Fieno greco

Fieno greco

Il fieno greco, è una pianta originaria dell’Asia, che cresce prevalentemente nelle zone costiere. I fiori di questa pianta, sono estremamente particolari nella loro forma triangolare e nella profumazione intensa che li contraddistingue da qualunque altra specie. All’interno dello stesso fiore, si collocano i semi, la parte essenziale della pianta. Essi sono costituiti da un alcaloide apostrofato col nome di “trigonella”, che sprigiona proprietà emollienti e lenitive. I semi della pianta vengono utilizzati a seguito di un processo di essicazione e battitura. Le proprietà del fieno greco, erano ampiamente conosciute dagli antichi Egizi, che utilizzavano i semi della pianta per l’arte culinaria e medica. Per comprendere l’azione benefica apportata da suddetta pianta, bisogna fare riferimento agli elementi contenuti nei suoi stessi semi. I semi di fieno greco, contengono carboidrati, calcio, ferro, fosfati, vitamina A, vitamina B, vitamina C, lecitina, colina e trigonella. Questi elementi rendono il fieno greco una delle piante medicamentose più potenti e antiche in assoluto. Esso veniva espressamente apostrofato come antinfiammatorio, nutritivo espettorante, tonico, stimolante, lenitivo, antiossidante, emolliente. Le stesse proprietà della pianta, l’hanno resa popolare come curativa e versatile per diversi tipi di patologie.
semi di fieno greco

FIENO GRECO Polvere 100 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 3,6€


Utilizzi

fieno greco utilizzo In relazione alla pelle, il fieno greco, sprigiona proprietà lenitive, emollienti e purificanti, per cui risulta essere particolarmente indicato per il trattamento di pelli miste e grasse e acneiche. L’impacco va preparato con le foglie e i semi della stessa pianta, dalla quale si deve ottenere una sostanza pastosa, che applicata sulla pelle e lasciata agire, favorisce l’eliminazione dei comedoni e dei punti neri, lasciando la pelle liscia, morbida e meno arrossata. Il fieno greco, può essere altresì utilizzato per il trattamento di inestetismi come la ritenzione idrica. Le proprietà antiossidanti e disintossicanti, favoriscono l’espulsione delle tossine: l’impacco va preparato con olio di sesamo, farina e polvere di semi di fieno greco. La crema ottenuta dalla mescolanza di questi ingredienti, andrà direttamente applicata sulla zona interessata e lasciata agire. Il fieno greco, è anche conosciuto per le sue proprietà dimagranti: i semi della pianta, contengono infatti buone quantità di fibre, che favoriscono l’eliminazione delle scorie, stimolando la diuresi e favorendo anche la perdita di peso. Altra funzione importantissima di questa pianta è quella relativa al settore muscolare: il fieno greco, agisce sulla muscolatura come anabolizzante favorendo l’assimilazione delle proteine e garantendo un rapido sviluppo del volume della muscolatura, di cui viene potenziata anche la resistenza.

  • Compresse L'aspirina è un antinfiammatorio che allevia diversi dolori. L'acido acetilsalicilico contenuto nel medicinale viene utilizzato come analgesico. Se da una parte lenisce il dolore, dall'altra non cura ...
  • Diclofenac farmaco Il diclofenac è uno dei farmaci FANS più diffusi; si tratta di un antinfiammatorio non steroideo, che si utilizza efficacemente come analgesico, antinfiammatorio e antireumatico. Dosi minime di farmac...

Semi di Fieno Greco Biologico 200g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 6,99€


Proprietà e benefici

le tante utilità La sua azione ipoglicemizzante lo rende assolutamente ed espressamente utile per combattere il colesterolo cattivo, perché normalizza i livelli di trigliceridi e di insulina, migliorando non solo la linea, ma anche il funzionamento di importanti apparati. Per le donne, il fieno greco, è assolutamente benefico: esso ha potenti soluzioni risolutive sia per controllare e regolare il ciclo mestruale, sia per allontanare i disturbi causati dalla menopausa. La stessa trigonella, aiuta a regolarizzare il flusso mestruale, ed inoltre allontana problematiche relative alle conseguenze dovute alla menopausa, come l’insonnia, le vampate, lo stress, il nervosismo. Sempre sul piano ormonale, esso agisce sugli estrogeni, per cui favorisce nelle donne un aumento del seno mentre sugli uomini, stimola l’aumento del testosterone, favorendo una maggiore pulsione sessuale. Per la pelle, oltre che per il trattamento di pelli grasse e miste, e oltre che come snellente, viene utilizzato come antiossidante: il fieno greco infatti è assolutamente utile per contrastare gli effetti dell’invecchiamento e la comparsa di rughe, poiché rende la pelle tonica soda e visibilmente più giovane, grazie all’azione delle vitamine che promettono il ricambio cellulare. Trattandosi inoltre di un espettorante, esso agisce anche in caso di mal di gola, bronchite e sintomi febbrili.


Altre funzioni del fieno greco

fieno greco in polvere In generale dunque, questa pianta viene considerata importante per il benessere dell’organismo, poiché funge da ottimo ricostituente, permette infatti di ripristinare le naturali funzioni del corpo, agendo in modo naturale e non invasivo. Solitamente il fieno greco viene preparato come decotto o come impacco da applicare direttamente sulla pelle. Come decotto, può essere assunto la sera, poco prima di andare a dormire, facendo bollire un cucchiaio di semi di fieno greco in un pentolino pieno d’acqua. Una volta raggiunta l’ebollizione, i semi andranno filtrati ed il decotto sarà pronto per essere bevuto. E’ possibile anche assumere l’essenza dei semi sotto forma di gocce, o di capsule. Il dosaggio va studiato a seconda della problematica in atto, per cui è sempre preferibile consultare il proprio medico di fiducia. Il dosaggio non va superato, non più di due capsule al giorno, e non più di cinquanta gocce al giorno (a seconda della scelta di assimilazione). Lo stato di salute del soggetto, va testato da un medico esperto, prima dell’assunzione di qualsiasi erba o farmaco.




COMMENTI SULL' ARTICOLO