Alimentazione

Bellezza Salute


omega 6



In questa pagina parleremo di : omega6

Omega 6


L’omega sei è un acido grasso appartenente alla famiglia dei cosiddetti “acidi grassi polinsaturi”. Essi hanno origine vegetale, e per la loro specifica funzione vengono considerati in relazione antitetica rispetto agli omega tre. Gli acidi grassi polinsaturi, si dividono in acidi linoleici e alfa-linoleici. Suddetti acidi, non vengono prodotti dall’organismo, per cui, data la loro notevole importanza a livello funzionale, essi vanno assimilati mediante l’alimentazione. Gli enzimi presenti all’interno dell’organismo, tramite reazioni precise, trasformano suddetti acidi in specifici acidi grassi polinsaturi, linoleici o alfa-linoleici (omega sei ed omega tre). L’etimologia del nome di questi acidi grassi, deriva dalla loro stessa struttura: La lettera “omega”, è l’ultima lettera appartenente all’alfabeto greco; essa dà il nome all’acido, riferendosi specificatamente alla parte finale della molecola e al legame che si realizza tra il sesto ed il settimo atomo, da cui deriva il numero “sei”, che va a individuare la specifica posizione dell’acido. Il medesimo discorso vale per l’acido alfa-linoleico, definito “omega tre”, dove il legame tra le molecole, viene ad istaurarsi tra la terza e la quarta molecola. Dall’acido omega sei, derivano una serie di altri acidi, assolutamente utili per il corretto funzionamento dell’organismo. Gli omega sei e gli omega tre, hanno proprietà e funzionalità similari, per cui la loro associazione parte dall’omonimia del nome, per terminare con le funzioni settoriali di ognuno dei due acidi grassi, in relazione all’organismo e alle sue funzioni vitali.

Dove si trova l'omega sei e funzioni


grassi omega 6 Gli omega sei sono contenuti in moltissimi cibi, tra l’altro parecchio diffusi nelle diete come: i legumi, la frutta secca e alcuni oli. Gli omega tre invece, sono contenuti principalmente nei pesci, in alcuni oli e nei semi di lino. Questi acidi sono entrambi indispensabili per il corretto funzionamento dell’organismo, e vanno assimilati nel giusto quantitativo, poiché l’eccesso dell’uno può intralciare la sintesi enzimatica dell’altro. Il bilanciamento quindi va effettuato in maniera equa, mantenendo sempre costante il peso dell’uno rispetto al peso dell’altro. Questo calcolo, diviene ancor più scrupoloso in tarda età. Con l’avanzare della vecchiaia, i meccanismi che favoriscono il naturale ingranaggio del funzionamento dell’organismo, tendono ad arrugginirsi e a rallentare, per cui diventa fondamentale, integrare in maniera corretta il quantitativo di omega tre e di omega sei. Le funzioni che attivano gli omega tre e gli omega sei, sono numerosissime. Essi aiutano a prevenire (e in alcuni casi a curare) moltissime patologie: ipertensione, infarti, diabete, disturbi e patologie del sistema cardiovascolare. Gli acidi grassi polinsaturi propriamente definiti omega sei, sono investiti da un ruolo di fondamentale importanza: essi abbassano il livello del colesterolo nel sangue, prevenendo in questo modo tutte le patologie che sono derivanti da questo disturbo. Allo stesso modo, il cosiddetto acido oleico, contenuto nell’olio di oliva (considerato l’olio per eccellenza, perché più leggero) tende a ridurre i livelli di colesterolo, agendo in maniera benefica per il benessere dell’organismo. L’assimilazione dell’omega tre, invece, garantisce l’abbassamento del livello di trigliceridi, che possono comportante un innalzamento del colesterolo con conseguenti fenomeni di trombosi. Gli alimenti contenenti questi due acidi grassi, vengono considerati tra i più importanti per queste specifiche motivazioni. L’omega tre e l’omega sei, sono dunque fondamentali a livello preventivo e terapeutico: essi favoriscono la produzione di energia, tutelano i muscoli e le cellule, regolano i processi di trasformazione ormonali e contribuiscono allo stesso tempo alla produzione ormonale; inoltre hanno lo specifico compito di trasportare l’ossigeno nel sangue. In mancanza di questi due acidi, si possono verificare fenomeni di pelle secca, abbassamento delle difese immunitarie con conseguenti patologie (più o meno gravi), sterilità, problemi sul livello cardiaco, trombosi, infarti ictus del miocardio.

Omega tre ed omega sei


dove si trova Nello specifico, gli omega tre, vengono considerati anche alleati della mente, oltre che del corpo. E’ stato appurato mediante una serie di test, che suddetto acido, favorisca la concentrazione, migliorando gli scambi di comunicazione tra i neurotrasmettitori. Gli omega tre, aiutano dunque, chi trovandosi sotto stress, necessita di attenzione, o patisce questo deficit. Gli omega tre per primi hanno il potere di contrastare numerose patologie di genere comune. Facilitano l’eliminazione e l’accumulo dei grassi che causano l’insorgenza dei trigliceridi, favorendo allo stesso tempo l’ammorbidimento dei vasi sanguigni; quando le pareti dell’apparato venoso ed arterioso si induriscono infatti, è probabile che si possano generare una serie di patologie riguardanti proprio suddetto sistema. Gli omega tre sono stretti alleati del cuore: proteggendolo, allontanano il rischio altissimo di patologie ad esso legato come la trombosi, l’infarto, l’ipertensione. Vengono considerati degli ottimi antiinfiammatori, quindi innalzano le barriere del sistema immunitario, prevenendo patologie come l’artrite. Questo acido combatte i radicali liberi, è quindi in parte utilizzato anche come antiossidante, migliora infatti la grana dell’epidermide, previene la formazione delle rughe, favorendo l’elasticità e la compattezza della pelle. Molto utile anche e soprattutto per i capelli, che da questo acido traggono un notevole beneficio dal punto di vista della crescita, della corposità, della morbidezza e della struttura che diviene sana e forte. Gli omega tre, intervenendo sulla circolazione, comportano benefici anche a problematiche estetiche legate ad una scorretta circolazione: la cellulite, è infatti un inestetismo che colpisce e coinvolge più del cinquanta per cento della popolazione femminile di razza bianca. E’ una patologia, parecchio diffusa, la cui causa principale, coincide esattamente con uno scorretto funzionamento della circolazione venosa. Una scorretta postura, una mancata attività fisica, una dieta che si basi principalmente su cibi grassi, comporta problematiche del genere. Poiché gli omega tre, favoriscono un netto miglioramento del microcircolo,tenderanno anche ad ovviare a problematiche legate alla pelle a buccia d’arancia. Dal punto di vista epidermico, suddetti acidi, sono parecchio utili anche per combattere malattie della pelle come la psoriasi (anche se in questo caso specifico, saranno necessarie cure topiche e locali oltre che alimentari). La concentrazione, migliora grazie all’olio di fegato di merluzzo. Quest’olio è principalmente composto da omega tre, ed è quindi particolarmente indicato per chi soffre di deficit di concentrazione , per chi studia, per chi svolge un lavoro di testa. Gli omega tre, contrastano alcune forme di cancro. Tutto parte e ritorna all’alimentazione, al mangiare bene e al vivere sano. Noi siamo ciò che mangiamo, il riflesso di ciò che amiamo inserire nella nostra dieta, in tutto e per tutto. Come l’alimentazione, lo stile di vita, si stampa nelle nostre espressioni, sulla nostra pelle, si insinua nel meccanismo del nostro organismo. Per avere una vita lunga e serena, e un corpo in forma, è importante sapere quali sono gli alimenti da prediligere, e inserirli nella nostra alimentazione, costantemente.

omega 6 : Benessere e alimentazione


cibi e omega 6 Il quantitativo di acido linoleico è da integrare con quello dei grassi assorbiti nella dieta. L’omega sei, esiste anche sottoforma di acido linoleico coniugato. Questo acido lo si ritrova in moltissimi alimenti quali, la carne: di manzo, di maiale, di agnello e di pollo e in alcuni olii. Negli ultimi tempi, però si è avuta una minore assunzione di suddetti alimenti, questo per una motivazione specifica. Le problematiche legate all’alimentazione e nello specifico all’utilizzo delle carni, hanno destato allarme nella popolazione occidentale, che pur prediligendo l’utilizzo di questo alimento, hanno tentato di soppiantarlo con quello del pesce, notevolmente meno grasso e più nutriente e benefico per il nostro organismo. E’ sempre fondamentale riuscire a bilanciare l’integrazione dell’uno con l’altro acido, in maniera equilibrata, anche e soprattutto per fortificare le ossa ed il sistema muscolare. Rispetto agli omega tre, gli omega sei, per sviluppare le loro specifiche funzioni, devono necessariamente essere assunti in quantità maggiori. Gli specifici alimenti che contengono sia gli omega tre che gli omega sei sono: olio di girasole, olio di semi di lino, olio extravergine di oliva, noci, arachidi e mandorle, pesce, carni, legumi e pesci dei mari del Nord. L’omega sei, può essere assunto tramite gli alimenti e anche integrato, poiché non presenta effetti collaterali nocivi per l’organismo. Uno studio condotto su soggetti affetti da cancro, ha permesso di appurare che questo acido favoriva la riduzione delle cellule maligne, contrastando la crescita del tumore. Solo in fase di gravidanza e allattamento, questo acido va assunto nelle dosi consigliate senza eccedere. Per la cura dei capelli in particolare, che esattamente come la pelle, vengono continuamente stressati dallo smog, dalle cure inappropriate, dall’uso scorretto di shampoo e detergenti, è bene utilizzare sia gli omega tre che gli omega sei, in concomitanza alla vitamina A ed E. Suddetti acidi dunque, come sottolineato sopra, hanno una fondamentale importanza per il corretto funzionamento dell’organismo. Per pervenire patologie di ordine comune, è bene eliminare le sostanze tossiche, ed incrementare invece gli alimenti che contengono l’esatto quantitativo di omega tre ed omega sei. La nostra salute, dipende dalle nostre scelte, dallo stile di vita che conduciamo, dagli input che riceviamo, dall’alimentazione che scegliamo. Pesce, poca carne, latte, legumi e frutta, sono gli ingredienti del benessere. Stare in forma con poche mosse è possibile. Ciò che conta è conoscere i cibi, e abbinarli nel modo giusto, mangiando in modo ordinato e vario, sempre.


omega 6 alimenti
omega 6 alimenti

L’omega sei è un acido grasso appartenente alla famiglia dei cosiddetti “acidi grassi polinsaturi”. Essi hanno origine vegetale, e per la loro specifica funzione vengono considerati in relazione anti ...

visita : omega 6 alimenti


  1. Commenti
  2. Invia ad amico

commenti

nome:

email:

commento :

Invia articolo ad un amico