stress correlato

Salute psicologica

La salute di una persona dipende da moltissimi fattori che bisogna inevitabilmente conoscere a fondo per evitare di generare poi i classici problemi facilmente trasformabili in patologie anche piuttosto serie. Qui ad entrare in gioco non è solo l'alimentazione, sappiamo ad esempio come eccedere in determinati alimenti possa provocare qualche disturbo alquanto serio, ma anche l'aspetto meramente psicologico. La mente è ciò che governa l'organismo umano, tutto parte dal cervello, proprio per questo è indispensabile riuscire a vivere con la massima serenità, senza mai farsi prendere dal panico, ansie o da pensieri piuttosto negativi che compromettono altamente la salute. I condizionamenti psicologici giocano un ruolo fondamentale nel campo della salute umana, basta davvero poco per ritrovarsi a fare i conti con patologie difficilmente superabili e che mettono a serio rischio la vita di tutti.

salute psicologica

Stress lavoro-correlato. Dalla valutazione del rischio agli interventi correttivi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,6€
(Risparmi 0,4€)


Stress correlato

stress correlatoA tal proposito uno dei nemici principali per l'organismo, dal punto di vista psicologico, è lo stress. Ormai tale disturbo, che può sfociare in una patolgoia vera e propria, è il principale fautore dei problemi della maggior parte delle persone, uno stato psicologico che rischia di mettere a repentaglio seriamente la salute umana. Si parla però molto spesso anche di stress correlato, è in questo caso legato ad un fattore scatenante specifico, ossia il lavoro. In generale lo stress può essere causato da diverse problematiche, che siano lo studio, la famiglia, la salute, l'amore e così via, ma indubbiamente il lavoro ha una percentuale maggiore sulla formazione di tale disturbo. Perché si sviluppa questo stress correlato? Quali sono i fattori scatenanti? Abbiamo già specificato come sia il lavoro la causa maggiore, ma in modo più approfondito esso identifica una condizione di assoluta inadeguatezza da parte del lavoratore rispetto alle varie aspettative riposte in lui e ciò genera disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica e sociale. Lo stress correlato quindi evidenzia un'incapacità da parte del lavoratore di sentirsi adatto al ruolo che sta svolgendo o più precisamente ad una particolare mansione che deve adempire. Questo senso di assoluta inutilità ed incapacità provoca poi una reazione a catena che coinvolge mente, corpo e spirito.


  • Dieta e salute La dieta è la soluzione per chi desidera perdere peso. Chi desidera dimagrire, in primis decide di ridurre l’apporto calorico dei cibi, cercando di snellire la propria silhouette in un arco di tempo b...
  • massaggio piedi La riflessologia è una vera e propria terapia, che affonda le sue radici nel presupposto che il benessere dell’individuo è influenzato da ogni singolo aspetto della vita di una persona. La riflessolog...
  • seno e chirurgia estetica Una donna per sentirsi tale ha il bisogno di avere un seno che la soddisfi. Di solito nessuna donna riesce ad essere contenta del proprio corpo, c'è insomma sempre qualcosa che non sembra soddisfarla....
  • stress La società odierna impone al nostro stato fisico e mentale degli impulsi sin troppo stressanti che inevitabilmente ci infondono ansia, preoccupazione, depressione, tensione, aggressività e cattivo umo...

Il «disagio lavorativo». Mobbing, straining e stress lavoro-correlato nel rapporto di lavoro. Manuale teorico-pratico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,6€
(Risparmi 2,4€)


Sintomi da stress correlato

Si entra in un meccanismo alquanto difficile da domare, non si tratta quindi assolutamente di un aspetto da sottovalutare. Il lavoratore non si sentirà in grado di gestire al meglio le richieste alle quali è stato sottoposto e ciò provocherà inevitabilmente il classico stress correlato. Tale disturbo prettamente psicologico è pericoloso perché genera in modo particolare problemi di salute importanti come cardiopatie, depressione e addirittura l'esaurimento nervoso. Prima di arrivare a questa situazione più che rischiosa, è bene riuscire a capire quali siano i sintomi che possono essere collegati allo stress correlato. Chiaramente in questi casi prevenire è meglio che curare, ma non sempre è facile comprendere quando si entra in questo vortice di assoluto sconforto ed inutilità. I sintomi più percebili dello stress correlato sono all'inizio prettamente psicologici. Si faranno i conti con la riduzione dell'attenzione, l'irritabilità, crisi depressive, forte pessimismo, ansia, cattivo umore perenne, eccessiva autocritica e anche crisi di pianto. Attenzione però anche ai sintomi comportamentali e quelli prettamente fisici. Nel primo caso il soggetto affetto da stress correlato si ritroverà spesso ad essere invaso dall'insicurezza più totale, per non parlare poi dell'inecisione. Inoltre vi saranno molti più problemi nei riguardi dei rapporti interpersonali e forte suscettibilità. Per quel che riguarda invece i sintomi legati all'aspetto fisico è facile imbattersi in disturbi dell'apparato gastroenterico, con fenomeni frequenti di colite. Altri sintomi sono disturbi del sonno, respiratori, locomotori e cardiocircolatori.


Come superare lo stress correlato

Come visto insomma sono aspetti da non sottovalutare perché possono seriamente mettere a rischio la vita di chi ne è affetto. Cosa fare allora per cercare di limitare lo stress correlato da lavoro? Il lavoro iniziale deve essere prima di tutto psicologico, capire insomma anche con l'aiuto dei colleghi o del proprio datore di lavoro dove si possa realmente lavorare per evitare di ritrovarsi con questo senso di inadeguatezza. E' importante che il lavoro da svolgere stimoli in modo positivo il lavoratore, in molti casi è poi necessario affidarsi ad uno psicologo che possa carpire immediatamente il lato negativo della mente del soggetto in questione. Molte volte però è solo il numero elevato di mansioni lavorative da svolgere che può provocare lo stress correlato da lavoro, anche in questo caso si cerca di parlare a fondo con il proprio capo in modo che possa venire incontro all'esigenze del proprio lavoratore. Ogni tanto inoltre è importantissimo poter staccare la spina, avere insomma quei momenti da dedicare solo ed esclusivamente a sé stessi, concedendosi qualche giorno di vacanza per poter ricaricare le batterie ed essere pronto a svolgere al meglio il proprio lavoro.




COMMENTI SULL' ARTICOLO