ricostruzione legamento crociato anteriore

Gli infortuni muscolari

E' praticamente comune essere soggetti ad alcuni infortuni gravi quando soprattutto si tende a praticare un determinato sport o semplicemente si produce un movimento errato del corpo. Vi possono essere quindi infortuni sportivi e non più o meno gravi, di solito quelli relativi ai vari muscoli tendono ad essere cataloghizzati nel gruppo di infortuni lievi. E' chiaro che per poter riprendersi da un infortunio muscolare può anche passare un mesetto, ma tendenzialmente a seconda del muscolo coinvolto dopo qualche settimana tutto ritorna come prima. Sarà quindi capitato a molti, soprattutto a chi pratica attività sportiva, ritrovarsi a dover fare i conti con qualche particolare dolorino muscolare, i più comuni sono gli strappi, le contratture e gli stiramenti. Qui probabilmente si arriva a tale situazione perché il muscolo non è stato ben riscaldato precedentemente. Il riscaldamento è fondamentale per una corretta funzionalità dei muscoli, è anche sbagliato iniziare subito a provare un carico piuttosto pesante, di qualsiasi esercizio, se non si è allenati da molto tempo o non lo si è praticamente mai fatto.

infortuni

La rieducazione funzionale nell'intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,8€
(Risparmi 4,2€)


Prevenire gli infortuni

prevenire infortuniPer prevenire gli infortuni muscolari principalmente diventa necessario svolgere un percorso graduale. Per i primissimi allenamenti è bene non esagerare con gli sforzi, ma tentare di riuscire a fare quello che al momento il nostro corpo ci permette. Andando invece oltre si può rischiare di arrecare solo qualche problema maggiore ai muscoli. Capìta la gradualità di un qualsiasi allenamento si può tranquillamente tentare di prevenire qualsiasi infortunio muscolare. La prevenzione e l'attenzione sono ovviamente gli aspetti fondamentali per poter praticare attività fisica senza rischiare di dover incappare in qualche problema di salute più o meno grave. Se gli infortuni muscolari sono più o meno gestibili e guaribili senza nessun tipo di intervento chirurgico, discorso totalmente diverso va fatto per gli infortuni legamentosi.


  • fitness Praticare attività fisica è una soluzione importante per vari problemi. Generalmente lo sport garantisce uno scarico emotivo e psichico non indifferente, si riesce insomma a liberarsi da tutte quelle ...
  • naso perfetto L’intervento di rinoplastica riguarda la ricostruzione totale o parziale del naso. Può essere effettuato esclusivamente da un medico chirurgo e i motivi per cui viene effettuato può anche non essere d...

La ricostruzione del legamento crociato anteriore oggi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45€


Infortunio legamento crociato anteriore

Qui entrano in gioco le articolazioni del nostro corpo che senza un corretto funzionamento portano all'ingestibilità degli arti, sia inferiori che superiori. In questo caso vogliamo occuparci principlamente dell'infortunio al legamento crociato anteriore che si trova nel ginocchio. Quante volte avrete sentito parlare di tale infortunio capitato a qualche calciatore, sciatore, giocatore di basket e così via. Le ginocchia, per chi pratica questi tipi di sport, sono soggetti a sforzi notevoli durante tutti i giorni e una torsione errata può inevitabilmente causare un infortunio più che grave. Il legamento crociato anteriore insieme al legamento crociato posteriore formano una vera e propria x che si trova all'interno del ginocchio e che consente la giusta mobilità di quest'ultimo. Principalmente però è soprattutto il legamento crociato anteriore che tendenzialmente subisce più traumi. Per chi insomma pratica sport a livello agonistico si rischia il più delle volte col fare i conti con tale problema che inevitabilmente non consentirà più alla vostra gamba di poter essere mossa e soprattutto sostenuta.


ricostruzione legamento crociato anteriore: Ricostruzione legamento crociato anteriore

Ecco che allora l'unico metodo per riuscire a ricostruire il legamento crociato anteriore e quindi a risolvere questo grave infortunio, resta solo ed esclusivamente appellarsi alla chirurgia. Attraverso l'operazione il ginocchio, e di conseguenza anche tutta la gamba, potrà ritrovare la sua vecchia mobilità, anche se può capitare di non poter più realizzare i movimenti del passato. Per tale ricostruzuone diventa importantissimo affidarsi a chirurghi più che qualificati e con grande esperienza alle spalle, non è un caso che i vari sportivi professionisti si rivolgono ai più grandi luminari della scienza per questo tipo di operazione. Come viene effettuato allora quest'intervento chirurgico della ricostruzione del legamento crociato anteriore? Il primo passo è quello di affidarsi ad un'antroscopia diagnostica, in questo modo si capirà il danno arrecato al legamento e se possono esser state causate altre lesioni ad esempio al menisco o alle varei cartilagini. Fatto ciò si passa ad effettuare un'incisione sulla parte anteriore del ginoccchio e si preleva sottopelle la parte centrale del tendine rotuleo unito a due piccoli blocchi ossei ad esso inseriti. A questo punto, sempre affidandosi all'antroscopia, si formano due tunnel ossei, uno completo nella tibia e uno parziale nel femore, che tendono a ripercorrere la strada anatomica del legamento crociato anteriore. E' proprio attraverso questi tunnel che poi si impianta il trapianto rotuleo prelevato precedentemente, cosi che all'interno della articolazione resti il tendine e nei tunnel ossei i due blocchetti che permettono la fissazione. La ricostruzione del legamento crociato anteriore è così avvenuta, la parte più difficile arriva poi nella fase post-operatoria e durante la riabilitazione. Ci vorrà qualche mese prima che il ginocchio ritorni a funzionare perfettamente, l'importante è che il paziente non sia impaziente di ritornare all'opera, si rischia altrimenti di far fallire tale operazione. Diventa poi necessario essere costanti nella fase di riabilitazione con gli appositi esercizi da svolgere.



COMMENTI SULL' ARTICOLO