Esercizi per addominali

Sviluppare l'addome

Per avere un addome piatto e scolpito, è necessario effettuare un’attività fisica costante, accompagnata dall’esecuzione di una serie di esercizi per l’addome, che favoriscano la tonificazione dei muscoli, garantendo un assottigliamento del girovita, una diminuzione del grasso addominale, uno snellimento della figura. L’allenamento dei muscoli addominali, aiuta a prevenire la lombalgia, consentendo un netto miglioramento anche nella postura e nella naturale andatura. Gli addominali, rispondono sensibilmente ai codici genetici predefiniti, strutturandosi secondo un ordine prefissato. L’aspetto estetico è dunque relativo alla genetica che tende ad influenzare l’equilibrio ormonale, il metabolismo e la tendenza all’accumulo di adipe nella settoriale regione addominale. Le ulteriori variabili che influenzano la struttura addominale, sono: l’alimentazione, la pratica sportiva, la postura, lo stile di vita. Tutto parte e ritorna da una dieta sana ed equilibrata: è necessario mangiare diverse volte al giorno, ma in modo leggero. Da escludere sono i pasti eccessivamente grassosi e abbondanti. I cibi, vanno consumati preferibilmente freschi, prediligendo frutta e verdura, contenenti vitamine e minerali, carni bianche, pesce, carboidrati per il rifornimento della riserva energetica. Lo stile di vita, esattamente come l’alimentazione, deve rispettare un equilibrio costante, la postura, deve assumere una linea rigida e diritta, al fine di non favorire un atteggiamento rilassato, curvo e innaturale.
addominali

Elite Sportz addominale tappetini per il fitness - Crossfit ab mat per esercizi addominali - fascia di resistenza bonus incluso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,97€
(Risparmi 15,03€)


L'importanza dello sport

addominali La pratica di un’attività sportiva, è la variabile fondamentale per conservare la tonicità addominale nel tempo. Il lavoro va scisso in aerobico ed anaerobico. L’allenamento addominale con la pratica effettiva di diversi esercizi, rientra in questo secondo settore ed è volta al rassodare e tonificare in modo simmetrico tutta la regione addominale. I migliori esercizi per addominali, sono o seguenti:

1)Crunch a terra: L’esercizio si svolge a terra, sdraiati su un tappetino di gomma. La posizione di partenza è quella supina, con le gambe uncinate e la pianta del piede perfettamente aderente al pavimento. Allo stesso modo, la schiena, non deve inarcarsi, ma deve aderire al tappeto; la testa è inizialmente in appoggio, le braccia, possono essere collocate dietro la testa con i gomiti aperti, tese lungo i fianchi, incrociate sul petto. L’esercizio va eseguito sollevando la parte alta della schiena per circa venti ripetizioni per serie, mantenendo invece aderente la parte bassa. Durante l’esecuzione dell’esercizio, è necessario non sollevarsi completamente e mantenere costante la distanza che intercorre tra il mento e il petto. La testa, deve possibilmente restare immobile, cosi come le gambe che devono ancorarsi al pavimento.

    HiHiLL Ab Roller Fitness Equipment Ab Wheel Ruota per Addominale Solida Impugnatura Comoda Ridurre il Peso Esercizi nella Casa, Palestra, ecc (ABR-01)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


    Esercizi specifici

    addominali tonificati 2) Una variabile maggiormente difficoltosa del crunch, è il crunch a novanta gradi: la postura di partenza, prevede che la schiena sia completamente aderente al pavimento cosi come il capo; le gambe vengono sollevate a novanta gradi, tenute saldamente ferme o in appoggio su una panca. Le braccia, possono essere stese lungo i fianchi, in appoggio dietro la nuca con i gomiti aperti, incrociate sul petto. Ci si solleva distaccando la prima parte della schiena, senza sollevare quella bassa.

    3) Il crunch inverso, viene invece eseguito alla sbarra: il soggetto che esegue l’esercizio, è in sospensione con le braccia che formano un angolo di novanta gradi e la schiena perfettamente aderente alla stessa spalliera. Le gambe possono essere flesse all’addome, o distese e sollevate all’altezza dell’addome.

    4) Crunch di sollevamento: la postura iniziale vede l’atleta supino, completamente disteso, come la mani che afferrano un punto fermo, e la schiena completamente aderente alla panca. Da questa posizione, ci si solleva lentamente con le anche dal suolo, portando gli addominali in contrazione. La discesa, va effettuata lentamente, senza creare contraccolpi alla zona lombare.


    Esercizi per addominali: Crunch obliquo e sit up

    sit up 5) Crunch obliquo: questo tipo di variabile, risulta essere estremamente pesante, ma notevolmente efficace. Il soggetto, è disteso su una panca piana, o anche su un tappetino di gomma, mantiene la schiena aderente al pavimento e le gambe flesse a novanta gradi. Le braccia, vanno incrociate dietro la testa con i gomiti aperti. Da questa postura, bisognerà sollevarsi, effettuando una leggera rotazione del busto, che permette al braccio destro di coincidere con il ginocchio sinistro, e viceversa, il braccio sinistro con ginocchio destro. L’esercizio, va eseguito stendendo le gambe, e riportandole al petto nel momento della contrazione.

    6) Sit up: questi addominali, vengono eseguiti su una panca orizzontale, con l’ausilio di un peso. Il soggetto parte disteso completamente, e va a fermare i piedi in appositi agganci, che consentano al corpo di rimanere fermo, senza forzare la schiena. Partendo da questa postura, le braccia, possono impugnare un peso, per rendere maggiormente difficoltoso l’esercizio: da questa posizione, sollevarsi completamente fino a sedersi e ritornare in discesa, nella posizione iniziale, accompagnando il naturale inarcarsi della schiena.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO