Dieta luna

La luna e le sue influenze

La luna, è il simbolo del romanticismo, della poesia, dell’arte. Bianca pallida e lontana, essa ha ispirato poeti, scrittori, musicanti. La luna racconta storie, nel suo candore rischiara ed illumina, facendo capolino e beffarda sorride a metà, come a volersi nascondere. La luna è una musa. Concettualmente presente nell’immaginario come vestale, dea, luce, satellite. La luna esercita una forza di gravità fisica e mentale, è presente, fissa, immobile. Scientificamente, la luna controlla il moto delle maree e i loro flussi. Le famose fasi lunari, determinano il moto stesso dei pianeti e della luna stessa attorno al sole, determinando in questo modo diversi cambiamenti e alterazioni, tra cui l’alta e la bassa marea: la legge gravitazionale avviene tra corpi che esercitano l’uno sull’altro la stessa forza, in funzione della distanza che li separa e della loro rispettiva massa: La luna, esercita una forza sulla terra superiore rispetto ad altri corpi, perché è ad essa vicina. Questa stessa forza, tende a ripercuotersi principalmente sull’acqua, essendo i liquidi, maggiormente deformabili rispetto ai solidi. Per effetto di quest’attrazione tra corpi, le acque, tendono al rigonfiamento in determinati punti della terra. Di contro, in un punto diametralmente opposto, le acque, tendono ad abbassarsi. Il fenomeno delle maree, è dunque determinato solo ed esclusivamente dalle fasi lunari, e dalla forza gravitazionale, che la stessa luna esercita sul nostro pianeta. La luna ha la capacità di influenzare i moti idrici dei mari, degli oceani e degli stessi organismi. La luna è in grado di regolare il flusso idrico presente nel corpo, controllando l’eliminazione delle tossine e la perdita di peso. La dieta luna, nasce dall’esigenza di snellire la propria silhouette in pochissimo tempo, eliminando i liquidi in eccesso. La perdita di peso, rappresenta spesso una lotta infinitamente lunga ed estenuante. Eliminare i chili di troppo, infatti, non è mai un’impresa semplice capace a risolversi in un tempo limitatamente riconosciuto. Le diete, tendono in linea di massima a rispondere ad esigenze diverse. Queste stesse, sono legate sia al peso corporeo, sia allo stile di vita e al tipo di alimentazione. Per mantenere il proprio peso forma è però importante perdere liquidi principalmente. In una dieta che si rispetti, si tende ad aumentare il quantitativo d’acqua e a diminuire quello del cibo. L’acqua, infatti ha il potere di eliminare i liquidi in eccesso, stimolando e favorendo la diuresi, attraverso la quale vengono eliminate scorie e tossine. La perdita di liquidi corrisponde ad un’iniziale perdita di gonfiore. Ci si purifica dunque attraverso l’acqua. La luna, regola l’acqua presente nel nostro corpo. Essa esercita una sorta di funzione drenante, quindi permette al nostro organismo di depurarsi con la sola forza della sua influenza. La dieta lunare, corrisponde infatti alla purificazione del corpo e dello spirito. Va eseguita in momenti precisi dell’anno, (in base dunque alle stesse fasi lunari), e prevede l’utilizzo do soli liquidi durante l’arco di ventiquattro ore. La durata di questa dieta è breve, contrariamente ai risultati stessi, che invece sono decisamente notevoli. La dieta della luna viene considerata come un digiuno vero e proprio piuttosto che come un regime alimentare. Questo stesso digiuno, va effettuato per tutta la fase lunare, pari a circa ventiquattro ore, e va ripetuto al susseguirsi di ogni cambiamento della luna. Il digiuno va effettuato solo durante le fasi lunari, quindi una volta a settimana circa, questo perchè, sono i reali influssi che la luna esercita sull’organismo a determinare la costante purificazione dell’organismo stesso.
dieta luna

La Dieta del Lunes

Prezzo: in offerta su Amazon a: 0,99€


La dieta luna

fasi lunari Durante le fatidiche ventiquattro ore di dieta luna, è importante bere solo esclusivamente acqua, succhi e tisane. Il nostro corpo, è formato più della metà da acqua, (circa il sessanta per cento). Questa stessa acqua, viene controllata dalla luna, che può facilitare il flusso drenante dell’organismo, permettendo ai liquidi in surplus di essere eliminati dal nostro corpo, con un solo giorno di digiuno. Con la dieta della luna, l’ago della bilancia, tenderà immediatamente a pendere verso cifre inferiori. Sono i liquidi, prima dei grassi a dover essere eliminati, per cui, questa soluzione, risulta essere assolutamente proficua. Il consiglio, è quello di non scegliere mai il primo giorno della settimana per iniziare suddetto percorso dietetico. Passare dal un determinato tipo di nutrimento ad un altro può ovviamente causare problemi, quali mancamenti, mancanza di concentrazione e tutte le problematiche che derivano da una scarsa alimentazione. Digiunare completamente non è semplice come si crede. Bisogna necessariamente scegliere il modo in cui digiunare. Il primo giorno della settimana è preferibilmente da evitare: inaugurare la settimana con un digiuno non è assolutamente l’ideale. E’ preferibile sempre scegliere un giorno in cui non si è particolarmente impegnati, ed in cui non è necessaria una grande concentrazione. La mancanza improvvisa di cibo, può comportare problematiche di diverso genere, tra cui l’impossibilità di concentrarsi. La metodologia di perdere peso con i moti lunari, è sacrificante solo per poche ore, ma comporta dei risultati eccezionali. Solitamente, non viene inserito nulla che sia solido all’interno del programma dietetico. Una dieta luna tipica è cosi articolata: al mattino, è necessario bere un bicchiere d’acqua con succo di limone senza aggiunta di zucchero. A metà mattinata, l’ideale sarà un succo di frutta, o in alternativa, un succo d’arancia o di pompelmo. Per pranzo, è bene bere una tisana calda che abbia effetti depurativi, digestivi o disintossicanti. A metà pomeriggio va bevuta ancora una tisana calda e a sera invece una spremuta di limone e arance miscelata. Prima di andare a dormire, potrete bere un’altra tisana. Tutto a base di liquidi, fondamentalmente aspri, (tisane a parte) che favoriscano la diuresi e di conseguenza la disintossicazione dell’organismo. Con la dieta della luna, possono essere persi dai due ai quattro chili, in pochissime ore. Ovviamente una volta interrotto questo duro digiuno, quando la luna avrà cambiato nuovamente il suo volto, sarà necessario non mangiare in maniera spropositata per non recuperare tutti i chili persi in un tempo altrettanto breve! La dieta della luna va infatti accompagnata ad un regime alimentare sano ed equilibrato.

    Biscotti dolci immagine gocce di cioccolato carbone effetto disegno 3 pezzi picture tela 120x80 con su tela, XXL enormi immagini completamente Pagina con la barella, stampe d'arte sul murale cornice gänstiger come la pittura o un dipinto ad olio, non un manifesto o un banner,

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 46,95€
    (Risparmi 6€)


    Il digiuno e le fasi lunari

    succo L’ago della bilancia dovrà mantenere costante il suo equilibrio, senza mai oscillare eccessivamente. La dieta della luna risulta essere particolarmente indicata per le donne che soffrono di coulotte de cheval e ritenzione idrica. La cellulite viene eliminata in primis depurandosi dalle tossine ed eliminando le scorie. Il segreto di una pelle tonica e luminosa, è l’idratazione. Bere aiuta e ritornare in forma in poco tempo ritrovando bellezza e forma fisica. Affinchè la dieta luna abbia il suo effetto, è importante scegliere la data giusta: La fase della luna piena, corrisponde ad esempio al rinnovamento cellulare; la fase della luna calante favorisce la depurazione e la disintossicazione; durante la fase della luna nuova si eliminano i liquidi e le tossine; con la luna crescente la dieta va interrotta perché l’organismo tende a trattenere i liquidi. La luna è simbolica in particolare per le donne: Influenza infatti anche lo stesso ciclo mestruale, sempre a causa di quelle stesse forze grazie alle quali il nostro satellite è in grado di controllare i flussi. L’influenza dei pianeti, degli astri e degli organismi viventi, non è solo un modo per giustificare delle coincidenze o delle ovvietà assolute. I moti lunari esistono, cosi come esistono forze in grado di modificare l’assetto fisico di un corpo, anche se in minima parte. Per quanto possa sembrare “sopra le righe”, questo concetto è reale. Una volta terminata la dieta luna, è necessario (per i giorni successivi) alimentarsi in maniera sana e moderata.


    Dieta luna: Per perdere peso

    perdere chiliUn’alimentazione corretta è alla base della salute. Un corpo sano è un corpo in forma, tonico e sodo. La piramide alimentare, è lo schema basico dal quale è necessario partire per poter seguire una dieta sana. La piramide si articola in maniera semplicissima: alla base, vi sono tutti i cibi indispensabili al fabbisogno quotidiano, come la frutta e la verdura. Esse sono ricche d’acqua e vitamine, quindi apportano all’organismo un benessere unico. Al secondo gradone della piramide si collocano cibi importanti, che contengono proteine, vitamine e minerali. Pesce e carni bianche, insieme ai cereali, che tendono ad apportare il quantitativo energetico giusto al nostro corpo. Al terzo gradone, pane e pasta, insieme alle carni rosse, agli insaccati. Sono questi cibi maggiormente ricchi di grassi, assolutamente necessari dal punto di vista proteinico, ma da assimilare con moderazione. Ancor più su, si collocano i cibi particolarmente grassi, come il latte, i formaggi. In cima i dolci. Seguire un regime alimentare corretto, significa osservare attentamente la piramide e distribuire, giorno per giorno, nella propria alimentazione, i cibi giusti, poveri di grassi, ma ricchi di altri elementi necessari al fabbisogno energetico. Altro fattore importante per perdere peso, o mantenere la propria linea è lo sport. Esso va sempre accompagnato ad un’alimentazione sana. La scelta dello sport, o degli esercizi mirati, varia a seconda dei gusti, del tempo a disposizione, delle attitudini personali. La pratica dell’attività fisica, non va mai effettuata nei giorni di digiuno. Questo perché, le energie vengono fuori dal cibo stesso. Effettuare uno sport, senza aver mangiato può comportare malori. Qualsiasi attività aerobica può giovare notevolmente al mantenimento della linea. Digiunare, non è mai una soluzione, ma se si desidera fortemente perdere peso in pochissimo tempo la dieta della luna sarà la scelta ideale. A seconda dei casi, si consiglia di effettuarla una volta a settimana, due, o una sola volta al mese. Se ci si accorgesse di non essere in grado di continuarla, interromperla immediatamente.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO