le uova, i formaggi troppo grassi. Vediamo allora come fare per seguire questa dieta. Ogni mattina bisogna fare una colazione leggera, scegliendo alternativamente yogurt scremato, frutta fresca, té e fette biscottate integrali oppure cereali, sempre integrali, con latte scremato. Anche il pranzo deve essere leggero e sempre a base di verdure, fresche o cotte senza troppo olio, formaggi magri, proteine e pochi carboidrati (integrali). Per lo spuntino e la merenda sono ammessi soltanto yogurt magro, frutta fresca o té. E per cena? Pizza ovviamente! Condita con verdure grigliate oppure margherita, ma con metà della mozzarella normalmente utilizzata, sempre con poco olio. Come contorno non devono mancare verdure fresche. La domenica è concesso un vizio in più: una bella pizza capricciosa che ci faccia dimenticare la dieta!



    COMMENTI SULL' ARTICOLO