dieta dello yogurt

Dieta dello yogurt

Un regime alimentare sano e bilanciato, è alla base del benessere: una dieta ponderata, è il segreto per stare in forma, conservando l’esatto equilibrio tra corpo e mente. Gli alimenti, apportano all’organismo una serie di sostanze nutritive, che ne favoriscono il corretto funzionamento: il fine ultimo di una dieta equilibrata, è quello di introdurre all’interno del programma alimentare alimenti diversi, che forniscano il giusto apporto di nutrienti. Tra le diete estive, maggiormente gettonate, si colloca ai primi posti delle classifiche di gradimento, la dieta dello yogurt. Alimento fresco e leggero, tipicamente estivo, fresco e ricco di sostanze benefiche per l’organismo, lo yogurt, è un alimento completo, che apporta completezza e risultati sul piano dietetico. La dieta dello yogurt, è una dieta leggera e fresca, che favorisce una perdita di peso pari a cinque o sei chili, in un tempo estremamente ridotto. Il modello dietetico, non è unico, ma presenta una serie di variabili, che però conservano diversi punti in comune. La dieta dello yogurt, si basa sui principi attivi di questo alimento, ricco di sostanze nutritive, di calcio, fermenti lattici vivi, e fibre. I benefici apportati dallo yogurt sono numerosissimi: le fibre ed i fermenti lattici, ripristinano l’equilibrio della flora intestinale, favorendo l’eliminazione delle tossine e delle scorie. Il metabolismo, tende a raggiungere una regolarizzazione, con un maggiore assorbimento di proteine. Il calcio, contenuto negli yogurt, è fondamentale per il rafforzamento del sistema muscolo scheletrico, dei denti, e delle ossa in particolare. Inoltre questa stessa sostanza, favorisce la concentrazione e stimola la memoria. I programmi dietetici a base di yogurt, prevedono come pasto principale lo yogurt stesso, attorno ad esso orbitano una serie di alimenti similari, rigorosamente senza zucchero. A colazione, lo yogurt è l’alimento principe, e può essere spesso accompagnato da una tazza di tè senza zucchero, o anche da una tazzina di caffè amaro. Solitamente, vengono sconsigliati i biscotti, ma accanto a queste bevande e allo yogurt, vengono affiancati i cereali, che sono molto leggeri e soprattutto ricchi di fibre. A metà mattinata, viene consigliato un succo, a pranzo viene consigliato uno yogurt ai frutti, sempre accompagnato da pochi cereali, mentre a cena, solitamente vengono assimilate proteine, mediante pollo o pesce, quindi alimenti comunque sani e nutrienti.
yogurt frutta

iNeibo Kitchen sacchetto per latte vegetale/ sacchetto filtrante, latte di soia, nocciola, mandorla, yogurt, caffe, vino e birra, utile anche per tutti i succhi di frutta e verdura, un sacchetto di alta qualità, facile da pulire, super resistente e approvato dalla FDA, Eco Friendly, un Set da 2 sacchetti(10"x12" & 12"x12"), Ideale per i vegani!

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€
(Risparmi 6,75€)


dieta dello yogurt: Yogurt benefici

dieta leggera La dieta, solitamente è molto leggera, ma non ferrea, anche se in alcuni casi, se i chili da perdere sono numerosi, è possibile rendere il programma più rigido, incentrando quasi tutti i pasti sullo yogurt. La dieta dello yogurt, è una dieta estremamente rigida, poco flessibile e nutriente, e soprattutto carente di moltissimi principi nutritivi: appartiene alla categoria delle diete last minute, ovvero ai programmi alimentari poco flessibili, che possono essere seguiti per un periodo di tempo breve. Una dieta tanto rigida, infatti, se seguita con criterio, per un lungo periodo di tempo, può apportare forti scompensi all’organismo, favorendo da un lato una drastica perdita di peso, dall’altro, la mancanza delle sostanze nutritive necessarie al corretto funzionamento dell’organismo. La dieta dello yogurt, è una dieta che può essere seguita per un tempo breve, con lo scopo di eliminare le scorie e le tossine, perdendo i liquidi in eccesso. Nessuna dieta, può essere seguita per un periodo di tempo illimitato: l’equilibrio dell’organismo, viene ripristinato giorno dopo giorno dalle sostanze nutritive che vengono assorbite mediante alimenti differenti. La dieta dello yogurt, varia a seconda della quantità dei chili da perdere e delle esigenze personali di chi la segue. Un esempio strutturale di suddetta dieta, è il seguente: a colazione, un tè e uno yogurt alla frutta (circa un vasetto), a metà mattinata un frutto, a pranzo uno yogurt accompagnato da un frutto o preceduto da un piatto semplice di verdure. Come spuntino, un frutto e a sera una fetta di petto di pollo con uno yogurt. Il giorno seguente, la struttura dietetica, resta similare: al mattino un bicchiere d’acqua per riempirsi, uno yogurt magro e pochi cereali, a metà mattinata, un frutto, a pranzo del pesce magro come il merluzzo in bianco, carote lesse, e uno yogurt, a sera uno yogurt, preferibilmente alla frutta. Il terzo giorno, la colazione ed il pranzo restano invariati, mentre al pomeriggio, potrà essere inserito lo yogurt ai cereali e a cena delle verdure oltre ad una fetta di tacchino, sempre con uno yogurt ed una camomilla prima di andare a dormire. Il quarto giorno, lo yogurt serale viene eliminato e sostituito da un frutto, da un panino con verdure, da una tisana. L’elemento preponderante della dieta resta sempre lo yogurt, in tutte le sue forme ed in tutti i suoi gusti, ma allo stesso tempo, questa dieta, non può essere continuata per troppi giorni. Dopo una settimana dieci giorni al massimo, è d’obbligo interrompere, e ri-assimilare carboidrati, proteine, vitamine e minerali.

    VOLCHEM PROMEAL ZONE 40-30-30 -BARRETTA DIETA A ZONA- 24 barrette da 50 grammi gusti YOGURT

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,5€



    COMMENTI SULL' ARTICOLO