Elettrocardiogramma normale

Con un elettrocardiogramma normale più tranquillità

L'elettrocardiogramma, o ECG, è un esame non invasivo e indolore che permette di registare il grafico del funzionamento elettrico del cuore in un arco di tempo di 1-2 minuti. Con questo esame è possibile controllare il numero di battiti cardiaci al minuto, la loro regolarità e, soprattutto, la potenza della scarica elettrica che si produce all'inizio di ogni contrazione del cuore e il suo comportamento durante tutto l'atto cardiaco. Altro dato importante rilevabile con un elettrocardiogamma normale è la pausa tra una contrazione del cuore e l'altra. Questo diagramma verrà scritto su carta da un'apposita macchina collegata ad elettrodi posti sul corpo del paziente e potrà essere analizzato dal cardiologo, che deciderà se il funzionamento cardiaco è nella norma o se bisogna richiedere degli approfondimenti utilizzando altre metodologie diagnostiche.
Funzionamento atto cardiaco

Interpretazione dell' elettrocardiogramma - ECG normale, Alterazioni morfologiche, Alterazioni del ritmo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 85€


Tutti i tipi di ECG

Esempio grafico ECG L'esame dell'elettrocardiogramma ha diverse varianti che verranno scelte e prescritte in base al quesito diagnostico presentato dal paziente e dalla richiesta del medico. L'elettrocardiogramma normale è il più veloce e classico e dà una prima valida indicazione sulla salute cardiaca generale. Esiste poi la variante sottosforzo, che si esegue chiedendo al paziente, durante il test, di camminare su un tapis roulant o pedalare su una cyclette. In questo modo si potrà analizzare il funzionamento del cuore a riposo e in progressivo affaticamento per rilevarne eventuali anomalie in condizioni di stress. Un'altra metodologia molto usata è quella dell'ECG sulle ventiquattro ore, chiamato comunemente holter. Si applica al petto del paziente un elettrodo collegato a un piccolo apparecchio di registrazione e gli si chiede di tenerlo addosso per un giorno e una notte. Al termine dell'esame il cardiologo avrà a disposizione un diagramma che illustrerà il funzionamento cardiaco in tutte le fasi di una normale giornata, per una valutazione molto più completa e precisa del quadro clinico.

  • La circolazione del sangue all'interno del cuore Il cuore è in grado di generare al suo interno, precisamente nel nodo seno-atriale, un impulso elettrico che ne permette la contrazione e, dunque, il funzionamento come pompa per spingere il sangue in...
  • Apparecchiature ECG sforzo L'elettrocardiogramma (ECG) da sforzo o test ergometrico è un esame diagnostico che si esegue in un ambiente clinico controllato, idoneo a valutare la capacità di risposta del cuore ad eventi stressan...
  • leggere un elettrocardiogramma L'elettrocardiogramma (abbreviato con la sigla "ECG") è una tipologia di grafico risultante dall'omonimo esame che, mediante un particolare strumento, l'elettrocardiografo, registra quella che è la fe...
  • Paziente sottoposto a ECG Conosciuto anche come test ergometrico, l'elettrocardiogramma sotto sforzo è un esame a cui viene sottoposto un soggetto con sospetta disfunzione cardiaca o per verificarne l'assenza in vista dello sv...

ECG Pocketcard

Prezzo: in offerta su Amazon a: 5,36€


Esecuzione di un elettrocardiogramma normale

Muscolo cardiaco L'elettrocardiogramma normale è un esame molto semplice, per nulla invasivo o doloroso. Non necessita di nessun tipo di preparazione né tantomeno di digiuno o ricovero. Si effettua ambulatorialmente. Molti medici di famiglia lo eseguono direttamente nel loro studio. Il paziente viene fatto distendere su un lettino a petto scoperto, gli viene applicato al braccio sinistro un normale sfigmomanometro per il controllo della pressione arteriosa e al dito indice un elettrodo per verificare la saturazione di ossigeno nel sangue. Dopodichè gli verranno posizionati sul petto e sulle caviglie dei piccoli elettrodi, tramite un adesivo, e gli verrà semplicemente chiesto di chiudere gli occhi e restare immobile per uno o due minuti. L'esame termina così, molto velocemente e senza nessun dolore o possibilità di effetti collaterali. I risultati dell'esame vengono comunicati quasi sempre in tempo reale e il paziente può immediatamente tornare a casa e a tutte le sue abituali attività.


Elettrocardiogramma normale: Quando e perchè farlo

Contrazione cardiaca Un elettrocardiogramma normale, negativo quindi a qualsiasi anomalia, è indice di una buona salute cardiocircolatoria. È un dato importante per inquadrare il proprio stato di salute e tenerlo sotto controllo, quindi sarebbe buona regola eseguirne almeno uno l'anno, come prevenzione, specialmente dopo i cinquant'anni. È comunque il primo e più usato test di follow up per tutti i pazienti cardiopatici, ipertesi o che hanno subito un accidente cardiaco o ischemico di qualsiasi natura. Può essere richiesto per valutare la funzionalità cardiaca in presenza di alcuni sintomi specifici come dolori al petto, aritmie, difficoltà respiratorie, tosse idiopatica che non accenna a passare, mancanza d'aria. È comunque un esame molto usato nelle visite generali e di controllo o pre-interventi chirurgici, per avere un'indicazione dello stato di salute generale. Un esame molto importante che può, in certi casi, essere considerato un salvavita.



COMMENTI SULL' ARTICOLO