Testa e collo

I dolori a testa e collo sono causati da problemi che colpiscono il cosiddetto tratto cervicale. Quest'ultimo non è altro che la parte più mobile della colonna vertebrale ed in un certo senso anche la più delicata. Basti pensare che questa parte fondamentale del corpo umano non solo sorregge, stabilizza e rende mobile il cranio, ma si occupa di salvaguardare le strutture contenute al suo interno, ossia midollo spinale, radici nervose e arteria vertebrale.

A far muovere testa e collo è nello specifico un gruppo di 7 vertebre ed in particolare la prima, che con la sua forma ad anello permette movimenti ed inclinazioni posteriori, laterali ed anteriori. Ad aiutare il tratto cervicale a svolgere queste basilari operazioni contribuiscono comunque anche i muscoli che lo circondano: se quelli trapezi consentono infatti il sostegno della testa, ... continua


Articoli su : Testa e collo


1           3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Linfonodi collo gonfi

      Linfonodi del collo gonfi Avere i linfonodi collo gonfi non è solitamente l'unico sintomo, che è associato ad altre variabili da sottoporre all'attenzione di un medico.
    • Calvizie

      La calvizie colpisce anche personaggi famosi La calvizie, detta anche alopecia androgenetica, dipende da una predisposizione genetica e dall'opera di alcuni ormoni maschili.
    • Labirintite terapia

      Schema dell'orecchio interno La labirintite terapia deve essere messa in atto dai primi stadi della malattia. Infatti si tratta di una patologia molto grave che provoca sordità.
    • Artrosi cervicale mal di testa

      Artrosi cervicale con dolori al collo La degenerazione da artrosi cervicale mal di testa è di tipo cronico e colpisce le strutture ossee, provocando l'impoverimento delle articolazioni.
    • Nausea

      Malessere e sensazione di vomito La nausea può essere dovuta a numerose cause, sia passeggere che piuttosto gravi, e può anche essere sintomo di problemi di natura psicosomatica.
    • Otite media

      Diagnosi di otite media La cura dell'otite media dipende dalla natura dell'agente patogeno che l'ha causata, se virale o batterica, e può comprendere antidolorifici.
    • Menopausa

      Donna in menopausa con i relativi sintomi La menopausa coincide con l'arresto del ciclo mestruale e dell'attività riproduttiva femminile, generalmente tra i 45 e i 55 anni.
    • Sintomi della labirintite

      Orecchio interno I sintomi della labirintite sono dovuti alla malattia, che consiste in un'infiammazione dell'orecchio interno.
    • Otite esterna

      Otite Le cause dell'otite esterna possono essere varie, sia virali che batteriche. Molte persone manifestano questo problema a causa di una micosi.
    • Alopecia congenita

      Caso di alopecia congenita Chi soffre di alopecia congenita può manifestare questo unico sintomo, anche se spesso il disturbo si associa con malfunzionamento di alcuni organi.
    • Cervicalgia sintomi

      Collo I Cervicalgia sintomi e rimedi di una malattia che può portare a violenti mal di testa con contratture muscolari da impedire di muovere il capo.
    • Fanghi guam tiroide

      Donna libera da inestetismi Riguardo ai fanghi guam tiroide, è bene sapere che possono causare disfunzioni tiroidee a causa dell'alto contenuto di iodio.
    1           3      4      5      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , quelli sternocleidomastoidei sono un ausilio indispensabile per la sua rotazione.

      Per quanto riguarda le possibili patologie, a carico del tratto cervicale possono insorgere numerose affezioni, che spesso il medico di base fatica ad individuare. Ecco perché per risolvere i problemi o combattere eventuali dolori riguardanti testa e collo ci si dovrà perlopiù rivolgere allo specialista.

      Quello deputato a delineare il quadro clinico in questione è in particolare il chiropratico, che dopo aver toccato ed osservato il collo alla ricerca di potenziali protuberanze o contrazioni, procederà ad esaminare nel dettaglio lo stato della colonna cervicale. Per farlo, il medico effettuerà innanzitutto un checkup della forza dei muscoli, per poi avvalersi di strumenti diagnostici quali la radiografia e, se ritenuta indispensabile, la risonanza magnetica.

      Passando ai tipi di patologie che possono interessare testa e collo, tra le più diffuse troviamo sicuramente la cervicalgia, che si manifesta tramite un forte dolore alla cervicale, spesso causato da colpi di freddo o posture inadeguate. In taluni casi, la cervicalgia può cronicizzarsi e diventare acuta, essendo dovuta ad artrosi, ernie, cifosi e lordosi o ancora ad un deficit delle funzioni articolari.

      La cervicobrachialgia, che può risultare da infiammazioni dei nervi, ernie, traumi o patologie invalidanti, è invece alla base di dolori che non si concentrano solamente a testa e collo, ma si estendono fino alle spalle e alle braccia, arrivando a causare formicolii alle mani e ridotta mobilità degli arti.

      I problemi originati dalla cervico occipitalgia hanno poi spesso una radice nervosa, nonostante possano essere anche lo specchio di una postura scorretta protratta nel tempo. I sintomi sono davvero vari ed includono, oltre a dolori al tratto cervicale, al capo, alle orecchie ed agli occhi, fastidiosi giramenti di testa e vertigini, cui talora si affiancano disturbi visivi ed auditivi.

      Chi, poi, nella sua vita non ha sperimentato almeno un episodio di torcicollo? Come tutti sanno, questa diffusa ma fortunatamente episodica patologia si manifesta tramite un indurimento del collo e l'incapacità di muoverlo, a meno di provocarsi dolori lancinanti. Le cause sono proprio tante e vanno dai classici colpi d’aria, ad urti e movimenti maldestri, a posture errate, fino ad infezioni, ernie o malformazioni vertebrali.

      Infine, il colpo di frusta, che colpisce gli individui protagonisti di incidenti stradali e tamponamenti, porta con sé numerose complicazioni, quali cefalea, nausea, vertigini, vomito, disturbi visivi ed uditivi e diffusi dolori al collo e alla testa provocati da un allungamento della colonna vertebrale.

      Le patologie che interessano il tratto cervicale sono dunque molteplici, ma la buona notizia è che talora possono essere prevenute semplicemente tramite le giuste abitudini, quali l'assunzione di una postura corretta o l'esecuzione di specifici esercizi di rilassamento muscolare.

      Se poi il danno è fatto e ormai, invece che pensare a prevenire, siamo costretti a curare, bisognerà rivolgersi al medico, che molto probabilmente ci farà un'impegnativa per una visita specialistica. Basterà infatti rivolgersi ad osteopati e fisioterapisti di fiducia per poter beneficiare di opportune tecniche di fisioterapia, massofisioterapia o ginnastica posturale, in grado di risolvere una volta per tutte le patologie che colpiscono il tratto cervicale.