acido folico

Acido folico: benefici

L’acido folico, è una vitamina idrosolubile, altrimenti apostrofata come vitamina B. Questa acido, presenta una particolare struttura, formata da benzenici ed azoto; viene prodotto dall’organismo in minime parti, ed è contenuto in moltissimi alimenti, per cui la sua integrazione, avviene mediante l’alimentazione. La vitamina B, si trova in moltissimi cereali, in alcune carni, nel lievito di birra e nelle verdure a foglia verde. L’acido folico, viene assorbito dall’intestino e in seguito dal fegato, che lo distribuisce ai tessuti, che usufruiscono dell’acido folico, o lo utilizzano come riserva. L’acido folico, è in realtà il prodotto di una sintesi che parte da una famiglia più ampia, quella dei folati, provitamine, che subiscono una serie di processi, che si trasformano in acido folico. La vitamina B9, dunque l’acido folico, fu scoperto nel lontano millenovecentotrentuno, ad opera di un’ematologa che stava effettuando delle ricerche in relazione alla patologia anemica. Lo studio dell’ematologa, comportò una serie di incroci con soggetti diversi, in particolare con donne in fase di gestazione: i dati riportati durante la ricerca, indirizzarono la studiosa, verso la ricerca della causa che determinava la patologia anemica in particolare nelle donne incinte. La problematica era strettamente correlata a fattori di tipo alimentare, per cui, durante la stessa fase di ricerca, venne somministrato del lievito a dei soggetti campione, che riportarono in pochissimo tempo un miglioramento notevole rispetto allo stato anemico. L’acido folico, non era ancora stato scoperto, eppure i suoi effetti, riportavano i primi benefici. Qualche anno dopo, l’acido folico, venne ricavato dagli spinaci, che ne erano particolarmente ricchi, e da tutti gli altri alimenti che ne palesavano un cospicuo quantitativo. L’acido folico, svolge effetti benefici per l’organismo, effetti che nel tempo sono stati appurati e testati. Il primo principio di intervento, riguarda la formazione dei globuli rossi: questo fenomeno, consente all’acido folico, di sopperire a fenomeni anemici. Favorisce inoltre l’equilibrio del sistema nervoso, aiuta nel concepimento, durante la fase di gestazione stessa e nella fase dell’allattamento, questo perché l’acido folico, favorisce la riproduzione delle cellule. Questa sostanza, è assolutamente importante per la formazione del feto, perché aiuta la crescita dello stesso, ovviando alla manifestazione di numerose patologie, come la spina bifida e l’anencefalia. Sono state effettuare moltissime ricerche sulle funzioni dell’acido folico e sui suoi effetti, non solo sul feto. Il suo intervento, risulta essere benefico, anche nella prevenzione di alcune forme tumorali, e di altre patologie come l’Alzheimer, e altre patologie e malformazioni di origine congenita. Riducendo il livello di omocisteina, l’acido folico, è inoltre in grado di apportare miglioramenti al sistema cardio-vascolare.
alimenti e acido folico

Colours Of Life Acido Folico, 120 Compresse, 225 Mg

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€


acido folico: Acido folico e gravidanza

assumerlo in gravidanza L’assunzione dell’acido folico, deve essere pari a circa duecento milligrammi al giorno, sia per i soggetti di sesso maschile, che per quelli di sesso femminile. Può essere assimilato tramite l’alimentazione, preferibilmente freschi e crudi: la cottura dei cibi, comporta la perdita di moltissime proprietà degli alimenti stessi. Anche la luce solare, apporta danni notevoli ai folati, comportandone un impoverimento. Le verdure e tutti gli alimenti che li contengono, vanno conservati in un luogo fresco, e lontano dalle fonti di luce e di calore. L’acido folico, è presente in moltissimi alimenti, e viene inoltre prodotto dall’organismo stesso: tuttavia, esistono dei fattori che ne ostacolano l’assorbimento. Alcune patologie, o anche fattori come l’alcool e il fumo, comportano una perdita di acido folico, o un’assimilazione minore dello stesso. La carenza di acido folico, si manifesta con una sintomatologia ben precisa e facilmente riconoscibile: stanchezza, spossatezza, anemia, mancanza di concentrazione, mancanza di fame e di sonno, o disturbo del sonno. Necessitano di questa vitamina, in particolare le gestanti, i neonati e gli anziani. Durante il periodo della gravidanza, l’acido folico, può essere integrato oltre che con l’alimentazione anche con particolari integratori: in questo modo, vengono a restringersi i rischi di problematiche al neonato, che in mancanza di acido folico, potrebbe riportare problemi al tubo neurale. Oltre che per le gestanti, l’acido folico, va somministrato a livello integrativo a tutti i soggetti, affinchè ne venga assicurata una corretta supplementazione. Le dosi integrative, devono rispettare un tempo pari a tre cicli annuali. In presenza di patologie come la celiachia, il diabete, o se si assumono particolari farmaci per effettuare terapie particolari, è necessario controllare i livelli di acido folico, affinchè venga integrato se la terapia ne comporta una mancanza di assorbimento. I folati, sono molto importanti anche per gli sportivi e per le donne che assimilano contraccettivi per via orale che sprigionano estrogeni. L’utilità di questa vitamina è assoluta e ancora oggi, si stanno scoprendo nuovi effetti benefici.


  • acido folico La vitamina B, comprende all’interno della sua classe di appartenenza, una serie di altre vitamine del medesimo gruppo. La vitamina B9, comunemente definita acido folico, è una sostanza indispensabile...

Vitamina B12 con acido folico - 200 Tavolette qualità premium 1400mcg per migliorare l'energia, la concentrazione e il sistema immunitario - Fornitura per 6 mesi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,97€



COMMENTI SULL' ARTICOLO