Denti

Per quanto riguarda i denti, noi siamo sempre aggiornati sugli ultimi spazzolini in commercio e scegliamo sempre con molta cura il colluttorio migliore; questo perché ci preoccupiamo di mantenere una bella dentatura anche con l’avanzare dell’età. Denti e gengive vanno mantenuti sani con una buona igiene orale ed effettuando regolari controlli dentistici. Quando le gengive sono infiammate, si avverte dolore, soprattutto quando si mangia e si teme la comparsa di una carie. Solo il dentista può effettuare un’accurata e approfondita pulizia e verificare la salute dentaria. In ogni caso, i denti sono degli elementi8 molto duri e resistenti, collocati nelle arcate mascellare e mandibolare. Essi ne sono 32, divisi in: 8 incisivi, 4 canini, 8 premolari e 12 molari. Prima dei denti permanenti l’uomo dispone di 20 denti decidui, che erompono a partire dai sei anni, ... continua

Articoli su : Denti


  • Dente del giudizio gonfiore

    Il gonfiore al dente del giudizio Dente del giudizio gonfiore, quali sono i rimedi e quando è necessario affidarsi ad un dentista e procedere all'estrazione.
  • Granuloma dentale

    Granuloma dentale Anche se asintomatico il granuloma dentale va curato, in quanto può portare a patologie anche gravi o comunque dolorose e fastidiose.
  • Tartaro

    Formazione tartaro Il tartaro crea sedimenti giallastri tra i denti: in questo modo rovina l'estetica e ha gravi effetti negativi sulla salute dell'intero cavo orale.
  • Placca dentale

    Curare placca dentale La placca dentale può trasformarsi in tartaro con il passare del tempo. Si tratta di una pellicola batterica aderente che disgrega lo smalto dei denti.
  • Faccette dentali

    Faccette dentali Le faccette dentali sono placche in ceramica o porcellana che si usano per rivestire la superficie dei denti e nasconderne i difetti antiestetici.
  • Senso di amaro in bocca

    Cause amaro bocca Il senso di amaro in bocca solleva alcune domande sulle possibili cause. Talvolta, all'origine di questo problema può esserci una scarsa igiene orale.
  • Dente del giudizio estrazione

    Visita preliminare L'operazione per il dente del giudizio estrazione è ormai di routine per tutti gli studi dentistici che la effettuano. Vediamo alcuni accorgimenti.
  • Ascesso dentario

    Sezione di un dente malato L'ascesso dentario si manifesta con un'infezione circoscritta, che può causare dolore, gonfiore e febbre, oppure nessun sintomo.
  • Gonfiore dente del giudizio

    Denti del giudizio Il gonfiore dente del giudizio è sia causa del malessere, che porta all'estrazione dei terzi molari, sia conseguenza di questo semplice intervento.
  • Apparecchio per i denti

    apparecchio ai denti bambini Gli apparecchi per i denti servono non solo per raddrizzare i denti, ma anche per modificare la forma della bocca, sia da grandi che da piccini.
  • Filo interdentale

    Esempio di filo interdentale Il filo interdentale deve essere passato nelle fessure tra un dente e l'altro: in questo modo si eliminano i residui di cibo e si evita la placca.
  • Estrazione dente del giudizio

    Denti del giudizio L'estrazione dente del giudizio si effettua per evitare denti storti, infiammazioni e dolori in futuro, oppure per curare problemi già presenti.
prosegui ... , sotto la spinta dell’eruzione dei denti permanenti.La patologia più temibile che colpisce i denti è la piorrea; nelle forme croniche la masticazione non può essere svolta in quanto vi è un distacco delle gengive dai denti, con abbondante secrezione di pus e sangue. La piorrea è caratterizzata dall’infiammazione del paradonto, ovvero quella guaina che assicura una salda connessione tra radice e alveolo. Quest’infiammazione è causata solitamente da una scarsa igiene orale o da una errata igiene dentale; altre cause sono alcool e tabagismo. Il conseguente aumento della placca batterica determina la formazione delle cosidette “tasche parodontali”, che a lungo andare divengono sempre più profonde e sempre meno raggiungibili dallo spazzolino e dal filo interdentale. Le gengive appaiono arrossate e sanguinano al minino contatto con lo spazzolino e si presenta un’alitosi accentuata.Durante la visita odontoiatrica, il dentista verifica le condizioni di salute della bocca, in modo tale da identificare precocemente eventuali infiammazioni delle gengive o formazioni di carie. Successivamente la pulizia rimuoverà i residui di tartaro anche nei difficili punti in cui lo spazzolino non arriva. La pulizia è effettuata con la tecnica dell’air flow, un getto costituito da acqua, aria e bicarbonato che rimuove la placca dentale, depositi molli e macchie superficiali. I denti vanno lavati dopo ogni pasto per mantenere una corretta igiene orale. L’estetica della dentatura può essere migliorata mediante uno sbiancamento con lampada LED, che rimuove le macchie e riporta i denti al loro colore naturale, cioè il colore geneticamente determinato. Come tutti gli interventi medici, anche il trattamento di sbiancamento dentale deve essere preceduto da un’accurata anamnesi e da un attento esame obiettivo.