indice di massa corporea

Che cos'è l'indice di massa corporea

Il peso forma è una variabile strettamente correlata ad una serie di fattori dai quali essa dipende e che tendono a mutarne la valenza nel corso del tempo. La linea, è soggetta a variazioni che influenzano nettamente la sua conservazione nel tempo. L’alimentazione e la pratica sportiva, rappresentano le variabili che maggiormente alterano il peso forma e di conseguenza l’indice di massa corporea. L’indice di massa corporea, è un parametro estremamente dettagliato, che fornisce informazioni in merito alla variabilità della dimensione corporea. Questo parametro, è estremamente dettagliato, poiché viene calcolato utilizzando variabili precise, che corrispondono all’altezza e al peso del soggetto. Il calcolo matematico, che produce come valore l’indice di massa corporea, si effettua, dividendo il valore del peso, per il valore dell’altezza: il peso viene misurato in chilogrammi mentre l’altezza in metri quadrati: il calcolo, sarà equivalente al valore del peso, che verrà diviso per il valore dell’altezza al quadrato (moltiplicata due volte per se stessa). Un soggetto che pesa sessanta chili, ed alto un metro e sessantacinque, dovrà dividere il primo valore, ovvero sessanta, per la risultante del secondo valore al quadrato. Ottenendo in questo modo l’indice di massa corporea. Questo valore è dunque variabile, e tende a cambiare in relazione ai parametri utilizzati come riferimento per il calcolo stesso. In linea di massima, è comunque possibile equiparare alcune categorie, in relazione all’età e di conseguenza al peso medio e alla statura. In base a questo specifico parametro, sarà possibile effettuare una specifica classificazione, dato dallo stesso indice di massa corporea. I sottogruppi a cui è possibile fare riferimento sono il sottopeso, il medio, il sovrappeso e l’obesità. Il valore dell’indice di massa corporea, tende a cambiare a seconda dello stesso valore numerico, e quindi della collocazione del gruppo di appartenenza.
valori

Excelvan Tocca 400lb Bilancia Diagnostica Misure fino a 7 Parametri del Peso Corporeo, Indice di Massa Corporea, Grasso, Acqua, Calorie, Muscolare e Massa Ossea

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,99€
(Risparmi 20€)


Indice di massa corporea

tabella esempio L’indice di massa corporea, tende inoltre a variare a seconda delle variabili utilizzate per l’effettuazione del calcolo, per cui, nel tempo, potrà aumentare o diminuire. Altro fattore importante per il calcolo stesso, è la presenza manifesta di una specifica patologia. L’indice di massa corporea, tende subitaneamente a variare se il soggetto è affetto da ipertensione, diabete, patologie cardiovascolari, per cui, questo calcolo, manifesta la sua chiara utilità, anche e soprattutto nel rilevare la presenza di una patologia latente o meno. I valori dell’indice di massa corporea, sono certamente variabili, ma mantengono un fascia costante di valori: se ad esempio, il valore dell’indice di massa corporea, sta al di sotto del valore diciannove, il soggetto in questione, verrà considerato sottopeso; se il valore è invece pari ad un numero che va tra il diciannove ed il ventiquattro, il soggetto sarà considerato medio, o meglio appartenente a questo gruppo. Se l’indice di massa corporea, tende a superare i venticinque, ma è al di sotto dei trenta, il soggetto sarà considerato in sovrappeso, e se infine, l’indice di massa corporea, tende a superare i trenta, si parlerà di obesità. Trattandosi di un parametro effettivo, che può essere continuamente calcolato, l’indice di massa corporea, non sono stabilisce l’aumento di peso, ma tende a rendere manifesta la presenza di una specifica patologia: solitamente sono le malattie cardiovascolari, renali, o relative all’apparato digerente ad essere rilevate da questo specifico calcolo. Ovviamente l’indice di massa corporea, va calcolato espressamente su uomini e donne, ma queste ultime non devono assolutamente essere gravide. La gravidanza tende a modificare completamente i valori dello dell’indice di massa corporea, e del peso stesso, per cui con un variabile in aumento, in questo caso, il valore dell’indice di massa corporea, tenderebbe ad aumentare naturalmente. L’indice di massa corporea, viene misurato in relazione al peso e all’altezza; alcuni dietologi, preferiscono utilizzare questo parametro effettuando un calcolo maggiormente preciso. In questo caso vengono coinvolti parametri quali la larghezza delle spalle, l’ampiezza del cranio, la distanza simmetrica che intercorre tra il tronco e le gambe, la presenza di muscolatura corposa. Anche il sesso è importante, ed è un valore che viene soppesato in un calcolo maggiormente preciso. La magrezza e l’obesità che vengono stabilite dall’indice di massa corporeo, tendono a variare a seconda del valore prodotto dallo stesso, per cui, è sempre importante effettuare il calcolo per constatare la presenza di patologie. L’indice di massa corporea, non è solo un valore: esso indica lo stato di salute di un soggetto, per cui , il suo calcolo va effettuato con costanza. Le regole fondamentali che accompagnano questo calcolo, sono il rispetto di un’alimentazione bilanciata e corretta, la pratica di uno sport aerobico che aiuti la conservazione costante del peso e lo sviluppo della massa muscolare. Se l’indice di massa corporea, tende a mantenere constante e positivo, il soggetto sarà considerato in buona salute.

  • calcolo IMC L’Indice di massa corporea (che moltissime volte trovate anche espresso con la sigla IMC o , dal suo nome inglese Body Mass Index, BMI) è un calcolo il cui risultato va ad indicare lo stato di peso f...

Idass - Metro a nastro con quadrante per calcolo indice massa corporea

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,14€




COMMENTI SULL' ARTICOLO