Treccia laterale

La treccia laterale, un trend che non muore mai

La treccia laterale è sicuramente la più utilizzata dalle donne che portano i capelli lunghi. In primis perché è una treccia di facile realizzazione e in pochi passi si può ottenere un look fresco ed elegante. Ne esistono varie tipologie,che appartengono al mondo della moda da anni e la più conosciuta è quella classica. Per realizzarla basta portare la chioma sulla spalla in cui si desidera fare la treccia, di seguito fare una riga di lato. Si esegue questa procedura perché la chioma, spostandola da un lato, diventa asimmetrica. La riga deve essere fatta dalla parte opposta in cui si realizzerà la treccia. Si suddivide la chioma in tre ciocche e la treccia si deve realizzare nella zona che si trova dietro l'orecchio. Da questo momento in poi iniziate a intrecciare, passando sempre le ciocche da sopra e no da sotto.
Esempio di classica treccia laterale per capelli lunghi

Parte inferiore del costume da bagno Seafolly-Slip Shimmer Treccia Laterale Hispter Turchese

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,22€
(Risparmi 35,68€)


Treccia alla francese

Un esempio di treccia alla francese laterale Anche la treccia alla francese è un grande classico per quanto riguarda la treccia laterale. Forse la sua realizzazione non è propriamente facile, infatti si consiglia sempre di farsi aiutare da qualcuno, soprattutto durante la prima fase. Sicuramente dona allo stile quel tocco di eleganza che molto donne ricercano. La treccia alla francese si realizza in due fasi, perché la prima parte rimane fissa alla cute, mentre la parte finale si conclude con una treccia classica. Per far si che la treccia rimanga fissa alla cute, ad ogni intrecciatura si utilizza una nuova ciocca diversa. Alla fine, tutte le piccole ciocche impiegate, vengono utilizzate per realizzare un treccia laterale classica. Per ottenere un risultato più duraturo, si consiglia di fissare l'acconciatura con della lacca per capelli.

    2 in 1 Double Magic laterale capelli di torsione della spugna Afro della treccia di stile Dreadlock bobine capelli dell'onda Curl spugna ovale Brush

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,3€


    La treccia all'olandese

    La treccia laterale all'olandese Nella lista delle trecce laterali, troviamo anche la treccia all'olandese. Come aspetto è molto simile alla treccia alla francese, di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente, ma c'è una peculiarità che le contraddistingue. Infatti, durante il processo d'intrecciatura della treccia alla francese, le ciocche che vengono aggiunte alla treccia vengono fatte passare di sopra. Nella treccia all'olandese, invece, le ciocche vengono fatte passare da sotto, in modo tale che la treccia fissata sulla cute rimanga in rilievo. In conclusione, la treccia, si ultima allo stesso modo, con una semplice treccia classica. Anche per l'esecuzione della treccia all'olandese, per avere un risultato abbastanza duraturo, si consiglia di utilizzare una semplice lacca per capelli. Se non disponete della lacca, potete anche utilizzare il gel.


    Treccia laterale: La treccia alla spiga

    Una treccia a spiga dal look spettinato. L'ultima tipologia di treccia laterale, per capelli lunghi, che mostriamo è la treccia alla spiga o come viene comunemente chiamata da tutti la treccia alla lisca di pesce. Rispetto alla treccia alla francese e a quella di tipo olandese, la treccia alla spiga è di facile realizzazione. Bisogna prima di tutto portare la chioma nel lato in cui si vuole realizzare la treccia. Come primo passaggio bisogna suddividere la chioma in due. In seguito scindere nuovamente le due parti in due, in modo tale da avere quattro ciocche tutte uguali. L'intrecciattura avviene in questo modo: si prende una delle ciocche più esterne, si fa passare da sopra e si porta verso il centro. Si procede portando verso il centro, in alternanza, sempre la ciocca che si trova dalla parte più esterna. Fissare la treccia con un elastico.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO