Esami del sangue

L' esame del sangue o esame ematico è probabilmente uno dei più diffusi e richiesti, perché attraverso il sangue si riescono a individuare con precisione le sostanze che circolano nel corpo e il loro livello, consentendo dunque anche di farsi una migliore idea sul funzionamento del resto degli organi. Spesso gli esami del sangue sono necessari non solo per stabilire lo stato di salute generale o come primo passo per eventuali successivi screening diagnostici ma anche come preliminare per procedere ad eventuali interventi chirurgici.

Gli esami del sangue sono un procedimento veloce e indolore. Il prelievo si effettua genericamente da una vena di facile accesso, e ne basta una piccola quantità anche se leggermente variabile a seconda del numero di analisi da effettuare. Per il prelievo e i successivi esami è sempre buona norma presentarsi a stomaco vuoto al momento della visita in modo da non alterare il normale equilibrio del sangue. Il sangue così prelevato viene poi trasferito ad analizzatori e apparecchiature di laboratorio, ... continua


Articoli su : Esami del sangue


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Rdw alto

      esami del sangue L'RDW indica se nel sangue ci sono globuli rossi di diversa dimensione. Insieme all'esame MCV, consente di distinguere le varie tipologie di anemia.
    • Mcv alto

      Provetta per esame del sangue L'MCV alto è un parametro ematico di cui tener conto anche in riferimento agli altri; della sua alterazione vanno attentamente indagate la cause.
    • Pcr esami sangue

      L'importante parametro della PCR Valori alti di PCR indicano che è in atto un'infiammazione o un'infezione. Ciò può dipendere da varie patologie. Rivela inoltre i rischi di infarto.
    • Cascata coagulativa

      Coagulazione sangue La cascata coagulativa è un insieme di molecole che si convertono da proenzimi inattivi ad attivi, per favorire il processo di coagulazione.
    • Pressione alta la mattina

      pressione alta La pressione alta la mattina prende il nome di ipertensione mattutina ma può essere tenuta sotto controllo con qualche accorgimento.
    • Globuli rossi e bianchi bassi

      Visione al microscopio dei globuli rossi L'alterazione di globuli rossi e globuli bianchi permette al medico di evidenziare possibili patologie in corso ed intervenire con terapie specifiche.
    • Rapporto colesterolo totale e hdl

      placca aterosclerotica in accrescimento Nell'organismo esistono vari tipi di colesterolo; ognuno di questi svolge una funzione specifica e necessaria per l'organismo.
    • Immunoglobuline

      campioni di sangue Le immunoglobuline sono divise in: IgG, IgA, IgE, IgM e IgD. Sono anticorpi indispensabili per l'efficienza del sistema immunitario e per la salute.
    • Esami del sangue pcr

      Provette per esame PCR Gli esami del sangue PCR fanno parte di una particolare tecnica di biologia molecolare che sfruttano le reazioni a catena dell'enzima polimerasi.
    • Basofili

      Globulo bianco in 3D I basofili, insieme agli eosinofili e ai neutrofili, difendono l'organismo dalle infezioni. Ogni granulocita si distingue per il compito che svolge.
    • Analisi ves

      provette sangue L’analisi VES non è uno strumento autonomo di diagnosi, ma può aiutare il medico a segnalare eventuali malattie e dati significativi sull'evoluzione.
    • Calcolo rischio cardiovascolare

      Il Dr. Dawber, direttore dello Studio di Framingham dal 1949 al 1966 I sistemi di calcolo del rischio cardiovascolare più diffusi sono le Carte del rischio e il Punteggio individuale da usare sotto controllo medico.
    1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , per valutare la composizione e i diversi parametri che possano indicare patologie o problemi.

      Durante le varie tipologie di esami del sangue vengono prese in considerazione di volta in volta e comparate con lo standard di riferimento le diverse sostanze da cui il sangue è formato - ognuna di esse, dai globuli rossi, ai globuli bianchi, alle piastrine, può essere un prezioso indicatore di anomalie o patologie.

      L' emocromo completo è un controllo del sangue ad ampio spettro eseguito attraverso un piccolo prelievo, utile a constatare l' eventuale presenza di anemia e a valutare lo stato di salute complessivo. E' un esame comune, che può dare inizio a una serie di analisi allo scopo di ottenere una risposta sicura. Ad esempio un numero basso di globuli rossi può far pensare a un' anemia o a una dieta poco corretta, mentre un numero eccessivo può essere indice di una malattia renale o di un' infezione polmonare. Globuli bianchi in quantità eccessiva fanno pensare a un' infezione, mentre in numero eccessivamente basso possono essere spia di problemi al midollo osseo.

      Importante è anche la categoria di esami del sangue che misura gli elettroliti, minerali presenti nel sangue che hanno un ruolo molto importante, aiutando le cellule nello smaltimento degli elementi nutritivi e mantenendo stabile il livello di acqua all' interno del corpo. Tra gli elettroliti più importanti vi sono il sodio, il potassio e il cloruro - tre elementi di cui una dose troppo alta può essere segnale di malattie a carico dei reni o di un sovralavoro da parte di alcuni organi, o che in caso di disidratazione o carenze dietetiche possono venire rilevati in quantità eccessivamente scarsa.

      Il test del glucosio presente all' interno del sangue è molto importante per la valutazione e la diagnosi del diabete, mentre l' emogas per stabilire la presenza o meno di problemi di natura respiratoria (derivanti da polmoniti o altri disturbi) o metabolica (altra possibile spia di diabete), stabilendo l' equilibrio tra anidride carbonica e ossigeno nel sangue. L' emocoltura invece serve a verificare la presenza o meno di un' infezione batterica all' interno del sangue, ed eventualmente a identificare il batterio e debellarlo intervenendo con i giusti farmaci.

      Tra i tanti esami del sangue, ultimo ma non certamente per importanza quello per la misurazione del colesterolo, ossia la presenza di grasso nel sangue, derivante da un' alimentazione scorretta e che rischia di provocare seri danni a livello cardiaco e circolatorio, favorendo il presentarsi di patologie come ictus o infarti.

      E' importante evidenziare in linea generale che se si ottengono valori diversi da quelli considerati normali o standard non significa obbligatoriamente che vi sia una malattia in corso: il solo confronto con i valori di riferimento infatti non è sufficiente per una lettura esauriente dei risultati. La cosa migliore da fare dunque è aspettare la corretta valutazione dei risultati degli esami del sangue da parte del medico o di uno specialista, che potranno valutare più accuratamente i parametri tenendo conto di fattori come età, sesso ed attuale stato di salute del paziente.