dieta colite

Dieta e salute

Seguire una dieta sana ed equilibrata è indispensabile per poter vivere al meglio senza dover fare i conti con le varie patologie che molto spesso derivano principalmente dall'alimentazione. Non solo perché poi c'è anche il classico accumulo di peso ad infastidire ancor di più la salute stessa dell'organismo. Per dieta chiaramente non si intene assolutamente non mangiare, bisogna sicuramente dover rinunciare alle classiche pietanze che sono ricche di grassi e quindi di sostanze altamente dannose per la salute umana, ma con un po' di equlibrio si potrà evitare di ritrovarsi in situazioni difficili da gestire. Proprio per questo la parola dieta non deve assolutamente spaventare, anche se nei casi in cui si soffre di determinate patologie legate all'alimentazione è necessario affidarsi come sempre a degli esperti.
dieta e salute

Earths Design Aloe Vera, integratore ultra potente per perdere peso e dimagrire, ripulisce ed elimina le tossine dal tratto digestivo, ripara ed idrata la pelle, 6000mg, 120 capsule

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,19€


Colite

ColiteSe non si tratta di malattie gravi, come ad esempio la tanto diffusa colite, è bene ascoltare qualche consiglio utile su come affrontare in questi casi la giusta dieta. La colite è data dall'irritabilità del colon, essa può manifestarsi in diversi modi, non è solo legata al continuo flusso della diarrea. La colite può essere anche il risultato di una stipsi prolungata, difficile da superare che chiaramente è prodotta lo stesso dal colon irritabile. E' importante sapere come il nostro intestino sia il ricettore principale dei problemi legati al mondo della psicologia del nostro cervello. Questo che signfica? Se soffriamo di forte stress, ansia, angoscia, varie preoccupazioni o paure, queste si manifesteranno tutte attraverso l'intestino ed ecco che la colite può essere davvero un fattore quotidiano difficile da sopportare. Quante volte ad esempio presi dalla paura e dalla preoccupazione di un particolare esame scolastico, è capitato di ritrovarsi con una scarica di diarrea.


  • Dieta e salute La dieta è la soluzione per chi desidera perdere peso. Chi desidera dimagrire, in primis decide di ridurre l’apporto calorico dei cibi, cercando di snellire la propria silhouette in un arco di tempo b...
  • addominali uomo Oggigiorno la moda impone una fisicità asciutta, tonica, longilinea e soda. Molte persone con problemi di obesità e di adipe in eccesso seguono ritmi di diete frenetici e praticano numerosissimi sport...
  • frutta per snellire La cellulite estetica è una condizione alterata del tessuto sottocutaneo della pelle che si gonfia a livello delle cellule adipose. Le cellule stesse infatti sono caratterizzate da un’ ipertrofia, dov...
  • appetito Uno dei fattori principali affinché una dieta sia corretta è quello di tenere a bada l'appetito. Il senso costante di fame inevitabilmente provocherà sempre più in noi la voglia di mangiare ed abbuffa...

Aloe Vera, integratore ultra potente per perdere peso e dimagrire, ripulisce ed elimina le tossine dal tratto digestivo, ripara ed idrata la pelle, 6000mg, 120 capsule

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,49€


Sintomi colite

I primi sintomi della colite sono legati al classico mal di pancia, dolori addominali che possono essere più o meno sopportabili, nausea, a volte anche vomito e non manca mai la classica aria che produce un forte senso di gonfiore. E' alquanto comune ritrovarsi con questi sintomi della colite e non sempre di mezzo c'è un'infezione batterica. Il punto principale è capire effettivametne quale sia la causa scatenante, solo in questo modo sarà possibile ridurre i classici episodi di colite. Se è una questione meramente psicologica è importante riuscire a controllare maggiormente i vari stati d'animo, soprattutto riducendo lo stress che può essere talvolta uno dei principali fattori scatenanti della colite. Se invece si tratta di un'infezione batterica, qui bisogna inevitabilmetne consultare un medico che con i vari farmaci potrà garantire una pronta guarigione. Gli episodi di colite però si manifestano anche quando si è praticamente ecceduto in qualche tipo di alimento, i pasti abbondanti sono solitamente una delle cause più comuni di colite.


dieta colite: Dieta colite

Vediamo ora nel dettaglio qual'è la migliore dieta colite da seguire proprio quando si manifestano i sintomi più comuni dell'irritabilità del colon. Come visto la colite può manifestarsi o con scariche forti di diarrea, con nausea e vomito, oppure capita di ritrovarsi con forte stipsi ed un senso di gonfiore davvero insopportabile. In questi due casi la dieta colite tende a differire principalmente in alcuni punti. Solitamente se si corre costantemente in bagno è bene limitare i cerali integrali, in questo caso le fibre non sono digeribilissime e non faranno altro che creare ancor più problemi. Meglio optare quindi per pane, pasta e altri tipi di cereali che non siano integrali. Nel caso in cui invece c'è una forte stipsi è assolutamente consigliabile una dieta colite ricca di fibre, queste favoriscono notevolmente l'evacuazione, spazio quindi alla farina integrale e soprattutto alla frutta e alla verdura, queste sono un ottimo alleato contro la stipsi. Una dieta colite che si rispetti deve essere poi basata sull'assunzione di vitamine, sali minerali e liquidi, tutti alimenti in grado di reintegrare nell'organismo le varie perdite subite soprattutto a causa della diarrea e del vomito. Nella dieta colite sono particolarmente indicati tali alimenti: carni rosse e bianche, qui però bisogna fare attenzione al contenuto di grassi, meglio optare per quelle magre che sono ricche di vitamina D e sali minerali come ferro e zinco; non può chiaramente mancare il pesce, optate per salmone, sgombro, tonno e acciuga, questi sono ricchi di omega 3 che permettono di rafforzare il vostro sistema immunitario; spazio anche a verdure e frutta, importanti integratori di vitamina C e A; possono essere utili anche le farine di cereali integrali che siano però biologiche. Cosa invece non bisogna mangiare in una dieta colite? Bisogna ridurre il consumo di latte e latticini, questi sono a volte difficilmente digeribili. E' assolutamente vietato consumare alcol, cibi fritti, dolci, caffè, tè nero, cioccolata, bevande gassate, cibi conservati sotto sale o sott'olio, spezie, cibi troppo grassosi e chiaramente attenzione ai condimenti e al modo di cucinare le varie pietanze. E' sempre bene utilizzare solo un semplice cucchiaio di olio extravergine d'oliva e cucinare a vapore o in forno.



COMMENTI SULL' ARTICOLO