Proteine

Proteine

Le proteine, sono elementi formati da specifiche sequenze di aminoacidi che si legano mediante appositi anelli peptidici. Le proteine si trovano all’interno delle cellule ed assumono un ruolo polifunzionale: esse fungono da trasportatrici di elementi dall’interno della cellula e all’esterno di essa, hanno funzione strutturale sul piano muscolare e svolgono un ruolo di difesa e di tutela, poiché producono anticorpi che creano una barriera protettiva nell’organismo. A livello chimico strutturale, le proteine vengono distinte in due specifiche classi: le prime sono di tipo globulare, le seconde di tipo fibroso. Le prime svolgono funzioni prettamente biologiche, e fondamentali sul piano cellulare; le seconde, invece, hanno funzioni biomeccaniche e di difesa. In base alla specifica informazione genetica che esse forniscono, le proteine vengono distinte in enzimi di: trasporto, contrattili, difensori, regolatori. Le proteine subiscono un processo continuo di sintesi e demolizione, processo durante il quale, le proteine vengono impiegate per specifici scopi, per poi essere ripristinate in regime di riserva proteica. Questo specifico ciclo proteico, consente agli aminoacidi di sostituire le proteine logore con quelle nuove, volte al rinnovamento delle cellule e dei tessuti. Il nostro organismo, non conserva una riserva proteica: le proteine vengono impiegate in maniera immediata in continuo scambio di rinnovo che impiega suddette sostanze per determinate funzioni. Le proteine impiegano per l’esattezza venti aminoacidi, su questo totale, otto sono assolutamente considerati essenziali: la leucina, l’ isoleucina e la valina, la felinanina, la metionina, la treonina e l’arginina, l’istonina. Suddetti aminoacidi sono essenziali perché non sono sintetizzabili dall’organismo stesso, per cui, vanno necessariamente introdotti con l’alimentazione mediante cibi specifici che le contengono. Le proteine, nutrono, calcolando le specifiche reazioni a cui sono sottoposte, e forniscono all’organismo circa quattro chilocalorie per ogni grammo. Per raggiungere il giusto dosaggio di assunzione e mantenere costante il valore proteico, spesso è necessario bilanciare le proteine animali e quelle vegetali. Per favorire l’assorbimento completo delle proteine, è dunque importante effettuare la giusta associazione alimentare, dissociando proteine e carboidrati. Le proteine si trovano in numerosissimi alimenti, sia vegetali che animali: possedendo funzionalità diversificate, esse vanno associate mediante un corretta dieta nella quale siano presenti nel giusto quantitativo sia le une che le altre. Le proteine si trovano maggiormente nelle carni rosse e bianche, nelle uova, nel pesce e nel latte e derivati. La percentuale è pari all’ottanta/novanta per cento nelle carni e nelle uova, al settanta per cento nel pesce e al dieci per cento nel latte. Le verdure contengono proteine vegetali al venti per cento circa. Le carni bianche e rosse contengono lo stesso quantitativo di proteine, con la differenza che le prime contengono grassi polinsaturi, risultando di conseguenza maggiormente digeribili, mentre quelle rosse contengono minerali quali zinco ferro e calcio.
proteine

100% whey protein professional - 2 libbre - cioccolato - nutrizione scitec

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,75€


Dove sono contenute le proteine

carni e uova proteine La scelta di una dieta proteica equilibrata, tende a variare ciclicamente i due tipi di carne, cosi da integrare sia le proteine per il quotidiano apporto energetico, sia i grassi e ed i Sali minerali. Le proteine, non sono sempre state al centro di discussioni dietetiche: nelle diete volte al dimagrimento, le proteine venivano surclassate dalle vitamine o anche dagli stessi carboidrati, contenuti nella pasta, nel pane e in moltissimi legumi, che prendevano il posto delle vitamine nelle diete povere di grassi. Le diete proteiche, hanno un riscontro molto positivo, e favoriscono molto più facilmente il dimagrimento, e sono quindi tornate al centro dell’attenzione di nutrizionisti e dietologi, che hanno stilato nuovi possibili regimi alimentari. L’assunzione di un quantitativo di proteine elevato, veniva in precedenza esclusivamente riservato agli sportivi e a coloro che necessitavano per ragioni logistiche di un’alimentazione fortemente basata sulle proteine. Gli sportivi infatti, consumano un quantitativo di calorie, nettamente superiore rispetto agli individui che conducono uno stile di vita sedentario. Il quantitativo di proteine giornaliero consigliato al giorno, è pari a meno di un grammo per ogni chilogrammo di peso, per favorire il mantenimento dei tessuti, gli scambi enzimatici, l’energia necessaria. Le proteine non sono tutte identiche, alcune si presentano complete, altre invece, mancano di aminoacidi essenziali. Alcune fonti di proteine, risultano essere carenti di aminoacidi essenziali, per cui vanno integrate con altre proteine. Queste fonti sono la frutta e la verdura che vanno necessariamente integrate con le proteine animali. I vegetariani che non mangiano carne, vanno incontro a suddetta problematica poiché nella loro dieta, non sono introdotte proteine complete, ma proteine mancanti che vanno necessariamente integrate.

  • alanina Il nostro organismo per poter vivere senza incappare in qualche particolare problema di salute deve ovviamente affidarsi ad un'alimentazione che sia quanto più sana possibile. E' quindi fondamentale c...
  • proteine Le proteine sono un elemento importantissimo per il benessere dell’organismo. Esse sono contenute in numerosi cibi, attraverso i quali vengono assimilate e sintetizzate. Sono contenute principalmente ...
  • vegetali A cosa va incontro chi decide di mangiare in modo vegetariano? Chi sceglie un regime alimentare vegetariano, si ciberà inevitabilmente di vegetali, latticini e uova, escludendo dalla dieta tutti i tip...
  • alimenti Ogni parte del nostro organismo umano necessita di determinate sostanze per potersi sviluppare e crescere nel miglior modo possibile. Il corpo deve essere costantemente alimentato per poter sopravvive...

100% Real Whey Protein (Cioccolato, 1250 g)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


A cosa servono le proteine: benefici

carni bianche e proteine Un fetta di carne di manzo, contiene un altissimo contenuto proteico, (circa quaranta grammi di proteine), il pesce, allo stesso modo, quello azzurro ad esempio, contiene circa il trenta grammi di proteine, le lenticchie venti grammi. E’ bene integrare e associare le alimentazioni in maniera corretta, per non eccedere nel’assunzione delle proteine stesse, e per evitare di assorbire allo stesso tempo un quantitativo eccessivo di grassi. La scelta ideale va effettuata seguendo una dieta variegata e completa, basata principalmente sulle carni bianche (pollame, tacchino), poi sulle verdure (fagioli, lenticchie, noci, grano) ed infine sulle carni rosse (manzo, vitello, agnello), che contengono un alto quantitativo proteico, ma allo stesso tempo risultano essere ricche di grassi. Le carni rosse, sono assolutamente indispensabili in una dieta, ma risultano essere maggiormente minacciose per una serie di altre motivazioni: un abuso di carni rosse, può determinare l’insorgenza di patologie gravi quali cancro al colon, diabete e problematiche sul piano cardiaco. Diete molto ricche di proteine, e scarse di carboidrati, potrebbero causare problemi cardiovascolari: un test che fu condotto su un ampio campione di donne testimoniava che coloro che seguivano una dieta basata principalmente sui carboidrati, risultavano meno inclini al rischio di patologie cardiache, rispetto ai soggetti che facevano un abuso di proteine e grassi. Stesso esperimento venne effettuato su un campione di soggetti a rischio diabetico: il gruppo campione denominato A, assumeva un quantitativo di proteine e grassi molto alto, e risultava a rischio diabetico, mentre il gruppo di tipo B, che assumeva un quantitativo alto di carboidrati e basso di proteine, risultava essere meno incline a suddetto rischio. Per quanto concerne le patologie gravi, quali il cancro al colon, non esistono prove evidenti e certe che testimoniano che il cancro al colon può essere determinato da un abuso di carni rosse contenenti un alto quantitativo di grassi, ma non dalle proteine stesse. Di contro, però una dieta scarsa sul livello proteico, potrebbe comportare problemi sul piano muscolo-scheletrico, poiché le ossa ed i muscoli traggono pesante giovamento dalle proteine stesse. Negli ultimi tempi le diete iperproteiche, hanno ritrovato un riscontro ottimale, in quanto, fornivano una quantità di grassi minima e favorivano la perdita di peso in modo rapido e veloce. Le diete a base di carboidrati sono state quasi tutte ampiamente sostituite dalle diete proteiche, che favoriscono un dimagrimento immediato e soddisfacente. Le proteine infatti, nel processo digestivo, tendono a lasciare lo stomaco molto lentamente, per cui, il senso della fame tarda a manifestarsi. Le proteine inoltre regolano il quantitativo di zucchero nel sangue ed aumentano il senso di sazietà, impedendo dunque di mangiare continuamente e in maniera sregolata


Una dieta equilibrata

mangiare sano Altro alimento molto gettonato nelle diete ricchissimo di proteine è la soia. Questo alimento, costituisce un vero e proprio toccasana, in quanto, tende a contrastare l’insorgenza di determinate malattie, quali il cancro al seno, alla prostata e l’osteoporosi. Il consumo di soia, a scopo proteico, tende a ridurre il rischio di patologie gravi quali cardiopatie, problematiche sul livello coronario, ictus, poiché la soia tende a contrastare l’insorgenza del colesterolo cattivo nel sangue. La soia, oltre a fornire un quantitativo proteico, pari quello di una fetta di manzo, aiuta a combattere i vuoti di memoria, aumentando le capacità di concentrazione e i livelli di attenzione. E’ chiaro dunque che le proteine, che posseggono una funzione essenziale per il benessere dell’organismo, poiché partecipano al rinnovo e alla costruzione dei tessuti, alla capacità energetica, mentale e muscolare, vanno però sempre bilanciate con i carboidrati, i Sali minerali, le vitamine e gli oligoelementi. Mangiare fagioli, noci, lenticchie e altre verdure che contengono proteine, non significa dover escludere le carni, e mangiare queste ultime non equivale a dover escludere i carboidrati, anche se si preferisce ridurre il quantitativo. Effettuare una dieta bilanciata, significa trovare l’equilibrio del corpo e della mente, contrastando l’insorgenza di patologie più o meno gravi. Il benessere deriva essenzialmente dal cibo, da quello che mangiamo, dal quantitativo e dall’uso che ne facciamo. Una dieta mediterranea, presenta una quantità variegata di alimenti, che vanno costantemente integrati e sostituiti gli uni con gli altri. E’ giusto rispettare il giusto quantitativo quotidiano di proteine, riuscendo a bilanciare la propria dieta. Oltre all’alimentazione è sempre importante effettuare una sana attività sportiva, che favorisca tutte le funzioni vitali, concorrendo insieme all’alimentazione al raggiungimento del benessere. Chi effettua un’attività sportiva costante, necessita di un quantitativo proteico superiore rispetto alla norma, perché quelle proteine, andranno bruciate durante l’attività sportiva.




COMMENTI SULL' ARTICOLO