Corpo Libero per la cervicale

Il corpo libero è una specifica branca della ginnastica artistica che a sua volta si declina in particolari settori. Questa disciplina ricca di salti, vogate, esercizi e slanci, richiede un corpo ben allenato. Tutto si incentra sulla forza degli arti inferiori e superiori che danno la spinta per la realizzazione dell’esercizio stesso, ma anche il resto della muscolatura corporea, in particolare quella addominale ha una valenza notevole per una riuscita perfetta dell’esercizio. Tutto si svolge su una pedana che ha lunghezza e larghezza di dodici metri con o senza l’ausilio della musica. Il corpo libero femminile ha diverse somiglianze con la ginnastica artistica, di conseguenza è parecchio coreografato ed accompagnato da movimenti di apertura e chiusura dell’esercizio stesso che rendono il tutto più dinamico e coreografico. Il corpo libero si divide per elementi precisi che hanno una notevole difficoltà di esecuzione e sono: la capovolta, ... continua

Articoli su : Corpo Libero


  • Esercizi

    stretching con la ball fitness L'allenamento e la costanza sono gli elementi base per chi desidera intraprendere qualsiasi sport o attività fisica e perché no, tonificare i muscoli o perdere peso
  • esercizi cervicale

    cervicale Sempre più persone, anche abbastanza giovani, soffrono di dolori alla cervicale, un fastidio che pro
  • palestra in casa

    alcuni attrezzi Fare attività fisica, è la migliore metodologia per mantenersi in forma. Il corpo, necessita di un a
prosegui ... , in avanti ed indietro, la ruota, la verticale, la rovesciata indietro ed avanti, la ribaltata, il flic, avanti ed indietro, la rondata, il presalto, il salto raccolto, il salto del gatto, il tic tac. Queste le principali figure del corpo libero vero e proprio che insieme danno basi e principi a questa disciplina complessa e importante.

Capovolta: L’atleta poggiando le mani a terra e flettendo la nuca, si dà una spinta con gli arti inferiori. Da qui effettua un rotolamento sulla schiena partendo dalla nuca fino alla zona lombare, ritrovandosi seduto e poi in piedi.

Ruota: L’atleta parte da una posizione eretta. Le braccia sono aperte, mentre una sola gamba è in totale appoggio rispetto al pavimento. Sollevando la gamba che protende in avanti, le mani vanno in appoggio a terra, mentre le gambe effettuano una rotazione completa, una dopo l’altra.

Verticale: Differente dalla ruota solo per alcuni aspetti, la verticale, fa partire l’atleta da una posizione eretta e frontale. Il corpo non ruota lentamente ma si capovolge. Le mani vanno in appoggio a terra, mentre le gambe si uniscono dopo lo slancio effettuando una rotazione completa.

Rondata: somiglia alla ruota, ma a differenza di questa dopo la posizione di partenza e lo slanzio i piedi si uniscono e ci si ritrova durante l’atterraggio nella posizione di partenza.

Tic Tac: E’ una variante della rovesciata, con la differenza che durante questa particolare figura una gamba rimane a ponte, e poi si innalza e lo stesso fa l’altra.

Salto del gatto: E’ estremamente semplice per cui può essere eseguito da tutti. Si effettua un passo con una gamba e poi si effettua un salto con l’altra. E cosi di seguito.

Queste solo alcune delle figure sopra elencate, che danno vita alla disciplina del corpo libero. In questa branca comunque si possono includere tutti gli sport che si eseguono senza attrezzi, come l’aerobica, il karate, la danza.