Cellulite superficiale

La cura del corpo è il gesto d’amore più importante per la propria persona. Molte donne sono afflitte da problematiche inerenti alla linea alle quali sottendono conseguenze maggiori tra cui la cellulite. Questa è una vera e propria malattia che interessa precise zone del corpo quali le gambe, i glutei, le braccia e si presenta con un’alterazione del tessuto cutaneo che si mostra bucherellato e rilassato producendo il terribile effetto a “buccia d’arancia”. La cellulite è una vera e propria patologia, che è caratterizzata da un’ipertrofia delle cellule adipose dove vengono a ristagnarsi i liquidi in eccesso. La prima causa della cellulite è costituita dal rallentamento della circolazione del flusso sanguigno e da una ritenzione dei liquidi da parte dei tessuti. La cellulite si può presentare in diversi modi e quindi di conseguenza può essere classificata in due tipologie della stessa. La prima tipologia è quella riguardante la patologia vera e propria, ... continua

Articoli su : Cellulite


prosegui ... , la seconda è la cellulite estetica. La cellulite vera e propria, è una problematica scatenata da una scorretta circolazione sanguigna che genera edema nella parte sottostante al derma e poi nel derma. La cellulite estetica, invece può dividersi a sua volta in tre tipologie. La prima corrisponde alla fase edematosa che crea un edema, ovvero un accumulo di liquidi nel tessuto adiposo. La cellulite fibrosa, costituisce lo stadio successivo a quello edematoso. In questo infatti, il tessuto connettivo tende ad indurire ed ispessire quello adiposo. Essa si presenta con buchi sulla pelle, e con piccole protusioni (i nodini) che provocano anche dolore. La forma di cellulite maggiormente avanzata è quella sclerosa, che si presenta con l’insorgenza di grossi nodi sulle zone interessate, che al solo contatto comportano dolore. La cellulite può ancora dividersi in cellulite molle e cellulite compatta. La prima, colpisce individui anziani, (intorno ai cinquanta/sessant’anni) che avendo una pelle meno elastica tendono ad essere soggetti al rilassamento delle pelle, e quindi alla fuoriuscita di questo tipo di cellulite. La cellulite molle, può aggravarsi e trasformarsi in cellulite sclerotica andandosi a localizzare nell’interno coscia e braccia. La cellulite compatta, al contrario, interessa soggetti giovani che pur avendo una muscolatura tendenzialmente forte ed elastica a causa della ritenzione idrica, incorrono in questo tipo di problema. Questo tipo di cellulite è la più comune e presenta come primaria conseguenza la fuoriuscita di smagliature. Quella edematosa, è dettata dal ristagno dei liquidi e si presenta con gonfiore e spugnosità. I rimedi per la cellulite sono lo sport, la cura della pelle, i massaggi una corretta alimentazione, e nei casi peggiori il linfodrenaggio.