Capelli

Bellezza Salute


Tagli capelli ricci



In questa pagina parleremo di : effetto volume

partecipa al nostro quiz su: sai prenderti cura dei tuoi capelli?
sai prenderti cura dei tuoi capelli?

Capelli ricci


I capelli sono il naturale prolungamento della bellezza, il concreto senso di un viso, il ritaglio di una geometria. Esprimono nelle loro essenziali differenze un’immagine, danno un’impronta precisa ad una faccia, disegnando perfettamente linee e contorni, esprimendo semplicemente piccole sfumature di una personalità, di un modo di essere che si libera attraverso la testa, attraverso la fluidità e la morbidezza di una chioma. I capelli hanno bisogno di cure continue. Questo perché quotidianamente vengono sottoposti allo stress degli agenti esterni, sia atmosferici che non, che li sporcano, li opacizzano, li sfibrano. Il tempo poi, ha la sua massiva influenza su di essi. La crescita dei capelli infatti, spesso si accompagna ad una perdita di lucentezza e corposità del cuoio capelluto, che perdendo di robustezza tende a spezzarsi e sfibrarsi. Chi ha i capelli lunghi, che siano essi lisci o ricci, va in particolare, incontro a questo problema. Il formarsi delle doppie punte, costituisce un problema che non tutti i trattamenti sono in grado di risolvere. La prima procedura è quella riparatoria. Si spera che un impacco, uno shampoo idoneo, una maschera, o degli integratori salvino la struttura del capello, fino a ripararne le sfibrature. Molto spesso però tutte le cure si rivelano inutili e poco propositive. E’ a questo punto che il taglio sembra essere l’unica soluzione. Tagliare i propri capelli per molti/e costituisce un problema. Inquadrarsi in una determinata chioma non è semplice, e perdere l’abitudine di mostrare la bellezza della propria chioma è ancor più complicato. La soluzione la si ricerca nelle mode, nelle novità, nei ritagli dei giornali più letti, nei volti famosi, nelle acconciature più simili alle proprie, più comode, o ancor più piacevoli. Si cerca qualcosa che si può però solo immaginare. Spesso, al seguito di una ricerca spasmodica e ansiogena, si raggiunge il risultato tanto desiderato, scegliendo tra i tanti tagli, quello che più si avvicina alla nostra fervida immaginazione. Questa soddisfazione però nella maggior parte dei casi, non si concretizza mai quando si esce dal salone del proprio parrucchiere di fiducia.


Come scegliere il taglio


taglio pari Per chi ha i capelli ricci poi, l’esperienza è ancora più complessa e difficoltosa. I tagli per capelli ricci sono certamente belli, ma riescono con minore successo. Questo perché bisogna partire da un presupposto fondamentale. A differenza dei capelli lisci che sono in linea di massima maggiormente gestibili perché seguono delle linee specifiche e precise, i capelli ricci sono famosi per la loro ribellione. Il taglio, solitamente deve garantire una forma specifica, che molto spesso non viene data, o non rispecchia le aspettative di chi si sottopone alla dura prova della forbice. I ricci poi sono tutti diversi. Esistono quelli larghi e selvaggi, che si avvicinano molto ad un mosso, semplice e morbido, quelli tondeggianti a forma di onda, quelli stretti e africani, quelli fitti e crespi, quelli pazzi e sparati sulla testa. Un taglio specifico certamente non si adatta ad ogni tipo di riccio. Se guardando la foto di un personaggio famoso, ci si incanta per la perfezione del suo taglio, incadiamo in errore a pensare che quella faccia possa poi somigliare alla nostra se effettuiamo lo stesso tipo di taglio. Non accadrà mai. Anche questo per svariate ragioni. La prima e più importante è che un’immagine può essere ritoccata. La seconda è che ogni riccio è diverso da un altro, quindi il taglio non sarà mai identico. La terza è che anche il modo di lavorare dei parrucchieri è differente e variabile, ragion per cui, il risultato difficilmente raggiungerà la nostra soddisfazione. Prima di recarsi dal parrucchiere, dunque, è bene fare una ricerca accurata e precisa, ma non troppo carica di aspettative. Si può anche decidere di presentarsi nel salone di bellezza con la foto dei desideri, ma è sempre con colui/colei che dovrà poi operare il taglio che bisognerà prendere accordi. Il parrucchiere infatti, valuterà in base a diversi fattori il tipo di taglio più adatto alle nostre esigenze. Lui stesso dovrà valutare la pesantezza dei capelli, la tipologia di riccio, le doppie punte, il tipo di taglio che starebbe bene alla geometria del volto. Dopo queste valutazioni, potrà considerare se il taglio che si decide effettuare è in linea con le richieste dell’utente, se è comodo, se richiede un’asciugatura particolare, se potrà essere poi “sistemato” con faciltà una volta che verrà effettuato lo shampoo a casa. Sembra complesso ma non lo è. Perché le scelte sono vincolanti, e bisogna rispettarle, se non si desidera avere un effetto negativo e deludente una volta usciti dal salone di bellezza.


Il taglio va scelto in base al viso e al tipo di riccio


taglio cortoSe i capelli sono ad esempio particolarmente lunghi e ricci, l’unica soluzione è un taglio scalato o sfilato. Questo tipo di acconciatura permette di non perdere la lunghezza e allo stesso tempo elimina l’effetto pesante che i capelli danno al viso. Se non vengono tagliati infatti, i capelli tendono ad appesantirsi e a perdere la loro forma il chè è deleterio non poco per chi ha i capelli ricci. La bellezza di questi come la particolarità, sta proprio nella forma specifica che questi hanno. Dare un taglio, significa in questo senso, salvaguardare la forma della propria chioma e quindi la sua peculiarità. Il riccio spesso viene perso anche perché ci si sottopone a trattamenti di lisciatura e pettinature che con il tempo aggrediscono e sfibrano l’elasticità del capello, che perde in tutto e per tutto la sua onda frenetica. Un taglio perfetto, parte dagli occhi o dagli zigomi e sfuma in mille pieghe che alleggeriscono la chioma e la rendono più svelta. Sempre per chi ha i capelli ricci folti, e già porta un taglio medio o corto, ci sono delle soluzioni di tagli molto trendy che si adattano perfettamente ad uno spirito sbarazzino e che sono facilmente gestibili. Il taglio lascia scoperto il collo, e sfuma dietro la nuca verso l’alto. Davanti invece, si presenta più lungo dal lato della fila, e più corto dalla parte opposta. I ricci vanno dunque a coprire parte del viso presentano quasi un effetto ordinato. Li si può anche legare per il tipo di lunghezza di taglio, e sono ordinabili in diverse acconciature. Anche lasciati sciolti e asciugati con il diffusore senza un criterio esatto, hanno un effetto gradevole e sbarazzino. Altro taglio per capelli fitti e ricci, è lo sfilato. Questo tipo di taglio è davvero particolare, infatti l’effetto si realizza solo con i capelli davvero crespi e foltissimi. L’effetto è gonfio sopra, quindi sulla testa e sulla nuca, con fluidi ricci che in code scendono sulle spalle, come fossero filamenti sottili di una chioma molto più ampia. Ovviamente questo tipo di taglio va sistemato in maniera precisa, e richiede un’asciugatura ferrea che non crei effetti troppo distanti dalle aspettative. Per chi ha i capelli ricci ma non troppo fitti, cioè morbidi, il taglio ideale è costituito da quello pari. Da molte donne non è preferito perché privo di particolarità. In realtà è il taglio maggiormente comodo, perché non crea scompensi, è gestibile, con esso si possono anche creare diverse pettinature per diverse occasioni. Inoltre il taglio pari, dona la viso un senso di ordine, di eleganza, di precisione. Quindi a differenza degli altri tagli, è quasi il più ordinato, il meno ribelle, quello che più si avvicina al concetto di disciplina e gestibilità. Per taglio pari, si intende sempre un taglio alle spalle, o all’altezza degli zigomi. Per chi invece non teme nessun tipo di cambiamento, il capello corto riccio risulta essere l’ideale. Non è mascolino, se non è troppo corto, e in base al viso può anche risultare parecchio sensuale. Se si hanno angelici boccoli biondi, un taglio corto, potrà risultare ancor più bello del lungo o del pari. Metterà in evidenza le dolcezze del viso. Il taglio potrà essere anche lungo e morbido, se i capelli si presentano più ondulati sotto e meno sulla tempia. Ciò che conta è ritrovare le geometrie, è il non lasciare troppo scoperta la fronte se questa si presenta alta e spaziosa, e invece scoprirla se si offre troppo bassa e poco disegnata. Bisogna creare squadrature in base alle linee del viso, senza dare un effetto troppo spigoloso che non risulta essere mai troppo gradevole. Quindi anche il viso ha la sua importanza, ed è anche in base ad esso che bisognerà decidere il taglio. Se si devono camuffare dei piccoli difetti, è meglio scegliere un taglio che si presti a questa soluzione, e che non scopra un naso importante, una fronte spaziosa, un mento troppo proteso, degli zigomi pronunciati. Bisogna valorizzare la chioma ma anche la faccia, con una serie di ciuffi pendenti, frange cadenti e spettinate, ricci asimmetrici o pari che mettano in risalto la bellezza del viso di una donna e che siano allo stesso tempo sinonimo di praticità.


Il taglio ed il modo di essere


taglio ribelleAltro fattore da tendere in considerazione, è lo stile di vita e il vestiario. Può sembrare una sciocchezza, ma il modo di vestirsi molto spesso influisce sul taglio. Non bisogna creare disarmonie tra il modo di essere e presentarsi e la propria testa. E’ importante che anche sotto questo punto di vista ci siano delle attinenze. Se si è casual e semplici, un taglio sbarazzino e simpatico va benissimo. Se si è eleganti e formali, il taglio pari dritto e semplice completerà il nostro stile. Se si è sportivi, andrà bene la scalatura o la sfilatura. Cosi come le pettinature più pazze e ribelli. Insomma le variabili che vanno ad influire su una tipologia di testa sono tantissime, e tutte importanti soprattutto per quanto concerne i capelli ricci. Per fare la scelta migliore, è bene rispettare queste regole ed affidarsi alla cura di un parrucchiere che sappia consigliarci nel modo giusto, e che inquadri la nostra esigenza in primis, facendola combaciare con tutte le possibili realtà che la nostra testa riccia può rappresentare. Una volta stipulato questo patto di fiducia, tutto il resto sarà in discesa. Quindi prima di decidere, guardiamoci bene allo specchio. I capelli sono unici e bellissimi!!!!


Tagli capelli ricci: Le ultime tendenze

ultime tendenze Le ultime tendenze in fatto di tagli per capelli mossi vedono, per la stagione 2014/2015 un ritorno al passato. Gli hair stylist di tutto il mondo puntano soprattutto sugli anni 70: capello lungo e fluente, dove il volume la fa da padrone anche grazie a punte e ciuffi lunghi. Il risultato da ottenere è un look bombato da vera vamp. In ogni caso l'effetto deve essere quello di una chioma naturale, ottenuta anche grazie a prodotti specifici per capelli mossi. Il riccio deve restare indefinito e indefinibile, onde morbide che scendono lungo il viso o raccolte sul retro per creare un'acconciatura trendy ma comoda.Un altro must è la frangia che diventa disordinata e ribelle, più simile ad un ciuffo. Può anche essere lisciata in modo da creare un contrasto di volumi, per un'acconciatura speciale da sfoggiare in serate mondane. Oltre al taglio, anche la colorazione diventa importante. Andranno per la maggiore effetti come lo shatush, le meches e tutti le colorazioni che si valorizzano i punti luce e che stanno bene sia sui capelli lunghi che su quelli corti.


taglio capelli ricci lunghi
taglio capelli ricci lunghi

Il dilemma maggiore per chi ha i capelli ricci riguarda ovviamente il tagliarli oppure no. Non è semplice per le donne ricce riuscire a pensare di fare questo passo, perché fondamentalmente tagliare i ...

visita : taglio capelli ricci lunghi
tagli per capelli ricci lunghi
tagli per capelli ricci lunghi

La capigliatura è ciò probabilmente a cui tengono maggiormente le donne, guai insomma ad avere capelli fuori posto o ad affidarsi a parruchieri che possono provocare solo dei danni. Sono soprattutto i ...

visita : tagli per capelli ricci lunghi


  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico










Articoli Correlati


taglio corto
taglio capelli viso

Quando si sceglie di portare un taglio di capelli o di rivoluzionare il look scegliendo un nuovo taglio sarebbe opportuno chiedersi se quel taglio che abbiamo visto sulla nostra rivista preferita, a q ...

Vai alla pagina taglio capelli viso