latte di soia

Latte di soia

Il latte è un alimento liquido di colore biancastro perlaceo, che presenta un odore gradevole e gentile, ed un sapore tendenzialmente dolciastro. Per la sua composizione, ricca di elementi nutritivi, il latte viene apostrofato come alimento completo e insostituibile. Il profilo chimico di questa bevanda, consiste in una soluzione liquida di una serie di sostanze come il lattosio, i Sali minerali in soluzione, le proteine ed i fosfati in soluzione colloidale, grassi e vitamine in emulsione. Il latte, è la bevanda della bellezza, un elisir, una pozione che favorisce il perfetto ingranaggio che sottende alla conservazione di una serie di meccanismi: contiene calcio, fosforo e proteine, elementi fondamentali del benessere. Dal punto di vista strettamente fisiologico, la cospicua presenza di calcio, favorisce la crescita ed il rafforzamento del tessuto osseo e muscolare, il fosforo, migliora le qualità cognitive, rilassa, concilia il sonno, rafforza le difese del sistema immunitario, previene una serie di patologie relative al sistema cardiovascolare. Tra le variabili di questa bevanda, quella del latte di soia, è quella considerata più similare. Le differenze sostanziali tra il latte classico ed il latte di soia, si riscontrano sul piano chimico: il latte di soia, viene ricavato dai semi della medesima pianta, ed è completamente privo di lattosio, una sostanza ampiamente contenuta nel latte classico, di scarsa digeribilità. Il latte di soia, viene apostrofato come la bevanda benefica per eccellenza, per le sue proprietà nutrizionali notevoli che lo rendono altamente digeribile, ma allo stesso tempo nutriente e gustoso. La principale caratteristica di questa bevanda è la mancanza di colesterolo, invece presente nel latte di vaccino, anche se in modeste quantità; contiene inoltre una buona percentuale di grassi insaturi, elementi assolutamente benefici per la salute dell’organismo, che sono di contro scarsamente contenuti nel latte di vaccino, se non del tutto assenti. Il latte di soia, contiene un alto quantitativo di proteine, di conseguenza, il valore nutrizionale è comunque alto e costante, mentre è scarsa la presenza di caseina, una sostanza comunque contenuta nel latte che rende maggiormente complessa la digestione, migliorando la cosiddetta sintesi proteica. Altra variabile positiva, è l’alto contenuto di lisina, che rende completa la distribuzione di aminoacidi.
latte di soia

Vitasoya Soyadrink 100% Vegetale, Con E proteine, Senza Glutine, 1000 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,45€
(Risparmi 1,19€)


latte di soia: Benefici

latte benessere Tendendo saldo il termine di paragone con il latte di vaccino, il latte di soia, è assolutamente benefico per aumentare l’HDL, ovvero il colesterolo buono, tendendo invece a ridurre il quantitativo di colesterolo cattivo, ovvero l’LDL ed i trigliceridi: il latte di soia, è un alleato del cuore. Eliminando i grassi in eccesso dalle arterie, il, latte di soia, riduce notevolmente il rischio di patologie cardiovascolari, risultando particolarmente indicato per i soggetti inclini a tali patologie. Il latte di soia, contenendo un quantitativo assolutamente esiguo di grassi, viene considerato un alleato della linea, risultando anche maggiormente digeribile, e dunque idoneo per coloro che risultano intolleranti ad alcune sostanze contenute nel latte di vaccino. Ricco di ferro ed oligoelementi, il latte di soia, aiuta a combattere numerose patologie di gravissima entità, quali il tumore al colon, alla prostata e al seno. Controlla il ciclo ormonale nella fase delicata della menopausa, grazie alla presenza di isoflavoni, che attenuano le vampate di calore; il calcio, favorisce la prevenzione di tutte le patologie inerenti alle ossa, in particolare l’osteoporosi, le artriti. Il latte di soia, comporta inoltre un dispendio economico nettamente inferiore rispetto al latte di vaccino: mentre il primo comporta solo la coltivazione stessa della soia che presenta sempre produzioni abbondanti, il latte di vaccino, viene prodotto con un dispendio economico maggiore che parte dalla concimazione del terreno per la produzione di foraggio con il quale vengono alimentate le mucche, e la cura delle stesse, durante tutto l’arco di produzione del latte. Il latte di soia, dal punto di vista organolettico, incontra il piacere di numerosi palati, che hanno apprezzato il gusto gentile di questi tipo di latte, che è ormai largamente apprezzato da un’utenza sempre più vasta e variegata. Il latte di soia, è inoltre ampiamente utilizzato per la produzione di una serie di prodotti, come lo yogurt di soia, frullati, besciamelle, panna, creme e gelati. Questi particolari prodotti, sono indirizzati ad un’utenza che presenta difficoltà notevoli nella digestione del latte, o che presenta problemi relativi ai livelli di colesterolo. Il latte di soia, può essere anche preparato in casa. Bisogna procurarsi soia gialla, acqua e zucchero di canna: versare la soia in un frullatore, dopo averla lavata e scolata, aggiungendo dell’acqua, circa un litro o due a seconda del quantitativo, L’acqua viene messa a bollire e poi viene fatta frullare insieme ai semi di soia e allo zucchero di canna. Quando il composto è ben amalgamato, si pone tutto all’interno di una pentola sul fuoco. Una volta pronto il composto, si versa tutto in una scodella passandola con un panno pulito. Il latte una volta freddato è pronto.

    Valsoia Soyadrink Calcio Ml.500

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 1,09€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO