Capelli Uomo

I capelli sono la perfetta cornice del viso ed il completamento naturale di esso. Vanno curati sempre e comunque poiché agenti atmosferici, fattori ormonali, trattamenti aggressivi, colorazioni e malattie, possono danneggiarli pesantemente, modificandone radicalmente la struttura e alterandone in maniera compromettente la bellezza. I capelli esprimono bellezza e sensualità, sia per le donne che per gli uomini. L’universo maschile però, per quanto concerne questo campo, va incontro, con il tempo ad una problematica sostanziale alla quale non è stato trovato un rimedio definitivo: la caduta. In alcune persone, già nella fase adolescenziale, i capelli tendono a diradarsi, in altri, superata una certa età, tendono a cadere, a mostrarsi fragili e sottili. La calvizie o alopecia, è una malattia specifica dei capelli che colpisce soprattutto gli uomini e dipende da tre fattori principali: il tempo, ... continua

Articoli su : Capelli Uomo


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , gli ormoni e lo stress, la genetica. L’attaccatura stessa dei capelli, superati i quarant’anni di età, (in alcuni casi anche i trenta) tende a spostarsi all’indietro, provocando una primaria diradazione e poi la caduta. La chioma del maschio, infatti è strettamente dipendente dal suo testosterone, che mentre da un lato favorisce la crescita della barba e dei peli sul resto del corpo sin dalla fase adolescenziale, dall’altra, tende a strozzare i bulbi dei capelli impedendone la naturale fuoriuscita e riproduzione. Questa problematica può far suonare i suoi campanelli d’allarme già durante la giovinezza. In questo particolare caso, è probabile che la calvizie sia legata ad un problema genetico ereditario. Chi tende alla caduta dei capelli, avrà in famiglia un genitore o un parente con lo stesso problema. Anche lo stress può influire negativamente sui capelli di un uomo. L’ansia infatti, si rispecchia a livello epidermico con manifestazioni come questa. Accade che il sangue non arrivi fluidamente ai bulbi piliferi, provocando una conseguente mancata ossigenazione dei capelli stessi. Per curare la calvizie, oggi giorno si opta per il trapianto. Se la diradazione è notevole, l’unica soluzione resta quella dell’operazione chirurgica, che salvaguardia l’estetica in particolare, se il problema si presenta durante il periodo della giovinezza. Per la cura dei capelli, gli uomini, come le donne utilizzano shampoo adatti, balsami per ammorbidirli e soprattutto paste modellanti, gel e cere, per fissarli in acconciature precise, che variano a seconda dello stile, dell’età, del gusto, e infine dell’occasione.