Dermatite periorale

Dermatite periorale

La dermatite periorale è una patologia della pelle che si manifesta come un’infiammazione della cute. Interessa solo alcune regioni del viso, in particolare, le zone limitrofe alla bocca. Si manifesta con la comparsa di piccole ecchimosi, eritemi, arrossamenti, desquamazioni o piccole papule. La dermatite tende a comparire anche nelle pieghe nasali e del mento, e può arrivare anche sulle palpebre. Queste macchine sull'epidermide causano prurito e bruciore nella regione interessata. Le cause che determinano il palesarsi di questa patologia sono diverse e molteplici: ci sono stati numerosi dibattiti tra case farmaceutiche, ricercatori e medici che hanno permesso di ricondurre la comparsa di quest’infiammazione cutanea ad una serie di fattori differenti. Tra le cause maggiormente riconosciute come responsabili della manifestazione di questa patologia cutanea troviamo l'utilizzo di cosmetici di bassa qualità o contenenti sostanze nocive per la pelle. La dermatite periorale è, infatti, molto più comune nelle donne che negli uomini, per cui, è possibile che una delle cause legate alla comparsa di infiammazioni cutanee sia proprio l’utilizzo di cosmetici che contengono paraffina o sostanze tensioattive dannose per la pelle.
dermatite

Mustela Stelatopia Balsamo Rilipidizzante 400 ml Pelle Secca Atopica Anti Prurito

Prezzo: in offerta su Amazon a: 31,39€


Dermatite periorale cause

cure Altri fattori che possono determinare la manifestazione di una dermatite periorale sono i batteri e alcune specie di funghi della pelle. Ma anche alcuni prodotti alimentari come la cannella, o problemi legati a disfunzioni ormonali e intestinali, come anche disagi psicosomatici possono portare all'insorgere della patologia. La diagnosi che permette di comprendere che si tratta di una dermatite periorale, è una corretta ed approfondita anamnesi condotta da un medico dermatologo o comunque esperto in malattie della pelle. Questa patologia cutanea viene spesso confusa con patologie similari, come la rosacea, che si manifesta con arrossamenti, comparsa di piccole papule e prurito. La metodologia per distinguere le due patologie è osservare bene la regione principale di manifestazione della patologia stessa e la risposta dell’epidermide alla cura.

    SODIAL(R) Ago in Acciaio INOX per Acne Brufoli Punti Neri Comedone

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,86€


    Dermatite periorale cura

    dermatite La terapia ideale per curare la dermatite periorale è l’assunzione di antibiotici specifici per un determinato periodo di tempo, per contrastare l’azione batterica e la sensazione pruriginosa. Gli antibiotici svolgono un ruolo anti-micotico, favorendo un miglioramento della condizione della patologia. Il trattamento della patologia si basa sull'utilizzo di prodotti naturali: la detersione della pelle va effettuata con prodotti privi di alcool o di sostanze chimiche come la paraffina, stando però attenti ad evitare alcuni elementi come le menta e l'eucalipto. Questi prodotti naturali, infatti, potrebbero infiammare maggiormente la pelle, causandone un peggioramento nelle condizioni di arrossamento. I detergenti per la pelle, devono essere assolutamente naturali, e privi di sostanze irritanti o dannose per l’epidermide. Molte soluzioni naturali aiutano la pelle a ritrovare freschezza e benessere: gli impacchi di camomilla a freddo, ad esempio, aiutano ad alleviare il rossore e lasciano la pelle perfettamente idratata e morbida. Gli impacchi sono assolutamente benefici e possono essere effettuati anche più volte a giorno. La pelle va lavata con un sapone delicato, consigliato dal proprio dermatologo, e sciacquato con acqua tiepida. Da abolire sono tutti i detergenti industriali ed i tonici per il viso. La pelle va inoltre protetta con una crema solare nei mesi caldi, per ovviare ad arrossamenti che possano irritarla ulteriormente.


    Equilibrio per combattere la dermatite periorale

    cura dermatite periorale La dermatite periorale va curata anche con una dieta sana ed equilibrata, che escluda gli alimenti che contengono lieviti: il pane e la pasta ad esempio vanno eliminati. Gli alimenti invece consigliati sono i vegetali dalle foglie scure, come gli spinaci, i broccoli gli asparagi, e la frutta contenente vitamina A e vitamina E. Questi elementi tendono a favorire il rafforzamento delle pareti dei capillari, ed inoltre rafforzano il sistema immunitario. Vanno anche evitati i cibi speziati come il peperoncino, la paprika, le salse aromatizzate e quelli rinfrescanti come la menta, il mentolo e l’eucalipto. Questa patologia è responsabile della creazione di un senso di insicurezza e di mancata accettazione del proprio viso nella persona che ne è affetta: quando la dermatite è particolarmente vistosa, e si manifesta spesso anche (a causa dello stress, degli sbalzi termici o dell’alimentazione), può causare danni anche alla sfera emotiva. La dermatite, come la maggior parte della patologie della pelle, va curata con una terapia idonea, che interessi sia la sfera mentale che quella fisica. Infatti, alcuni studi hanno appurato che la dermatite periorale, soprattutto se è causata da fattori psichici, va curata anche con una terapia psicologica. La mente è, infatti, la torre di controllo di tutto l’organismo: il corpo tende a rispondere immediatamente ai comandi della mente, allo stress, alle paure, alle tensioni, anche con manifestazioni cutanee similari. Per questo è importante la ricerca dell'equilibrio e della serenità mentale se si vuole star bene, anche, con il proprio corpo.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO