correre per dimagrire

Correre

La corsa è uno dei rimedi migliori per raggiungere una buona forma fisica, per scaricare lo stress e la tensione, per ritrovare se stessi. La corsa, si divide in allenamento aerobico ed anaerobico: L’allenamento aerobico, utilizza l’ossigeno per favorire l’eliminazione dei grassi in eccesso; Per bruciare i grassi, è necessario effettuare un lavoro aerobico ad alta frequenza, affinchè vengano utilizzate grandi quantità di ossigeno. Maggiore è il quantitativo di ossigeno impiegato maggiore è il quantitativo di grassi che verrà consumato. Altro importante fattore che incide sulla qualità della corsa in relazione al dimagrimento, è il chilometraggio effettuato in un determinato arco di tempo: il lavoro aerobico, si basa anche e soprattutto sul percorso effettuato, quindi sugli effettivi chilometri percorsi per raggiungere stadio di consumo. La corsa, va dosata e va effettuata seguendo una regolamentazione precisa, che segue delle fasi esatte. Che venga effettuata all’aperto o in un ambiente chiuso, mediante il tapis roulant, la corsa, in una prima fase di allenamento, deve essere realizzata con un’intensità medio bassa, ma con frequenza costante. L’organismo, deve necessariamente abituarsi all’allenamento, favorendo una graduale accelerazione del metabolismo. Il respiro durante la corsa, deve essere tranquillo, leggermente accelerato, ma non spezzato o mancante. Quando si corre in affanno, si tende a sovraccaricare l’apparato cardiaco, e la muscolatura, poiché si tende a sforare il limite consentito dal corpo stesso, oltre il quale, si rasenta il malore. Una mancanza di ossigeno e di forze, può comportare una serie di problematiche quali tachicardia, affanno, affaticamento muscolare, collasso, calo di pressione. L’incidenza della velocità, tende ad aumentare in maniera direttamente proporzionale alla qualità dell’allenamento ed al numero di volte che questo viene effettuato. Conservando nel tempo una certa costanza, la velocità potrà essere aumentata, sempre in relazione al chilometraggio effettuato ed al tempo effettivo della corsa.
la corsa

Correre rosa. Manuale per tutte le donne che vogliono tenersi in forma, dimagrire e divertirsi con la corsa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,75€
(Risparmi 2,25€)


correre per dimagrire: La corsa

il tapis roulant Altro importante fattore, è la lo spazio entro il quale viene effettuata la corsa: il vantaggio dello spazio aperto, è il contatto con la natura, con la strada, con il cielo, dai quali ne deriva un senso di libertà mentale, oltre che fisica. Lo svantaggio, è dato dalla tipologia di percorso, che potrebbe danneggiare i talloni e conseguentemente la schiena. Il tapis roulant, di contro, consente durante la corsa, un appoggio piano, diretto, ammortizzato, con un reale controllo delle calorie bruciate e dei grassi eliminati. Per favorire il dimagrimento, la corsa, deve raggiungere una durata di almeno trenta minuti: l’organismo, tende essenzialmente a bruciare gli zuccheri come primaria riserva durante i primi quindici minuti di allenamento, utilizzando solo in un secondo momento i grassi. Per ottenere risultati soddisfacenti, è dunque importante essere costanti ed incisivi, coniugando perfettamente entrambe le variabili durante l’allenamento. Prima di iniziare a correre, è molto importante idratarsi, e dunque bere, e soprattutto effettuare uno scioglimento muscolare: l’attività consigliata è lo stretching, che consente di riscaldare i muscoli, preparandoli all’allenamento che andranno ad affrontare durante la corsa. I liquidi persi, vanno recuperati, alla fine dell’allenamento. Il dimagrimento, è strettamente correlato ad un’attività fisica costante e intensa in maniera controllata, in associazione ad una sana alimentazione. Dopo l’allenamento, è importante bere un succo di frutto, o delle bevande contenenti Sali minerali e vitamine. L’organismo, necessita di un recupero, e di un defaticamento fisico: la corsa, non va interrotta bruscamente, ma deve essere seguita da una camminata veloce e poi lenta e da profondi respiri. Per dimagrire, è necessario correre un minimo di tre volte alla settimana, percorrendo il maggior numero di chilometri, in un tempo relativamente breve. E’ consigliabile inoltre correre al mattino, alle prime luci dell’alba, quando l’aria è pulita e l’organismo è rinfrancato dal riposo, o anche la sera, come forma di antistress, per allontanare la pesantezza di un’intera giornata dalla mente. L’alimentazione è assolutamente importante e va bilanciata: per dimagrire, è buona regola consultare un nutrizionista, che possa suggerire l’alimentazione più adatta alle esigenze espresse. Frutta e verdura, sono alimenti fondamentali all’interno di una dieta sana, in quanto contengono vitamine e minerali, utili per il benessere dell’organismo. Inoltre sono ricche di acqua, per cui facilitano l’eliminazione delle scorie. Chi effettua un costante allenamento fisico, chi corre, in particolare, necessita anche di proteine per la muscolatura e dunque di carni e pesce e di carboidrati per reintegrare la riserva energetica, come pasta e pane. La corsa, è uno degli allenamenti prediletti da chi desidera raggiungere il peso forma, senza sforzi eccessivi, ma solo con la costanza e una corretta alimentazione.

    Fitness Tracker, Willful Pedometro Bluetooth con Cardiofrequenzimetro da Polso Bracciale Fitness Tracker Band Orologio Con Cardio Controllo Musica Contapassi per iOS Android Corsa Running Donna Uomo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 36,99€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO