alimentazione sana

Alimentazione sana

Un’alimentazione sana, consente di conservare una buona forma fisica e un ottimo stato di salute, ovviando alle possibili patologie, che possono manifestarsi in conseguenza ad un aumento di peso. Il sovrappeso, è la principale variabile che causa il manifestarsi di determinate patologie, tra cui il cancro al seno, il cancro al colon, del rene e dell’esofago, diabete, disfunzioni del sistema cardio-circolatorio. La metodologia ideale per ridurre il rischio di obesità, è il ridurre l’apporto di calorie giornaliere, prediligere alcuni cibi rispetto ad altri, condurre uno stile di vita adeguato, praticare una costante attività fisica. Un valido aiuto per realizzare un programma che guidi i soggetti verso un’alimentazione sana, è la piramide alimentare: trattasi di una struttura schematica, che pone alla sua base tutti i cibi indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo, procedendo verso il vertice, i cibi che occupano i diversi gradoni, perdono di importanza, e vanno consumati con una certa parsimonia. Seguendo lo schema della piramide alimentare, vengono introdotti nella dieta tutti gli alimenti vitaminici, gli oligoelementi, i carboidrati, le proteine, ma avviene una notevole riduzione dei grassi. Gli alimenti amidacei, corrispondono al riso, al pane, alla pasta, e a tutti i prodotti da forno. Questi, ricevono una raffinazione, per favorire la digeribilità del prodotto, perdendo cosi di conseguenza vitamine, minerali, e fibre. Quando i prodotti amidacei subiscono dunque il processo di raffinazione, favoriscono l’aumento del senso di fame, e l’aumento di glucosio nel sangue. L’assunzione di alimenti amidacei ed in particolare di patate e pasta che ne contengono un quantitativo abnorme, tendono a causare la manifestazione di alcune patologie come il diabete di tipo due, e patologie relative al sistema cardio-vascolare. I grassi, contenuti nei fritti e in tutti i prodotti come il burro, la margarina, e in alcuni oli, causano un aumento dell’LDL ovvero del colesterolo cattivo, riducendo drasticamente L’HDL, ovvero il colesterolo buono: questo particolare, è causa di patologie gravissime, come il cancro al seno, alla prostata, al colon, all’intestino. Molti studi, hanno infatti, trovano una connessione tra l’aumento del colesterolo, ed il manifestarsi di patologie gravi, come quelle sopra citate. A pari merito, il danno apportato dai dolci e dalle bevande alcoliche: apportano un numero altissimo di calorie, aumentando anche il livello degli zuccheri nel sangue. Alcune bevande alcoliche, provengono da un processo di raffinazione, che comporta l’aggiunta di specifici additivi, assolutamente dannosi per l’organismo. L’alcool di per sé, se assunto in quantità notevoli, comporta seri danni l fegato in particolare al fegato e allo stomaco, con aumento del rischio di cirrosi epatica e della produzione di acido cloridico; l’alcool comporta seri danni al sistema nervoso, riduce i riflessi ed elimina i freni inibitori. Solo il vino, tra le bevande considerate alcoliche, posseggono qualità positive: un solo bicchiere al giorno, non danneggia l’organismo, ma anzi attiva proprietà antiossidanti, combatte i radicali liberi, elimina i trombi presenti nel sangue, aumenta il colesterolo buono.
frutta

Mangiare sano. Le proprietà curative dei cibi per imparare attraverso l'alimentazione a conservare la salute e a curare le malattie

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,9€


alimentazione sana: Cosa evitare

verdura e frutta alla base I prodotti caseari, vanno assimilati perché contengono calcio e fosforo, due elementi che vengono considerati fondamentali per lo sviluppo dell’organismo. I formaggi fusi di contro, sono da evitare. Le carni, contengono grassi saturi, ma anche proteine: più sane quelle bianche come il pollame, e anche il pesce, che può essere considerato un validissimo sostituto delle carni rosse, riducendo il rischio di tumore al colon e di patologie cardio-vascolari. I legumi, sono una fonte di proteine e oligoelementi molto importante: sono le fave, le lenticchie, i piselli, i fagioli, contengono lisina e proteine vegetali: un piatto di legumi, abbinato alla pasta, costituisce un piatto completo e sano. Le uova, sono proteine, vitamine ed oligoelementi, sono un alimento sano, che si trova alla base della piramide alimentare insieme alla frutta fresca. Quest’ultima contiene vitamine di ogni tipo e fibre, indispensabili per aumentare le difese immunitarie le prime e per liberare l’organismo dalle impurità le seconde. La frutta va mangiata fresca, per il sapore e per le proprietà che conserva. La frutta secca, invece, per quanto buona, non possiede le stesse proprietà della frutta fresca, per cui, può essere evitata. Mangiare sano, significa prediligere gli alimenti sani e seguire delle regole semplici: aggiungere poco sale ai cibi, cambiare sempre il programma alimentare, cosi da evitare che l’organismo si abitui realmente a determinate pietanze, al punto da non beneficiare delle stesse, ridurre dolci e alcool, prediligere pesce e carni bianche, ridurre i carboidrati raffinati, effettuare tre pasti al giorno, cinque al massimo, di ridotta porzione. Praticare inoltre una sana attività fisica come la corsa, aiuta l’organismo a ripristinare le sue funzioni, migliorando la salute e la bellezza nel tempo.

    Cosa mangiamo? Impariano a nutrirci, impariamo a scegliere gli alimenti giusti impariamo a distinguere gli alimenti nutritivi da quelli vuoti

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,9€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO