dieta dissociata

Dieta e perdere peso

Quando si ha intenzione di perdere peso inevitabilmente si cerca di seguire un'alimentazione che sia completamente diversa da quella abituale. E' chiaro che se si genera un accumulo di peso significa che l'alimentazione che solitamente si seguiva in passato era fin troppo dannosa per l'organismo. Ci si accorge quindi che qualcosa non funziona, che bisogna cambiare stile di vita per poter garantire una perdita di peso anche minima, a seconda poi dei chili accumulati. E' però importantissimo capire che per poter perdere peso sia indispensabile mangiare, insomma pur avendo qualche chilo in più è vietato saltare i pasti o mangiare pochissimo per dimagrire. Si tratta di un concetto che ancora oggi molti giovani ragazzi non riescono per niente a comprendere, facendo di testa propria e rischiando seriamente di compromettere la loro salute. Mangiare quindi è indispensabile, lo è ancor di più quando si vuole dimagrire. Bisogna a tal proposito modificare solo il tipo di alimenti che fanno parte della dieta quotidiana.

Dieta e perdere peso<p />

Dieta dissociata. Come dimagrire imparando ad abbinare gli alimenti in modo coretto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,95€
(Risparmi 1,05€)


Dieta dissociata

Dieta dissociata Una aiuto concreto per poter perdere peso arriva dalla dieta dissociata. Si sente parlare spessisimo di questo tipo di alimentazione quotidiana, ma sono in pochi quelli che hanno ben chiaro il concetto fondamentale della dieta dissociata. La sua formazione ha origini alquanto antiche, stiamo parlando degli anni Trenta, quando il dottore William Howard Hay studiò a fondo i vari processi digestivi e si accorse di alcuni cambiamenti sostanziali dell'organismo a seconda del tipo di cibo ingerito. Ogni alimento insomma ha un suo tempo di digestione ed un suo habitat naturale affinché questa avvenga nel migliore dei modi. Secondo quindi Hay il problema che deriva dall'accumulo di peso è dato dall'associazione di alimenti completamente incompatibili tra di loro a livello prettamente digestivo. E' in questo caso che poi l'organismo tende a produrre una maggiore quantità di grassi e si arriva ad avere qualche chilo in più. La dieta dissociata invece permette di ristabilire quell'eliquilibrio digestivo perso in passato e attraverso il giusto accostamento dei vari alimenti si può poi arrivare ad una perdita di peso. Questa teoria della dieta dissociata ha in effetti avuto un grande successo, chi ha avuto modo di seguirla si è ritrovato a perdere peso e ad essere estremamente felice.

  • Dieta e salute La dieta è la soluzione per chi desidera perdere peso. Chi desidera dimagrire, in primis decide di ridurre l’apporto calorico dei cibi, cercando di snellire la propria silhouette in un arco di tempo b...
  • massaggio piedi La riflessologia è una vera e propria terapia, che affonda le sue radici nel presupposto che il benessere dell’individuo è influenzato da ogni singolo aspetto della vita di una persona. La riflessolog...
  • seno e chirurgia estetica Una donna per sentirsi tale ha il bisogno di avere un seno che la soddisfi. Di solito nessuna donna riesce ad essere contenta del proprio corpo, c'è insomma sempre qualcosa che non sembra soddisfarla....
  • stress La società odierna impone al nostro stato fisico e mentale degli impulsi sin troppo stressanti che inevitabilmente ci infondono ansia, preoccupazione, depressione, tensione, aggressività e cattivo umo...

Guida alle combinazioni alimentari. Il manuale più semplice e pratico per scegliere cosa mangiare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,02€
(Risparmi 0,88€)


Le combinazioni degli alimenti

Tutto quindi fa leva sulla combinazione degli alimenti che deve avere una precisa regola su cui basarsi. Vediamo allora nel dettaglio quali sono queste combinazioni proibite e quali accettate dalla dieta dissociata. Si tratta di regole basilari che chiaramente bisogna seguire alla lettera, il tutto fondato su un equilibrio digestivo. La prima norma della dieta dissociata è di non abbinare mai le proteine ai carboidrati. In modo più specifico alcuni alimenti proteici come latte, uova, carne, formaggio, pesce e legumi non devono essere mangiati insieme ad alcuni prodotti ricchi di carboidrati come pasta, zucchero, pane e banana. Si può capire facilmente come invece nella maggior parte delle diete ci sia un'associazione tra questi tipi di alimenti, un errore molto grave secondo invece la dieta dissociata. Deve esserci quindi, come dice il nome stesso di tale dieta, un consumo dissociato di proteine e carboidrati e suddividere poi i cibi nell'arco della giornata a seconda della propria tipologia. Proprio per questo è indispensabile lasciar passare almeno tre o quattro ore tra un pasto e l'altro, in questo modo si darà tempo all'organismo di poter digerire al meglio l'alimento proteico, prima di mangiare quello ricco di carboidrati. Grazie a tale metododo si stabilisce un equilibrio importante che gioverà non solo ai vari processi digestivi, ma principalmente alla vostra linea. Inoltre, un'altra regola molto importante della dieta dissociata, vieta l'assunzione di liquidi venti minuti prima e dopo il pasto.


Le tre categorie di cibi nella dieta dissociata

Le proteine devono poi essere assunte una volta al giorno, mentre è preferibile che le verdure crude non siano mangiate a cena, perché necessitano di un processo digestivo alquanto lungo. La dieta dissociata distingue praticamente tre categorie di cibi: i carboidrati, dove quindi includiamo pane, pasta, riso, legumi e così via; le proteine, a cui appartengono carne, uova, pesce, formaggi; i cibi neutri, qui ritroviamo oli, verdure e tutti gli altri tipi di cibi. Il concetto fondamentale di questa dieta dissociata è quello di non mangiare mai durante un pasto cibi ricchi di carboidrati e cibi ricchi di proteine, mentre per quel che riguarda i cibi neutri c'è molta più libertà di consumo, possono quindi essere associati tranquillamente sia ai carboidrati che alle proteine. Sempre secondo la dieta dissociata il pasto più abbondante deve avvenire a pranzo, qui si possono consumare i carboidrati con le verdure, ma mai puntare sul calssico primo e secondo terminati poi con frutta e dolci, questo è un errore gravissimo che la dieta dissociata non ammette assolutamente. Per cena invece ci si può gustare una bella fetta di carne o di pesce, ma senza l'associazione di pane e così via. Molti hanno l'abitudine di mangiare determinate proteine con il pane, questo è un errore che bisogna non commettere più.




COMMENTI SULL' ARTICOLO