Fenomeno di raynaud

Come si manifesta il fenomeno di Raynaud

Le modificazioni vascolari di questa patologia causano un pallore parossistico o una cianosi nelle dita delle mani e dei piedi. Meno frequentemente colpiscono il naso, i lobi delle orecchie o il naso. Sovente è associato a cefalea emicranica, angina variante e ipertensione polmonare. Relativamente ai sintomi e ai segni con i quali si manifesta, in concomitanza con l'esposizione al freddo e in conseguenza di stress emotivi, le dita presentano modifiche di colore dal rosso, al bianco e al blu. Si rilevano inoltre frequenti parestesie e in rari casi anche dolore. La diagnosi viene effettuata con il test di Allen, il cold test che viene eseguito da Doppler-pletismografica, la prova della trinitrina e la capillaroscopia. Distinguiamo due tipi di questa patologia:- fenomeno di Raynaud primario- fenomeno di Raynaud secondario
Effetti della patologia sulle dita

Guanti a Compressione per Artrite Sviluppati da Medici in Rame Infuso — BONUS: Manuale sull'artrite scritto da medici GRATIS— Allevia i Sintomi dell'Artrite, Aumenta la Circolazione, Riduce l'Infiammazione & Migliora il Recupero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€
(Risparmi 20€)


Fenomeno di Raynaud primario

Il fenomeno di Raynaud primario (in passato chiamato malattia di Raynaud) rappresenta un'eccessiva risposta vasomotoria, centrale e locale, sia al freddo che alle emozioni. In genere colpisce, in media, il 3-5% della popolazione in generale, con una maggiore incidenza per quanto riguarda le donne in giovane età. Le pareti dei vasi colpiti non presentano alterazioni strutturali se non negli stadi tardivi allorchè lo strato più interno, chiamato "tonaca intima", può manifestare ispessimento. Il decorso della patologia è generalmente benigno tuttavia, nei casi cronici, può dar luogo ad atrofia della cute, del sottocute ed anche dei muscoli. Raramente si sono manifestate ulcerazioni e gangrene ischemiche. Questo tipo di patologia può persistere per lungo tempo o migliorare spontaneamente. Il fumo e lo stress peggiorano notevolmente l'intensità e la frequenza degli attacchi vasospastici.

    Guanti a Compressione per Artrite Sviluppati da Medici in Rame Infuso — BONUS: Manuale sull'artrite scritto da medici GRATIS— Allevia i Sintomi dell'Artrite, Aumenta la Circolazione, Riduce l'Infiammazione & Migliora il Recupero

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,95€
    (Risparmi 20€)


    Fenomeno di Raynaud secondario

    sindrome di raynaud Il fenomeno di Raynaud secondario riguarda un'insufficienza vascolare delle estremità che si manifesta come conseguenza di una malattia arteriosa provocata da altre entità patologiche tra cui: - LES ( Lupus Eritematoso Ischemico - si tratta di una malattia cronica autoimmune che causa disturbi alla pelle, alle articolazioni, ai reni e al sangue);- Sclerodermia (malattia cronica del tessuto connettivo che si caratterizza con alterazioni del sistema immunitario);- Morbo di Buerger (detta anche tromboangioite itinerante - è una malattia infiammatoria cronica che colpisce arterie e vene);- Arteriosclerosi (alterazioni degenerative relative alle grosse arterie). Il fenomeno di Raynaud può essere la prima manifestazione delle patologie precedentemente indicate, per questo i pazienti che presentino i sintomi devono essere sottoposti ad accertamenti, il 10% degli stessi svilupperà proprio una di tali condizioni.


    Fenomeno di raynaud: Chi fu lo scopritore del "Fenomeno di Raynaud"

    Lo scopritore di questa patologia fu un medico francese, Auguste Gabriel Maurice Raynaud (1834 - 1881).Nel 1862, nella stesura della sua tesi di dottorato " De l'asphyxie locale et de la gangrène symétrique des extrémités" descrisse dettagliatamente i sintomi caratterizzati da pallore intermittente e cianosi delle estremità che, nei casi più gravi, portano alla cancrena. Raynaud non aveva inizialmente associato lo sviluppo dei sintomi all’inizio di una malattia grave. Per questo motivo la patologia da lui riconosciuta è stata poi distinta nelle forme: primaria e secondaria. Divenne altresì dottore in lettere con il suo libro "La médecine au temps de Molière" e il suo famoso articolo "Asclepiades de Bathynia" che sarebbero diventati pietre miliari nella storia della medicina. Lavorò in diverse cliniche di Parigi e fu un professore stimato, per motivi di carattere politico non ottenne mai una cattedra. Morì prematuramente all'età di 46 anni a causa di una patologia cardiaca.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO