Acconciature per capelli

I capelli e la moda

I capelli sono le punte estreme delle radici dei pensieri. In essi si concentra la reale essenza della bellezza, dell’erotismo, della seduzione. I capelli sono sinonimo di forza, splendore, fascino. Lisci, morbidi, increspati, ricci, ondulati, sbarazzini, originali, colorati, selvaggi. I capelli sono il riflesso di un modo di essere, di rapportarsi, di mostrarsi. I capelli rimandano ai luoghi più segreti, meno visibili. Costituiscono il riflesso della personalità, esprimono verità, caratteri, mondi interiori. I capelli sono uno specchio, sono un simbolo, un mezzo. Semanticamente, rimandano alla tenerezza, al tocco, al senso del contatto. I capelli presentano dunque diverse sfumature, richiamano ad essenze diverse, mostrano realtà parallele. I capelli sono dunque il riflesso di un’interiorità, ma allo stesso tempo essi rappresentano il riflesso del tempo. Le chiome, sono il tempo, nelle sfaccettature di colore, nelle acconciature, nelle pettinature, nelle mode. Il tempo segna sempre una circostanza, nella quale prioritariamente delle tendenze lasciano spazio a nuove tendenze, che plasmano l’immagine, la cambiano la modificano, la rendono figlia di quel tempo, in tutto e per tutto. Ogni tempo ha una sua moda, una moda che interessa anche i capelli, che cambiano, che diventano corti, lunghi, legati, spartani, liberi. Richiamano ogni volta con essi nuovi significati, nuovi modi di essere e presentarsi, tracciando una linea di continuità o rottura con il passato, dal quale, la moda stessa prende le mosse, influenzando i nuovi stili e le nuove tendenze. Questo tempo è il riflesso di quello precedente. In questo tempo, i capelli sono la naturale continuazione della personalità, dello stile, dell’abbigliamento. I capelli non tendono mai a distanziarsi, nemmeno nelle acconciature dalla personalità stessa: le acconciature devono essere in linea con lo stile, e abbracciare la figura, mettendo in risalto il volto, i punti gentili di questo, creando delle linee di concentrazione visiva sulla figura tutta, partendo dalla testa. I capelli, vanno dunque abbigliati con il vestiario. Raccolti, sciolti o semisciolti, essi tendenzialmente seguono la figura. Le pettinature del momento, sono molto in linea con la qualità dei capelli stessi, oltre che con l’abbigliamento.
capelli

takestop® KIT 16 PEZZI magic leverag roller ARRICCIA CAPELLI lungo ACCONCIATURA STAR BIGODINI BOCCOLI RICCI PERFETTI E MAGICI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,95€


Acconciature

acconciature Con i capelli lisci si possono creare delle acconciature morbide, principesche semplici, raffinate, delicate. Con i capelli ricci, è parecchio più facile tendere all’originalità, al superamento dello schema, alla rottura delle righe. Capelli ondulati, possono invece essere considerati i più versatili. I capelli lisci, possono essere raccolti in morbidi chignon, che possono avere diverse forme. Lo chignon basico, è un’acconciatura sempre di moda. E’ dunque parecchio attuale e allo stesso tempo, particolarmente fine ed elegante. Esistono diverse versioni di una stessa pettinatura. Lo chignon classico, prevede la raccolta dei capelli in una forma cilindrica allungata che si collochi esattamente dietro la testa. Lo chignon può essere l’acconciatura ideale per una serata di gala, per un’occasione formale. Molto bello e di estrema finezza, è lo chignon stile anni venti. Adatto ai visi regolati, questo tipo di acconciatura, risulta essere delicata e raffinata. I capelli vanno racchiusi in una cipolla bassa, dietro la nuca o anche al lato. Solitamente a differenza dello chignon, i capelli non lasciano scoprire la fronte: prima di provvedere alla chiusura dei capelli, una ciocca lunga va pettinata affinchè copra la fronte. Acconciature eleganti ed estremamente principesche, sono quelle che vedono ancora una volta i capelli raccolti in alto. Un’ampia fascia che copra la fronte, e il volume creato ad effetto dietro la testa. I capelli vanno ad intrecciarsi in una specie di fiocco che crea forme sinuose e gentili, di estremo gusto, per una donna alla moda, che vuole essere al centro dell’attenzione, che desidera gravitare su se stessa lo sguardo. Molto importante è lo chignon grosso basso. Questo tipo di acconciatura può essere effettuata sia con i capelli lunghi ricci che lisci. In primis, i capelli andranno tirati all’indietro, affinchè il volto resti scoperto. I capelli vanno poi raccolto in una sorta di rete. Il procedimento richiede un minimo di manualità. I capelli devono essere leggermente ondulati: seguendo la loro naturale forma, essi tenderanno a modellarsi come onde. Con gli stessi capelli si formerà una sorta di reticolo intrecciato che potrà essere anche adornato da decorazioni come fiori, punti luce e piccole farfalle. Lo chignon basso liscio, è invece la pettinatura elegante per eccellenza. Mette in evidenza il viso, le orecchie, le spalle. I capelli anche in questo caso andranno tirati all’indietro, e una ciocca laterale, dovrà necessariamente essere lasciata a parte. La restante capigliatura, andrà gonfiata e raccolta come fosse un ventaglio capovolto. La ciocca laterale lasciata libera, andrà a ricoprire l’attaccatura, creando un distacco con il resto dell’acconciatura, e fornendo volume e intrecci nuovi ai capelli. Questo tipo di pettinatura ben si adatta a serate eleganti e ad abiti molto scollati, che mettano in particolare evidenza le spalle e la schiena.

    Fermacapelli Accessori - Ciambelle Chignon Accessorio x acconciature.

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 2,1€
    (Risparmi 0,65€)


    La moda ed i suoi intrecci

    acconciature eleganti Per un’acconciatura decisamente più morbida, si può scegliere un classico semisciolto. Questo tipo di pettinatura raccoglie oggi grandissimi riscontri. Il semisciolto può essere organizzato in diversi modi: se si amano i volumi, l’ideale sarà partire da una base di capelli ondulati. La chioma deve produrre delle movenze delicate e tenere, che possano dare vita ad un’acconciatura sinuosa e morbida, certamente da effetto. I capelli possono essere semplicemente raccolti in una coda laterale che superi l’altezza dell’orecchio. La fronte dovrà sempre essere coperta da una fascia di boccoli bassa, e confluire in questa movimentata cascata di onde che si adagiano delicatamente sulle spalle. Questo tipo di acconciatura, è certamente attualissima e assolutamente versatile: è possibile declinarla in diversi modi, rendendola ora sportiva ora elegante, abbinandola a vestiari diversi e a situazioni diametralmente opposte. Essendo un modo pratico e veloce di raccogliere i capelli, suddetta pettinatura, risulta essere parecchio apprezzata. Può essere inoltre impreziosita da accessori in alcuni punti come nella chiusura dell’attacco stesso, o anche sul lato del viso. Altro semisciolto: i capelli creeranno il volume sulla testa stessa, venendo cotonati e tirati all’indietro. Verranno poi fermati in un punto dietro la nuca, dove potranno essere raccolti. Da qui, partirà una coda ondulata alta, che dovrà toccare le spalle. Naturalmente se non si parte da una base ondulata, sarà necessario organizzarsi con bigodini o con la piastra stessa, creando cosi delle modulazioni sulle punte dei capelli che andranno poi a ripetersi nella coda. Di genere spartano e antico, è l’acconciatura che prevede lo chignon effettuato con i torchon dei capelli stessi. I capelli lisci, vengono tirati all’indietro. Ciocca per ciocca con l’ausilio di una cera o di una pasta modellante, da ogni punto della testa (cercando di mantenere una linea ordinata), si dovranno effettuare dei torchon: i capelli andranno cioè rigirati su se stessi come se fossero delle trecce e fermati alla fine con la pasta stessa, quasi a sigillo. Una volta terminata questa operazione, questi torchon andranno a loro volta intrecciati a formare una sorta di chignon molto voluminoso. Questo tipo di acconciatura, è anch’essa particolarmente versatile e tende ad essere l’ideale per le donne spartane, che desiderano avere capelli impeccabili.


    Acconciature per capelli: Come pettinare i capelli

    un'acconciatura attuale Meno di moda, ma assolutamente originali, sono le cipolle laterali intrecciate. Queste non devono essere parallele, ma dovranno creare un’asimmetria esatta. I capelli , se si presentano corti, potranno essere pettinati diversamente. Spesso per comodità, si decide di dare un taglio netto alla propria chioma. Si dice che il primo cambiamento, parte sempre e comunque dai capelli. I capelli corti, all’altezza delle orecchie, se ricci, possono semplicemente essere sfumati nel taglio da un lato, creando delle geometrie nuove che lasciano cadere i ricci, creando una sorta di richiamo agli anni sessanta, ai volumi, alle altezze e alle stravaganze. E’ questa una tipologia di taglio altamente gestibile, che prevede acconciature semplici. Un fiore nei capelli, un punto luce, un fermaglio. Poco, l’essenziale per impreziosire. Se i capelli sono corti e lisci, possono essere gelatinati all’indietro, o ancora possono essere volumizzati sulla parte fronte-centrale. Anche le creste creano molta originalità. Esse chiaramente segnano lo spartiacque con il passato, marcano la linea di confine con acconciature maggiormente classiche. Le creste sono semplici da creare. Giovanili, anticonformiste, frizzanti. Abbinabili a pochissimi visi. Sono esageratamente nuove, creano un nuovo livello di forme, volumi e fantasie. Magnifiche e sempre di moda le trecce, comode e pratiche le code. I capelli ricci, come quelli lisci, possono subire mille modifiche, possono creare nuovi modi di vedere il viso. La bellezza di queste forme è data dalla creatività, di formare sulla testa delle curve perfette a forma di bigodino, o ancora un volume alto, o di lasciare cadere ricci selvaggi sulle spalle. Lunghe frange che coprono la fronte, cascate di capelli che piovono sulla schiena e sulle spalle. Per ieri oggi e domani, le acconciature sono il riflesso del tempo, dello spazio e della moda. I capelli sono il continuum di dell’abbigliamento, del colore, del modo di essere e presentarsi. Scegliere l’acconciatura giusta, non sempre risulta essere semplice. Bisogna optare per qualcosa che sia in sintonia con il viso e le sue forme, che metta in risalto la bellezza degli occhi e dei lineamenti, che sia conforme al modo di essere. Esattamente come un abito i capelli vanno portati, indossati. La pettinatura è dunque la conseguenza di una scelta in parte obbligata, che metta in risalto i punti migliori del viso.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO