Creme solari

Sole e estate

Uno dei periodi più amati praticamente da tutti è sicuramente l'estate. I mesi caldi riescono a donare più gioia e felicità, questo perché non solo si pensa alle varie vacanze estive, ma perché ci sono giornate molto più lunghe e il sole è quasi sempre il protagonista di queste. Via insomma il grigiore dell'autunno e dell'inverno, con il freddo e la pioggia che non permette sicuramente di avere una vita più dimanica. Nei periodi freddi insomma molto spesso si è costretti a stare chiusi in casa o al massimo ci si concede qualche uscita in un luogo però che sia rigorosamente chiuso. Per questo l'estate e il sole sono i simboli per eccellenza della libertà, è possibile insomma godersi l'aria aperta, fare delle lunghe passeggiate e soprattutto recarsi al mare. Qui le spiagge sono letteralmente prese d'assalto da tutti, un modo insomma per potersi godere qualche ora di relax senza pensare assolutamente a niente. Ciò però che diventa salutare per la nostra mente, con ore sdraiati al sole a godersi il rumore del mare, può diventare assolutamente dannoso per il nostro organismo.

sole

Garnier Ambre Solaire Advanced Sensitive Spray Protettivo, per Bambini, IP50+, 200 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,04€
(Risparmi 3,86€)


Protezione della pelle

protezione della pelle Nel periodo estivo, ma in generale già in primavera, inizia ad esserci un'insistenza campagna di prevenzione per la salute della pelle. Perché accade tutto questo? Chiaramente con l'arrivo della bella stagione il sole diventa protagonista, ma quello che più conta però è riuscire a proteggere la pelle dai suoi raggi UVB e UVA. In questo campo c'è sempre un bel po' di confusione, ecco perché è importante fare chiarezza e soprattutto far capire alle persone quali siano i reali problemi relativi all'esposizione al sole. Purtroppo molte persone non reiscono assolutamente a rendersi conto dei vari danni che i raggi del sole possono provocare all'organismo umano e pensano che proteggendosi con delle creme solari il problema possa essere risolto. E' soprattutto qui che c'è un bel po' di confusione, perché non basta coprirsi il corpo di creme solari per essere tranquilli. Si tratta di un errore che tutti ogni anno commettono, ma per chi ha intenzione realmente di salvaguardare la propria salute farà bene a seguire alcuni consigli e capire che funzioni svolgono le varie creme solari.


  • abbronzarsi Avere una pelle abbronzata e allo stesso tempo sana non è facile poiché l’effetto dei raggi UV sulla nostra pelle può portare a delle conseguenze negative se non ci si protegge bene. Innanzitutto biso...
  • pulizia del viso La pelle è a contatto con l’ambiente, di conseguenza, è soggetta a continue modificazioni che ne alterano l’aspetto e la funzionalità. Suddette modificazioni avvengono nel derma, nel sistema circolato...
  • fungo alla schiena La pelle è la naturale barriera protettiva del nostro corpo e trovandosi a direttamente a contatto con l’ambiente esterno patisce continuamente alterazioni. La pelle è estremamente delicata e va prote...
  • macchie della pelle Il periodo in cui la nostra pelle è più soggetta alla formazione di diverse macchie è quello estivo. Qui a causa della prolungata esposizione ai raggi solari iniziano ad emergere macchie della pelle c...

Garnier Ambre Solaire Advanced Sensitive Latte Protettivo, per Bambini, IP50+, 200 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,19€
(Risparmi 8,71€)


Creme solari

crema gambe A tal proposito è bene sapere che esistono due tipi di creme solari: quelle che contengono filtri chimici, assorbono quindi i raggi UltraVioletti, quelle invece che contengono schermi fisici che hanno il compito di riflettere i raggi UV. Ogni crema solare che si rispetti deve quindi spiegare, attraverso l'etichetta, di quale tipo sia. Solitamente è consigliabile scegliere quelle con schermi fisici, in questo modo la pelle non assorbe elementi chimici. L'efficacia o la potenza delle creme solari è espressa generalmente dal fattore di protezione solare (SPF) che è visibile con un numero. Le varie creme solari infatti hanno un proprio fattore di protezione e generalmente dal 6 si arriva al 50. Quanto più il numero è elevato, tanto più alta sarà l'effettiva protezione che la crema solare garantirà alla pelle. Come vederemo però questo è un discorso piuttosto relativo. Prima di arrivare a questo punto è bene capire da che tipo di raggi solari ci proteggono le varie creme. Innanzitutto si conoscono due tipi di raggi solari, gli UVB e gli UVA, i più pericolosi sono proprio quest'ultimi perché entrano direttamente nella nostra pelle, danneggiandola fortemente, ma non mostrando effetti visibili. Se ad esempio i raggi UVB sono quelli che provocano la classica scottatura, gli UVA sono invece quelli che causano l'invecchiamento della pelle, ma soprattutto la formazione dei tumori della pelle.


La protezione delle creme solari

crema solare Le creme solari allora da quali raggi ci proteggono? Si è scoperto che la protezione arriva solo per il raggi UVB, non è un caso che solitamente si riesce a non scottarsi con una crema solare ad alta protezione. L'unica soluzione quindi per evitare che la nostra pelle sia in contatto con il raggi UVA, resta quella della non esposizione solare. Proteggersi con il cappellino o la maglietta diventa sicuramente più efficace, è quindi sempre meglio affidarsi alle zone d'ombra. E' scontato invece cercare di non esporsi al sole nelle ore più calde della giornata, ma bisogna dire che i raggi UVA agiscono sempre, anche quando si tratta della fascia oraria solare meno a rischio. Stesso concetto vale ovviamente per le lampade abbronzanti. Per essere quindi sicuri di non ritrovarsi con un invecchiamento della pelle o un tumore, è consigliabile evitare proprio l'esposizione solare. Le creme solari come visto non possono proteggerci da tale fattore, inoltre la protezione non sarà mai totale e bisogna chiarire anche il punto del numero del fattore di esposizione solare che ritroviamo su ogni confezione. Generalmente quello con fattore 20 protegge circa il 90% mentre quello 50 il 96%, ciò sta a significare che le creme solari ad alta protezione in realtà non sono più efficaci di una a fattore medio. E' sempre meglio quindi scegliere creme solari con una protezione media, ricordando che il loro effetto protettivo dura circa due ore, dopo questo tempo è necessario applicarne sulla pelle dell'altra. Il sole come visto è davvero dannoso per la nostra pelle e le creme solari svolgono un ruolo alquanto relativo di protezione.




COMMENTI SULL' ARTICOLO