Esami clinici

Gli esami clinici sono uno strumento diagnostico fondamentale per capire cosa accade nel nostro organismo. E' bene tenere sempre sotto controllo la propria salute effettuando annualmente un esame del sangue completo. Questo semplice esame, rapido e di routine, ci permette di avere un quadro generale del nostro stato di salute. Valori anomali rappresentano spesso un campanello di allarme che spingerà il nostro medico curante ad approfondire con ulteriori esami diagnostici quali ecografie, tac, risonanze magnetiche e cosi via.

Ma vediamo nello specifico quali sono i parametri indagati da un esame del sangue completo.

Primo fra tutti spicca l'emocromo. Si tratta di un insieme di parametri riferiti alle cellule del sangue: globuli rossi (eritrociti), globuli bianchi (leucociti) , piastrine.

Le informazioni ricavate dai globuli rossi ci danno un quadro importante sulla situazione di ossigenazione dei tessuti in quanto sono le cellule deputate al trasporto di ossigeno e anidride carbonica e difetti di queste cellule compromettono lo stato di salute dell'individuo.

I globuli bianchi sono invece adibiti alla difesa dell'individuo. Valori elevati sono correlati a leucocitosi, ... continua


Articoli su : Esami clinici


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Esame colposcopico

      Esempio di esame colposcopico L'esame colposcopico è indolore e viene effettuato senza anestesia: basta illuminare la cervice ed eseguire un tampone nelle zone intime della donna.
    • Bilirubina nelle urine

      Bilirubina nelle urine La bilirubina, derivata dai globuli rossi ormai vecchi, fa parte della bile. Se presente nelle urine rivela un danno epatico o altre serie malattie.
    • Colposcopia

      Esempio biopsia colposcopica La colposcopia è una biopsia della cervice e si basa sull'esame di questo organo illuminandolo e ingrandendolo grazie all'uso di strumenti appositi.
    • Cpk alto

      Analisi del sangue I valori dell'enzima CPK (creatinfosfochinasi) possono rivelare gravi malattie muscolari genetiche o acquisite, traumi e fisiologica fatica sportiva.
    • Ematuria

      esami delle urine L'ematuria, cioè il sangue nelle urine, può essere macroscopica, quando si vede a occhio nudo, o microscopica, se rivelata da analisi di laboratorio.
    • Eritrociti nelle urine

      Apparato urinario Gli eritrociti nelle urine non sempre sono un segnale che deve spaventare. È importante però indagarne le cause con gli opportuni esami clinici.
    • Flussimetria

      Flussimetria del dotto venoso La flussimetria si divide in materna e fetale. È molto utile per prevedere l'evoluzione della gravidanza e controllare lo stato di benessere del feto.
    • Ipotensione

      Ipotensione L'ipotensione causa al soggetto vari disturbi, come vertigine, senso di stordimento continuo, debolezza, lipotimie e anche perdita di conoscenza.
    • L'urea e l'azotemia

      Urea solidificata a granuli L'urea è un prodotto di escrezione dell'organismo e viene analizzata mediante l'esame di azotemia condotto su un campione di sangue.
    • La glicemia a digiuno

      controllo glicemia La glicemia a digiuno è un esame relativamente semplice ma specifico: offre informazioni cruciali riguardo l'ampio range di malattie a cui può portare una glicemia alta.
    • Mineralometria ossea computerizzata

      Paziente sottoposto ad una MOC Con la MOC si può diagnosticare l'osteoporosi, una patologia molto debilitante per le donne, con gravi conseguenze soprattutto in età avanzata.
    • Moc dexa

      Risultati esame moc dexa Accuratezza massima e con una minima dose di raggi x, la moc dexa, richiede tempi brevi e nessuno sforzo da parte del paziente.
    1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , tipica di infezioni o tumori del sangue.

      Le piastrine invece indicano la capacità coagulativa della persona e individui con livelli bassi sono particolarmente esposti ad eventi emorragici.

      I parametri riferiti al metabolismo glucidico sono invece la glicemia e l'emoglobina glicosilata.

      Elevati livelli di glicemia ed emoglobina glicosilata sono correlati ad un aumentato rischio di sviluppo di diabete.

      Il metaboloismo lipidico è indagato, invece, mediante il controllo di LDL ed HDL.

      Il colesterolo cattivo o LDL è correlato ad un aumentato rischio aterosclerotico, mentre l'HDL contrasta l'effetto ipercolesterolemizzante e ripulisce le arterie dall'LDL.

      I parametri utilizzati per il controllo della funzionalità renale sono creatinemia, azotemia, uricemia e albumina.

      Se questi valori risultano superiori rispetto al valore massimo, siamo sicuramente in presenza di problematiche a livello renale.

      Per quanto riguarda invece il fegato, si misurano bilirubina, transaminasi e fosfatasi alcalina.

      Gli indici infiammatori utilizzati per capire se è in atto una infiammazione sono la VES e la proteina C reattiva.

      Per la funzionalità tiroidea si fa riferimento agli ormoni tiroidei T4 e TSH.

      Se si sospetta una determinata patologia tumorale, è possibile effettuare analisi più specifiche ricercando nel sangue dei marker.

      Per il tumore della prostata viene ricercato il PSA, per quelli gastrointestinali il CEA e cosi via.

      Un altro esame clinico molto utile per avere informazioni sul nostro stato di salute è l'esame delle urine. Si tratta di un esame semplicissimo, rapido, indolore. Basta raccogliere le proprie urine al mattino e portarle al laboratorio analisi in tempi brevi.

      Colore, odore, aspetto urine ci danno importanti informazioni sul funzionamento dei nostri reni.

      La presenza di glucosio nelle urine (glicosuria) è un segnale inequivocabile di diabete mellito.

      Anomala è anche la presenza di proteine. In tal caso è necessario effettuare ulteriori accertamenti per capire quali siano i problemi a livello del glomerulo renale.

      Spesso è possibile trovare globuli bianchi in presenza di infezioni alle vie urinarie.

      I globuli rossi sono normalmente assenti. La loro presenza può essere dovuta a lesioni endoteliali mediate da agenti infettivi o legata a patologie tumorali.

      Infine può essere indagata anche la presenza di cristalli, chiaro esempio di problematiche renali.

      Risulta dunque molto chiaro come, attraverso due semplicissimi esami clinici, possano essere indagate numerosissime patologie. La prevenzione è un atto fondamentale per prenderci cura del nostro corpo e scoprire per tempo patologie che altrimenti potrebbero esserci fatali.