Manicure unghie

Le mani

Le mani sono il prolungamento esatto della nostra essenza. Le mani toccano, e ci danno la percezione dello spazio, della forma, del tempo; le mani afferrano, e ci danno la sensazione della stretta, della forza, della potenza; le mani sfiorano, e ci danno il senso della dolcezza, della tenerezza, dell’amore. Le mani danzano, e ci danno la sensazione della libertà, dell’eleganza, della leggiadria. Le mani parlano, raccontano, scrivono, stringono altre mani. Sono sempre in vista, sempre in movimento. Esprimono sensazioni, emozioni, dicono chi siamo e ci svelano chi sono gli altri. Le mani sono a contatto con qualsiasi cosa, e per questa ragione, sono sempre visibili a noi stessi e ai nostri interlocutori. E’ importante curarle, tenendole sempre in ordine. La manicure ha questa precisa ragion d’essere, e vive di questo principio, quello di mantenere le mani belle e sane, ed in ordine, in qualsiasi occasione. Le mani vanno idratate con maschere e creme, che possono essere applicate quotidianamente per renderle più lisce e levigate. Le maschere in particolare, hanno la funzione di evitare la formazione di callosità, ammorbidendole completamente, ed idratandole. Le mani infatti, sono soggette parecchio agli sbalzi di temperatura, al caldo e al freddo, che tendono a indurirne la pelle, provocandone la secchezza. La pelle delle mani, infatti, quando è secca, tende a screpolarsi, a spaccarsi, formando piccole piaghette che causano dolore. Per ovviare a questa problematica, bisognerebbe coprirle con guanti durante i periodi freddi, e idratarle parecchio durante i periodi caldi. Un’ulteriore causa di questo problema è il contatto con i detersivi. Le donne, durante le faccende domestiche, spesso, non utilizzano i guanti di gomma, ma operano a mani nude. Il contatto con prodotti aggressivi e dannosi per la pelle, può portare la pelle a seccarsi e le unghie ad indebolirsi. Queste ultime, sono certamente ancor più soggette a problemi di durezza, poiché col tempo tendono ad indebolirsi e a spezzarsi. Avere mani belle, significa innanzitutto avere unghie belle, sane e forti. Oggigiorno, la manicure è diventata d’obbligo per le donne, che si recano a scadenza regolare presso centri estetici specializzati, o che decidono di curare le proprie unghie da se, per cambiare look, il più frequentemente possibile. Si tende infatti sempre di più ad abbinare il colore delle unghie al colore del vestiario, o al colore degli occhi, o al colore della propria anima. Il colore dello smalto cambia e dà all’unghia un tocco diverso ogni volta: ora frizzante, ora elegante, ora vivace, ora serioso, ora delicato. La gamma degli smalti e dei disegni da poter creare è vastissima. Bisogna solo scegliere, e cambiare continuamente!
unghie

NailStar™ Lampada a LED Professionale Asciuga Smalto per Unghie, per Manicure Shellac e con Smalto Gel, con Timer da 30sec, 60sec, 90sec e 30min (Nero)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,99€
(Risparmi 42€)


Manicure

smalto unghieAvere cura delle proprie unghie però, non significa solo stendere un velo di smalto. La procedura è certamente più lunga, ma non complessa. Tutto sta nell’avere pazienza e nell’abituarsi. Per iniziare una manicure, è importante innanzitutto ammorbidire l’unghia se questa è troppo dura per poterla gestire nelle varie aggiustature, dunque, il primo passo è quello di mettere le mani in un ciotolina di acqua caldo/tiepida, lasciando le unghie immerse (una mano alla volta) per circa venti minuti. Una volta che l’unghia si sarà ammorbidita, andranno rimosse le pellicine. Sicuramente queste ultime proteggono la pelle, formando una sorta di barriera protettiva, ma è anche vero che sono antiestetiche e che vanno rimosse per dare all’unghia un’altra forma, più precisa. Le pellicine, andranno tagliate pian piano, con le forbicine da manicure, mentre i residui andranno rimossi con un aggeggio apposito, un tronchetto, che le solleva e le taglia nella loro interezza. Una volta rimosse le pellicine, si potrà passare alle unghie, avendo una visione maggiormente completa della forma dell’unghia e della sua lunghezza. Le unghie andranno tagliate a seconda delle forma che si desidera dare ad esse. La forma può essere tondeggiante o quadrata. Prima di dare la forma però, le unghie andranno tagliate, seguendo la loro curva naturale da un lato all’altro. Poi si procederà alla limatura, con una limetta che può essere in ferro o in cartone (solitamente si preferisce quella cartonata), e si limerà l’unghia, con scatti netti da una parte all’altra, dando una forma appunto quadrata o tondeggiante. Una volta terminata la limatura delle unghie, la mano dovrà essere immersa nuovamente nell’acqua, per eliminare lo strato di polvere che si è depositato su di esse, affinchè queste siano pulite e pronte per essere smaltate.

    Abody Auto-sensing Lampada LED Unghie 24W/48W con Timer da 5s,30s,60s ,Professionale Fornetto Led Adatto a LED UV Gel per Unghie Manicure bianco,Buon Regalo della Festa

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,99€


    Smalti e colate

    colata gelLo smalto ovviamente inizierà a sollevarsi dall’unghia e a sbiadirsi a contatto con detersivi, acqua, ed altro. Ultimamente molte donne, sono portate a scegliere uno smalto semi permanente o permanente, la famosa colata gel. Questa nuova tecnica, ultimamente molto in voga, mantiene l’unghia bella per un tempo prolungato, pari ad un mese, circa, per cui, molte donne, per ovviare al problema del tempo e per avere una manicure sempre perfetta, prediligono questa tecnica. Lo smalto semplice infatti, va via, dopo tre giorni al massimo, e quindi la riapplicato nuovamente. C’è da calcolare inoltre un particolare apparentemente trascurabile, che invece ha la sua rilevanza: molte persone, tendono a sbavare lo smalto, innervosendosi continuamente per l’opera non riuscita. Per questa ragione, molte donne ormai sono abitudinarie della colata gel, che invece resta intatta per un tempo prolungato! Vi sono vari metodi per effettuare una colata alle unghie e sono i seguenti: Resina, fiberglass, gel, tips, unghie artificiali. Il metodo della resina è molto utilizzato dalle persone che hanno il vizio di rosicchiarsi le unghie, e che di conseguenza le hanno corte e rovinate. Con questo tipo di ricostruzione, si perderà l’abitudine a portare le mani alla bocca, poiché si entrerebbe a contatto con una sostanza estranea, e anche tossica. Viene utilizzata una resina e delle polveri adesive. Si passa uno strato di resina sulle unghie e poi lo smalto idoneo. Il risultato è molto bello. Il metodo fiberglass, è idoneo per le persone che hanno mani già curate ed unghie di una lunghezza già idonea all’applicazione della tip. Quest’ultima costituisce un naturale prolungamento dell’unghia; su di essa viene steso uno strato di resina e smalto. Il metodo gel, è sicuramente il più ricercaro e preferito dalle donne. Sulle unghie di una lunghezza media, viene applicato gel e smalto. La mano va poi inserita in una lampada ultravioletti che asciuga il gel, lasciando l’unghia perfetta. Inizialmente questa tecnica, veniva utilizzata solo per una manicure da grandi occasioni, ma visti i notevoli risultati, oggigiorno, è la tipologia di manicure più scelta.


    Nutrire le unghie

    Cresce, ma debole sotto lo strato di polveri. Per questa ragione bisognerebbe far respirare le unghie per un determinato periodo di tempo, senza soffocarle con troppe sostanze dannose. Quando infatti viene rimossa la colata, o quando questa cade via, naturalmente, si crea sull’unghia naturale una patina e dei residui che andranno rimossi; per farlo bisognerà grattare l’unghia, e quindi di conseguenza bisognerà togliere dello spessore. Per questa ragione bisognerà affidarsi ad una persona esperta che toglierà piano piano le parti superflue senza danneggiare le unghie.

    Per curare le proprie unghie, si possono usare dei prodotti che sono disponibili sul mercato che le fortificano e le rendono più belle e sane. Per chi ha le unghie troppo dure, è necessario un prodotto emolliente che ridia alle unghie un minimo di elasticità, come l’olio di semi, l’olio di avocado, le noci. Per rinforzarle, sono necessari prodotti indurenti, come gli smalti che creano una pellicola protettiva e proteggono l’unghia. Anche la cera è un prodotto parecchio indurente. Per sbiancarle, sono necessarie poche gocce di limone e del bicarbonato con un cucchiaino d’olio, mescolati in una ciotola. Questo impasto naturale, renderà le unghie bianchissime, e le levigherà al punto giusto. Il limone inoltre è un cicatrizzante quindi ripara le microfratture che su di esse vengono a crearsi.


    Manicure unghie: Applicare le tips

    tips per unghie Le tips, vengono applicate su un’unghia curata, e possono essere decorate con disegni e smalti diversi. Tutte le resine e le polveri non entrano in contatto con l’unghia direttamente, ma con la tips, che può essere rimossa dopo pochi giorni. Questa manicure, va benissimo per coloro che desiderano cambiare, ma avere per una determinata occasione delle bellissime mani! Le unghie artificiali invece, some le tips, si adattano alle persone che seguono le mode, e che vogliono cambiare sempre e comunque l’aspetto delle loro mani. Si possono applicare anche senza aiuto, facendo solo attenzione a piccoli accorgimenti. Una volta acquistato il kit completo delle unghie, queste vanno adattate alla forma dell’unghia naturale, limandole e facendole aderire in maniera naturale. Vanno limate dunque, e poi incollate. Su queste si potranno applicare tutti i tipi di smalti e potranno essere rimosse con dei solventi appositi. Le unghie non vanno tirate e spezzate, poiché porterebbero problemi alle unghie naturali. Molto spesso, dopo l’applicazione delle unghie finte, del gel, della resina, le unghie naturali si sono trovate lesionate, deboli e praticamente inesistenti. Questo accade perché, l’unghia non respira durante la colata, quindi non può tonificarsi.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO