posizioni yoga

Yoga

Lo yoga è una disciplina per la salute mentale e fisica che negli ultimi anni ha acquisito notevole importanza anche in occidente. Come tutti sanno lo yoga arriva principalmente dall'oriente, qui il fulcro centrale della salute umana è sempre stato focalizzato nella propria interiorità. E' quindi dall'interno dello spirito umano, coinvolgendo anima, mente e corpo che lo yoga attinge la sua forza. Questa voglia di salute esteriore trasmessa attraverso la propria interiorità richiede anni di esercitazioni e solo attraverso esperti del settore si può realmente captare l'efficacia dello yoga. E' bene quindi non fare di testa propria, lo yoga può essere una vera fonte di salute fisica e mentale, ma il tutto dipende da come lo si svolge. Attenzione quindi ai falsi insegnanti, è facile ritrovarsi a fare i conti con dei ciarlatani che non hanno effettivamente alcun tipo di licenza ed esperienza, ma approfittano del marketing che ruota intorno allo yoga per arricchirsi.

yoga

Yoga anatomy. 79 posizioni con descrizione tecnica ed analisi anatomica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,8€
(Risparmi 4,2€)


Posizioni yoga

posizioni yoga E' bene proprio per questo conoscere a fondo le posizioni yoga per eccellenza. Ne esistono di numerosi tipi, ma vi sono quelle basi che possono essere praticate da chiunque voglia cimentarsi per la prima volta con questo mondo. Come detto è consigliabile rivolgersi prima di tutto ad un centro specializzato che offre sicurezza e chiarezza nel lavoro da svolgere. Questo deve essere il primo passo per chi ha intenzione di praticare dello yoga, poi ci si potrà tranquillamente rilassarsi a casa propria con le posizioni yoga base da svolgere in assoluta rilassatezza seguendo però i consigli che vi proponiamo. E' sempre bene partire da una base di conoscenza prima di praticare yoga, per chi non ha però modo di iscriversi in qualche particolare centro yoga, per problemi di tempo o economici, potete seguire attentamente le descrizioni delle posizioni yoga principali. Chiaramente la quantità è abbastanza ricca, ma quelle basi possono bastare per immergersi in questo mondo yoga.

  • yoga Lo yoga è una disciplina che interessa la mente, il corpo e l’anima. Nasce e si diffonde in India nel ventunesimo secolo, per poi dilagare a macchia d’olio anche nelle regioni occidentali, dove oggi v...
  • stress La società odierna impone al nostro stato fisico e mentale degli impulsi sin troppo stressanti che inevitabilmente ci infondono ansia, preoccupazione, depressione, tensione, aggressività e cattivo umo...
  • benessere fisico mentale Per il benesse fisico è fondamentale praticare attività fisica o semplicemente dedicarsi a qualche disciplina spirituale che riesca a trasmettere effetti più che positivi al nostro corpo. Generlamente...
  • yoga Tra le discipline più diffuse nell'ambito del fitness c'è lo yoga. Bisogna però in questo caso fare una precisazione perché lo yoga non è paragonabile all'aerobica o a qualsiasi altro corso di fitness...

Yoga. Tutte le posizioni e gli esercizi fisici e mentali dello Yoga ampiamente descritti e illustrati con 280 disegni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,75€
(Risparmi 2,25€)


Posizione del triangolo

E' importante avere un tappeto, vestiti comodi e soprattutto circa mezz'ora di assoluta tranquillità per poter praticare lo yoga. Vediamo nel dettaglio le posizioni yoga di base che possono farvi ristabilire il vostro benessere psicofisico. La prima è la posizione del triangolo, il cui nome originale è Utthita Trikonasana: in piedi vi posizionate con il piede destro in avanti, in linea con il tappeto, il piede sinistro deve essere perpendicolare a quello destro, rivolto ovviamente più indietro. La mano destra la poggiate sulla tibia della gamba destra, tale braccio deve essere disteso, quello sinistro sale verso l'altro con le dita delle mani chiuse, il corpo deve essere girato di profilo e lo sguardo è rivolto verso la mano sinistra. Dopo cinque cicli respiratori ricominciate il tutto verso la zona sinistra.


Stretching laterale, torsione e posizione albero

Parsvakonasana o stretching laterale: in questa posizione yoga la gamba destra deve essere piegata in avanti, la gamba sinistra, più in dietro, deve avere il piede perpendicolare a quello destro. Il gomito del braccio destro deve poggiare sulla coscia destra con il corpo rivolto leggermente in avanti, l'altro braccio rivolto verso l'alto. Anche in questo caso dopo cinque cicli respiratori si ricomincia dal lato opposto. Spazio poi, tra le posizioni yoga, alla torsione o Parivritta Parsvakonasana: poggiatevi in ginoccio con la gamba destra piegata a novanta gradi, qui il busto va girato verso la gamba destra e le ani devono essere in posizione di preghiera verso lo sterno, qui il gomito sinistro va poggiato sulla gamba destra. Cinque cicli respiratori e poi cambiare. Posizione dell'albero o Vrksana: in piedi e in equilibrio su una sola gamba, l'altra va piegata e il piede di quest'ultima va poggiato sull'altra coscia al di sopra del ginocchio. Le braccia devono essere tese verso l'altro con le mani giunte, la testa dritta e dopo cinque cicli respiratori si cambia.


posizioni yoga: Le diverse posizoni yoga di base

Posizione del guerriero o Virabhadrasana: in piedi con la gamba destra rivolta in avanti, sempre in posizione parallela al tappeto, l'altra spinta verso dietro e deve essere rigorosamente distesa con il piede perpendicolare a quello destro. Il corpo va girato in avanti e le braccia distese sempre con le mani in preghiera e lo sguardo rivolto verso quest'ultime. Si passa poi alla posizione dello stiramento posteriore o Paschimottanasana: sedute a terra con le gambe distese in avanti e rigorosamente unite, la schiena dritta e le braccia, prima rivolte verso l'alto, scendono verso le gambe, anche il viso deve essere rivolto verso quest'ultime. Con le mani afferrate poi le piante dei piedi. Posizione Janu Sirsana: qui la posizione di partenza è simile a quella precedente, la differenza sussiste nel piegare una gamba all'interno dell'altra coscia e poi cambiare. Posizione del saggio Marichy o Marichyasana: sedute sul pavimento distendete la gamba sinistra con piede a martello, l'altra gamba deve essere piegata con il piede che poggia sul suolo. Il braccio destro disteso lo poggiate verso dietro, il busto è in torsione verso destra e il braccio sinistro poggiato sul ginocchio della gamba piegata, cinque cicli e poi cambiare. Posizione della nave o Navasana: sempre sedute sul pavimento formate con il vostro corpo una V, gambe quindi distese a mezza altezza, schiena dritta e braccia distese in avanti parallele al suolo. Queste sono alcune delle posizoni yoga di base, le più semplici da svolgere, adatte per chi è alle prime armi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO